Asiatica Film Mediale

Jake Gyllenhaal ricorda le riprese assurde e massicce del giorno dopo domani

Jake Gyllenhaal ricorda le riprese assurde e massicce del giorno dopo domani
Erica

Di Erica

11 Aprile 2022, 19:56


Jake Gyllenhaal ripercorre l’assurda e massiccia scala delle riprese di The Day After Tomorrow e come ha consolidato i suoi sentimenti sulla recitazione. Gyllenhaal ha recitato nel film del 2003 nel ruolo di Sam Hall, figlio del paleoclimatologo di Dennis Quaid Jack, che è intrappolato a New York quando una grande tempesta provoca onde simili a tsunami e inonda la città, intrappolando Sam e i suoi amici all’interno del pubblico di New York City Biblioteca. Suo padre corre contro il tempo per raggiungerlo prima che l’imminente nuova era glaciale congeli Sam e i suoi amici a morte.

Oltre a Quaid e Gyllenhaal, il cast di The Day After Tomorrow includeva Sela Ward, Emmy Rossum, Ian Holm, Arjay Smith, Austin Nichols, Dash Mihok, Jay O. Sanders, Kenneth Walsh, Perry King e Nestor Serrano. Scritto e diretto da Roland Emmerich e ispirato al romanzo The Coming Global Superstorm, il thriller catastrofico ha debuttato con recensioni contrastanti da parte della critica, che ha elogiato gli effetti speciali e le sequenze d’azione mentre dirigeva le critiche alla sceneggiatura scadente e alla scienza ridicola presentate nel film . Nonostante le recensioni contrastanti, The Day After Tomorrow è stato un successo al botteghino, incassando oltre 552 milioni di dollari contro il suo budget di 125 milioni di dollari.

Mentre appariva nella serie di attori di Vanity Fair che rivisitavano le loro linee temporali della carriera, Jake Gyllenhaal ha ripensato alle riprese di The Day After Tomorrow di Roland Emmerich. Il candidato all’Oscar ha ricordato l ‘”assurdità” di girare su un “enorme” palcoscenico riscaldato nel gelido inverno del Quebec e come ha contribuito a rafforzare la sua fiducia nella sua professione. Guarda cosa ha condiviso Gyllenhaal di seguito:

“Una delle cose che ricordo di quel film, che penso definisca totalmente il cinema e l’essere un attore nei film, è che stavamo girando a Montreal nel pieno dell’inverno e gli inverni del Quebec non sono per niente rilassati. Faceva gelo eppure stavamo girando su un palco, un palco enorme, che era riscaldato a 80 gradi e poi stavamo girando nella neve finta dentro quel palco fingendo di avere un freddo gelido. [Laughs] Questo incapsula l’assurdità di cosa sono i film e di come hai un disperato bisogno della tua immaginazione per far funzionare queste cose. E inoltre, ci sono questi grandi momenti delle dimensioni che possono essere i film, come la grandiosità del fare film che è così bello e ricordo di aver camminato sul set e di esserci stati i gradini della Biblioteca pubblica di New York City su un palco a Montreal e un serbatoio d’acqua grande, non so nemmeno, era solo enorme con macchine sommerse fino ai finestrini e mille comparse e una macchina che poteva fare un finto tsunami. Ho solo pensato: ‘Questo è solo il miglior lavoro.'”

Roland Emmerich è meglio conosciuto per il suo lavoro nel genere catastrofico ed è accreditato come una delle figure chiave nell’aiutare a far rivivere il genere negli anni ’90 insieme a Jan de Bont con Twister, Michael Bay con Armageddon e James Cameron con Titanic. Il primo sforzo di Emmerich nel genere è arrivato con il Giorno dell’Indipendenza del 1996 e sarebbe continuato nei 25 anni successivi con successi come The Day After Tomorrow, 10.000 BC e 2012. Nonostante la maggior parte dei suoi film abbiano ottenuto grandi ritorni al botteghino, la maggior parte ha ricevuto -recensioni negative della critica per le sue sceneggiature scritte male, personaggi poco interessanti e trame storiche e scientifiche imprecise mentre alcuni lo hanno elogiato per aver fornito intrattenimento con popcorn.

L’esperienza di The Day After Tomorrow di Gyllenhaal sembra in gran parte in linea con il modo in cui la critica e il pubblico si sentono riguardo ai film di Emmerich in generale, offrendo qualcosa che è sia assurdo che enorme nella sua scala. Anche se i fan dell’attore potrebbero non avere il film nella loro lista dei ruoli preferiti di Gyllenhaal, il suo tempo sul set e il cementare il suo amore per il lavoro dovrebbero servire come uno sguardo affascinante alla storia. Il pubblico può rivisitare The Day After Tomorrow in streaming su HBO Max ora.

Fonte: Vanity Fair

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Trailer dell’ultimo anno: Rebel Wilson si sveglia da un coma di 20 anni in una nuova commedia
Trailer dell’ultimo anno: Rebel Wilson si sveglia da un coma di 20 anni in una nuova commedia

Rebel Wilson si sveglia dal coma dopo 20 anni nel trailer della nuova commedia di Netflix, Senior Year. Dalla sua introduzione a Hollywood in Le amiche della sposa, Wilson continua ad avere una carriera di successo con ruoli memorabili in Jojo Rabbit, The Hustle e il franchise Pitch Perfect. All’inizio del 2021, è stato rivelato […]

Il regista di Northman Robert Eggers non può sopportare l’acclamato primo film The Witch
Il regista di Northman Robert Eggers non può sopportare l’acclamato primo film The Witch

Il regista di Northman Robert Eggers dice che non sopporta il suo debutto cinematografico, The Witch. Il regista d’autore ha fatto scalpore con il suo primo grande film The Witch, seguito dal caro critico The Lighthouse, con Willem Dafoe e Robert Pattinson. L’attesissimo dramma di vendetta d’azione di Eggers, The Northman, uscirà nelle sale questo […]