Asiatica Film Mediale

Jeff Wald è morto: il manager e produttore di lunga data aveva 77 anni

Jeff Wald è morto: il manager e produttore di lunga data aveva 77 anni
Debora

Di Debora

13 Novembre 2021, 22:10


Jeff Wald, manager di lunga data, produttore e promotore di boxe, è morto venerdì a Los Angeles. Aveva 77 anni.

La morte di Wald è stata confermata a Variety da sua figlia Traci Wald. La causa della morte non era disponibile.

“Fino alla fine, stava ridendo e combattendo per la vita che viveva con proporzioni epiche in ogni modo”, ha scritto Traci Wald Donat. “Era circondato dalla famiglia che amava così tanto e dalla musica che era la colonna sonora della sua vita di eterno ottimismo. Abbiamo il cuore spezzato dalla perdita di nostro marito, padre, amico e feroce sostenitore dei diritti delle donne e della giustizia per tutti”.

Nato Jeffrey Sommers nel 1944, Wald ha iniziato la sua carriera a Chicago come talent buyer per Mister Kelly’s, The London House e Happy Medium. Nel 1968, si trasferì a Los Angeles e formò una compagnia insieme a Ron De Blasio, con George Carlin e The Turtles nel suo roster, prima di firmare un contratto discografico con la Capitol Records due anni dopo.

Wald era sposato con l’attrice e cantante Helen Reddy all’epoca, lavorando come suo manager durante il loro matrimonio di 18 anni. I due si sposarono nel 1966 ed ebbero due figli. L’accordo di Wald con la Capitol Records era legato alla Reddy. Wald si è poi sposato con l’attrice di “American Graffiti” Candy Clark nel 1987 prima che i due divorziassero nel 1988.

Negli anni ’70 e ’80, Wald ha affrontato un serio problema di cocaina. Dopo un’overdose nel 1986 e aver frequentato il Betty Ford Center, Wald rimase sobrio per il resto della sua vita.

“Ora sono sobrio da 25 anni. Non avrei mai pensato di poterlo fare. E non mi manca”, ha detto Wald all’Hollywood Reporter nel 2011. “Sono sposato ora, da 20 anni, con la stessa persona. Sono davvero fedele. Ho un figlio fantastico; faccio attenzione. Sono presente. Ho un buon rapporto con i miei figli più grandi. Dio li benedica per essere così tolleranti”.

Nel 1975, Wald iniziò a costruire la sua società di management, attirando clienti di alto profilo come Miles Davis, David Crosby, Sylvester Stallone, Marvin Gaye, Elliott Gould, Donna Summer, Roseanne Barr e Mike Tyson. Nel 1986, divenne presidente della società di produzione di game show “The Gong Show” Barris Industries, che divenne la Guber-Peters Entertainment Company poco prima che la Sony acquisisse lo studio nel 1989.

Produttore prolifico, i crediti televisivi di Wald nel corso della sua carriera hanno incluso “The Roseanne Show”, “Switched at Birth”, “The Contender”, “Latin Nights” e “Pensacola: Wings of Gold”. Ha anche prodotto lungometraggi per Orion e Rysher Entertainment tra cui “2 Days in the Valley”.

Alla fine degli anni ’90, Wald e Irving Azoff si associarono per promuovere gli ultimi due combattimenti di George Foreman, nonché i combattimenti con Sergio Mora e altri.

Al di là dello show business, Wald era strettamente legato ai leader democratici. Ha servito come delegato di Jerry Brown e Edward Kennedy. Fu nominato dal presidente Jimmy Carter per un periodo di quattro anni nel consiglio delle United Service Organizations. Brown in seguito nominò Ward nel consiglio dello sviluppo economico dello stato della California. Ward era anche nel comitato organizzatore delle Olimpiadi estive del 1984 a Los Angeles.

Wald è stato in seguito l’amministratore delegato di Aria Multimedia Entertainment e Creston Enterprises, che ha prodotto e pubblicato libri da tavolino tra cui il “Official Michael Jackson Book” e “Hip Hop: A Cultural Odyssey”.

Wald lascia la moglie di oltre 30 anni, Deborah; i figli Traci Wald Donat, Jordan Sommers e Sarah Wald e la nipote Lily Donat.




Potrebbe interessarti

Ratings TV ‘Yellowstone’: L’audience della prima stagione sale alle stelle
Ratings TV ‘Yellowstone’: L’audience della prima stagione sale alle stelle

Yellowstone” di Paramount Network è tornato al galoppo in TV dopo più di un anno di assenza, con la sua prima stagione 4 in due parti sulla TV lineare che ha raggiunto 14,7 milioni di spettatori nei rating L3 di Nielsen senza alcuna spinta dallo streaming. Il dramma neo-western ensemble, ancorato da Kevin Costner nei […]

Gavan O’Herlihy è morto: Chuck Cunningham di ‘Happy Days’ aveva 70 anni
Gavan O’Herlihy è morto: Chuck Cunningham di ‘Happy Days’ aveva 70 anni

Gavan O’Herlihy, meglio conosciuto per aver interpretato Chuck, il fratello scomparso di Richie e Joanie Cunningham in “Happy Days”, è morto. Aveva 70 anni. O’Herlihy è morto a Bath, Inghilterra il 15 settembre, suo fratello, Cormac O’Herlihy, ha confermato a Varietà. La causa della morte non è stata rivelata, ma suo fratello ha confermato che […]