Asiatica Film Mediale

James Cameron ha individuato il problema più grande di Avatar 2 (e perché avrà successo)

James Cameron ha individuato il problema più grande di Avatar 2 (e perché avrà successo)
Erica

Di Erica

07 Ottobre 2022, 13:34


James Cameron ha assolutamente ragione sulla più grande sfida che deve affrontare Avatar: La via dell’acqua, ma il film la supererà con successo. In un’intervista al New York Times, Cameron ha riconosciuto il divario di 12 anni tra Avatar e Avatar 2 come il più grande ostacolo del sequel. Avatar è stato rivoluzionario quando è stato rilasciato nel 2009, dimostrando le capacità immersive della tecnologia 3D. Più di un decennio dopo, Avatar è ancora il film con il maggior incasso di tutti i tempi, ma con così tanto tempo passato, Cameron ha ragione a preoccuparsi del potenziale de La Via dell’Acqua di replicare il successo del suo predecessore.

Questa preoccupazione si riflette nelle proiezioni al botteghino di Avatar 2, che sono significativamente inferiori rispetto al weekend di apertura del film originale. Il panorama cinematografico è cambiato considerevolmente dall’uscita di Avatar nel 2009, popolato da sequel legacy, universi cinematografici e film di supereroi. Nonostante ciò, tuttavia, nessuno dei film Marvel di enorme successo ha rovesciato Avatar dalla sua posizione di film con il maggior incasso di tutti i tempi. Avengers: Endgame si è avvicinato, ma non ha raggiunto i 100 milioni di dollari, suggerendo che Avatar ha un maggiore appeal commerciale, il che fa ben sperare per il potenziale successo al botteghino di Avatar 2.

Avatar è stato rilasciato nel 2009 quando le catene cinematografiche stavano subendo una transizione dalla proiezione analogica a quella digitale. L’uso del 3D da parte di Cameron è stata una vetrina dinamica per le capacità di questa nuova tecnologia ed è stato il principale punto di forza del film. Nel 2022, la bolla 3D è esplosa da tempo, quindi James Cameron e lo studio hanno ragione a essere cauti sul potenziale al botteghino di Avatar 2, ma ci sono anche molte ragioni per essere ottimisti.

James Cameron ha ragione: il grande problema di Avatar 2 è… chi se ne frega?

Nel decennio successivo all’uscita di Avatar, l’opinione sul film si è in qualche modo raffreddata. Sebbene sia ancora considerato uno spettacolo visivo rivoluzionario, la trama derivata e i personaggi sottosviluppati lo impediscono di essere classificato come un film davvero eccezionale. Dato che Avatar 2 riporta Jake (Sam Worthington) e altri dal film originale, è improbabile che attireranno molto il pubblico nel modo in cui il ritorno di Tom Cruise in Top Gun: Maverick’s è stato all’inizio del 2022.

Allo stesso modo, il 3D è molto meno importante nel 2022 rispetto al 2009. Il lungo divario tra Avatar e The Way Of Water ha fatto sì che le incredibili possibilità creative fornite da Avatar non siano state migliorate in alcun modo sostanziale. L’onere di rendere il 3D commercialmente e creativamente fattibile non avrebbe dovuto gravare esclusivamente sulle spalle di James Cameron, ma molti dei film in 3D retro-adattati che hanno seguito Avatar hanno contribuito a un consenso sul fatto che il 3D fosse un espediente dello studio per fare più soldi al botteghino . Sebbene Avatar sia stato un enorme successo commerciale, il suo uso del 3D è stato guidato più dal desiderio di creare un mondo digitale completamente immersivo e un’esperienza teatrale rivoluzionaria che da fattori commerciali. Resta da vedere se gli effetti di Avatar 2 attireranno il pubblico allo stesso modo dell’originale.

Perché Avatar 2 sarà probabilmente un grande successo

Nonostante il lungo divario e il cambiamento nella percezione dell’originale, i primi segnali per Avatar 2 sono promettenti. Secondo l’intervista di Cameron sul New York Times, il trailer ha ottenuto 148 milioni di visualizzazioni su YouTube in 24 ore. Queste cifre rappresentano un interesse dimostrabile per il sequel, che è stato rafforzato solo dalla recente riedizione cinematografica di Avatar, che ha avuto un weekend di apertura lordi di $ 30 milioni, a livello globale. La riedizione di Avatar nelle sale è stata un’occasione perfetta per ricordare al pubblico quanto fosse così interessante l’originale. Il fascino del grande successo di James Cameron non è mai stato la sua derivata parabola anticoloniale ed ecologica, oi suoi eroi e cattivi sottilissimi, era il mondo riccamente realizzato di Pandora.

I sequel di Avatar di James Cameron esploreranno ulteriori profondità del suo mondo immaginario che rivoluzionerà ulteriormente le tecniche di produzione cinematografica. Il filmato pubblicato finora dà al pubblico un’idea di cosa aspettarsi dalla rappresentazione di Cameron dell’ecosistema sottomarino di Pandora, ed è abbagliante quanto le foreste del film originale. In un panorama al botteghino pieno di personaggi familiari del mondo dei fumetti e delle serie di film amati, Pandora rappresenta qualcosa di nuovo per il pubblico.

James Cameron ama il cinema ed è appassionato dell’esperienza teatrale. Quella passione è stata realizzata in molti dei suoi film precedenti e contribuisce all’enorme successo al botteghino in generale. Cameron capisce che il suo sequel di Avatar è rischioso, ma il lungo divario tra il suo film originale e il sequel potrebbe rivelarsi un aiuto, piuttosto che un ostacolo. Se Avatar 2 fosse uscito tre anni dopo il primo, Cameron lavorerebbe ancora con la stessa tecnologia, seppur con qualche leggero aggiornamento. Se avesse fallito, il pubblico avrebbe probabilmente ritenuto che il sequel fosse un introito che non è riuscito a replicare il senso di meraviglia del film originale. Con lo sviluppo della tecnologia nel decennio successivo, Avatar: The Way of Water sembra un film che sta uscendo al momento giusto per realizzare la visione di Cameron. Non solo un seguito che sta capitalizzando il successo del film con il maggior incasso di tutti i tempi. In un panorama al botteghino dominato da universi cinematografici interconnessi e sequel frettolosamente eliminati, il sequel di Avatar sarà una boccata d’aria fresca per quel pubblico disilluso dallo stato dei blockbuster moderni.

Date di rilascio chiave

  • Avatar: La via dell’acqua Data di rilascio: 16-12-2022
  • Data di rilascio di Avatar 3: 20-12-2024
  • Data di rilascio di Avatar 4: 18-12-2026
  • Data di rilascio di Avatar 5: 22-12-2028


Potrebbe interessarti

Il sorprendente Top Gun di Edgar Wright: svelato il contributo di Maverick
Il sorprendente Top Gun di Edgar Wright: svelato il contributo di Maverick

Edgar Wright ha dato un contributo sorprendente a Top Gun: Maverick sotto forma di una memorabile caduta dell’ago. Con una sceneggiatura di Christopher McQuarrie di Mission: Impossible e diretto da Joseph Kosinski di Oblivion, il sequel di Top Gun è uscito nelle sale lo scorso Memorial Day e ha dimostrato più e più volte di […]

The Flash Movie Star prende in giro il suo personaggio misterioso
The Flash Movie Star prende in giro il suo personaggio misterioso

La star del film Flash Saoirse-Monica Jackson prende in giro il suo personaggio misterioso. Uno dei film DCEU che è stato annunciato come parte della lista originale della Warner Bros. nel 2014 è stato The Flash film, poiché Ezra Miller è stato scelto come la versione cinematografica di Scarlet Speedster. Mentre Miller è apparso in […]