Notizie FilmJavier Bardem si rifiuta di essere il Ricardos Casting...

Javier Bardem si rifiuta di essere il Ricardos Casting Backlash

-


Javier Bardem sta difendendo il suo casting in Essere i Ricardos di Sorkin. Bardem recita al fianco di Nicole Kidman nel nuovo film che segue Lucille Ball e Desi Arnaz, la famosa coppia che ha guidato la sit-com I Love Lucy nei panni di Lucy e Ricky Ricardo. A interpretare l’altra coppia degna di nota dello show di successo, Fred ed Ethel Mertz, ci sono JK Simmons nei panni di William Frawley e Nina Arianda nei panni di Vivian Vance. Il cast è completato da Tony Hale che interpreta il capo sceneggiatore Jess Oppenheimer e Alia Shawkat e Jake Lacey nei panni degli sceneggiatori Madelyn Pugh e Bob Carroll Jr.

Al timone di Being the Ricardos c’è il pluripremiato sceneggiatore Aaron Sorkin, che non solo ha scritto la sceneggiatura, ma ha anche diretto il film. Il film biografico seguirà le vite di Ball e Arnaz per una settimana mentre lavorano per mettere insieme un episodio di I Love Lucy. Durante quella settimana, il film esplorerà la coppia superando gli ostacoli alla loro vita professionale e personale, che spesso sono legate l’una all’altra. Quando il casting di Kidman e Bardem è stato annunciato per la prima volta, tuttavia, le star hanno subito un contraccolpo sui loro ruoli in Essere i Ricardos. Molti sostenevano che la Kidman semplicemente non assomigliasse abbastanza a Ball e dubitassero della sua capacità di ritrarre le doti comiche dell’icona. Bardem ha anche affrontato le critiche per il suo casting come Arnaz, un cubano americano, nonostante sia un attore spagnolo.

In un’intervista con THR, Bardem ha respinto il contraccolpo del suo casting come Arnez. L’attore ha affermato di ritenere che il controllo fosse in qualche modo ingiusto, dicendo che in genere viene esercitato pressioni contro attori con “accenti” e coloro che non parlano inglese come prima lingua. A sostegno della sua tesi, Bardem ha sottolineato che gli attori di lingua inglese sono stati spesso in grado di sfuggire a questo tipo di critiche prima, citando il recente The Last Duel di Ridley Scott, ambientato in Francia, e il ruolo di Marlon Brando ne Il Padrino. La citazione completa di Bardem può essere letta di seguito:

“Sono un attore, ed è quello che faccio per vivere: cercare di essere persone che non sono… Cosa ci facciamo con Marlon Brando che interpreta Vito Corleone? Cosa facciamo con Margaret Thatcher interpretata da Meryl Streep? Daniel Day-Lewis che interpreta Lincoln? Perché questa conversazione avviene con persone con accenti? Hai il tuo accento. È lì che appartieni. È complicato. Dov’è quella conversazione con persone di lingua inglese che fanno cose come The Last Duel, dove avrebbero dovuto essere francesi nel Medioevo? Va bene. Ma io, con il mio accento spagnolo, essendo cubano? Quello che voglio dire è che se vogliamo aprire il barattolo dei vermi, apriamolo per tutti. Il ruolo è venuto da me, e una cosa che so per certo è che darò tutto quello che ho”.

L’attore di 52 anni ha proseguito la sua intervista per elaborare ulteriormente i suoi pensieri sulla questione, chiarendo che capisce che c’è mancanza di rappresentanza a Hollywood e la necessità di fare meglio. In un’e-mail a THR, ha scritto: “Riconosco che ci sono molte voci e storie sottorappresentate che devono essere raccontate e dovremmo collettivamente fare meglio per fornire accesso e opportunità a più storie e narratori latini americani”. Ironia della sorte, Bardem non è sempre stato impegnato nel suo ruolo, e sia lui che Kidman (nessuno dei quali è cresciuto negli Stati Uniti) hanno cercato di tirarsi indietro quando si sono resi conto della grandezza della popolarità di I Love Lucy.Tuttavia, i loro sforzi sono stati vanificati quando il produttore Sono intervenuti Todd Black e il regista Sorkin.

Mentre Hollywood ha fatto passi da gigante nell’ultimo decennio per presentare storie più diverse, c’è inequivocabilmente molto lavoro che deve ancora essere fatto. È valido per gli spettatori volere una vera rappresentazione sui loro schermi e le critiche oneste possono portare a cambiamenti più incisivi in ​​tutto il settore. Bardem non sbaglia in difesa, comprensibile il suo paragone con Vito Corleone di Brando. Tuttavia, la preoccupazione è che quella linea di argomentazione giustifichi decisioni di casting simili per il futuro. Questo è molto probabilmente il motivo per cui Bardem ha seguito il suo precedente commento via e-mail, perché apprezza la necessità di storie e voci sottorappresentate. Molte comunità minoritarie combattono per essere viste come qualcosa di più di un monolite, quindi è fondamentale che la narrazione corrisponda a questo desiderio. I fan possono vedere il prodotto finale della performance di Arnaz di Bardem quando Being the Ricardos uscirà nei cinema alla fine di questo mese.

Fonte: THR

Date di uscita chiave Essendo i Ricardos (2021)Data di uscita: 10 dicembre 2021

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest news

Il poster di Batman mostra gli artigli super affilati di Catwoman

Un nuovo poster di The Batman mostra gli artigli super affilati di Catwoman mentre lei e il Cavaliere...

Il trailer del remake di Money Heist prende in giro la crisi degli ostaggi nel K-Drama di Netflix

Netflix ha rilasciato il trailer ufficiale dell'imminente K-Drama Money Heist: Korea - Joint Economic Area. Dopo il...

Superman & Lois Stagione 2 Episodio 3 Trailer: Clark diventa una minaccia

Un nuovo trailer per Superman e Lois stagione 2, episodio 3 mostra le visioni di Clark che potenzialmente...

The Batman vs. Moon Knight ripete la battaglia di BvS vs. Daredevil 6 anni dopo

Con Moon Knight della Marvel e Warner Bros.' The Batman uscirà entrambi a marzo, c'è un parallelo...

Quanto tempo è stato Boba Fett nel Sarlacc e con i Tusken Raiders

Avvertimento! Spoiler per il quarto episodio di The Book of Boba Fett. Sebbene The Book of Boba Fett...

Rotten Tomatoes rivela i veri alti e bassi della carriera di Ben Affleck

Ben Affleck è uno degli attori più attivi che lavorano oggi e le colonne sonore di Rotten Tomatoes...

Must read

You might also likeRELATED
Recommended to you