Asiatica Film Mediale

Jackass Forever Star rivela due cose che si è rifiutata di fare

Jackass Forever Star rivela due cose che si è rifiutata di fare
Erica

Di Erica

07 Marzo 2022, 20:20


Rachel Wolfson, uno dei nuovi membri del cast di Jackass Forever, rivela le due cose che si è rifiutata di fare per il film. Jackass è iniziato come programma televisivo su MTV nel 2000, con il cast di allora giovane che faceva acrobazie assurde e pericolose. Lo spettacolo ha presentato al mondo Johnny Knoxville, Bam Margera, Chris Pontius, Ryan Dunn, Jason “Wee Man” Acuna e Steve-O, tra gli altri, ed è servito da trampolino di lancio per il franchise cinematografico di Jackass, iniziato nel 2002 Jackass Forever è il quarto film e il primo dal 2010 Jackass 3D, che riunisce la maggior parte del cast originale con alcune nuove aggiunte.

Per la prima volta nella storia di Jackass, il quarto film aggiunge nuovi membri del cast, tra cui Zach Holmes, Jasper Dolphin, Sean “Poopies” McInerney e Wolfson. Wolfson ha anche la particolarità di essere il primo membro femminile del cast di Jackass. Jackass Forever presenta Wolfson che lecca un taser e viene punto sulle labbra da uno scorpione. Tuttavia, anche con acrobazie così audaci, c’erano cose che Wolfson si rifiutava di fare per il film.

Durante un’intervista con Uproxx, alla Wolfson è stato chiesto come avesse scoperto a quali acrobazie avrebbe partecipato per Jackass Forever. Wolfson ha spiegato che di solito non lo scopriva finché non stava per fare l’acrobazia. La troupe si sarebbe assicurata che gli artisti fossero a proprio agio nel fare le acrobazie e Wolfson si sentiva come se fosse pronta a tutto. Cresciuta come fan dello spettacolo, è entrata nella produzione con una mente aperta, rifiutandosi solo di fare due cose: piangere sul set e “roba da sedere”. Dai un’occhiata ai commenti di Wolfson qui sotto:

“Non scopri davvero cosa stai facendo fino a quel momento. Voglio dire, ci sono alcune scene che potrebbero chiederti subito prima che tu le faccia, “Ti senti a tuo agio con questo?” E volevo sempre venire da un posto di sì. Prima di fare Jackass mi sono detto che avrei detto di sì praticamente a qualsiasi cosa gli chiedessero, purché non fosse roba da culo. Ma non pensavo che lo volessero. E anche che ho non avrebbe pianto sul posto”.

Sebbene non piangere sul set sia un obiettivo nobile, qualsiasi persona ragionevole non biasima la risposta data alcune delle acrobazie eseguite. Tuttavia, il commento “roba di culo” deriva dalla comprensione delle precedenti battute di Jackass e di cosa hanno comportato. Il primo film di Jackass vedeva Dunn che si infilava una macchinina nel retto prima di vedere un dottore, che poi eseguiva i raggi X, rivelando l’auto. Jackass 2 aveva anche “Butt Chug” di Steve-O, che presentava un imbuto, tubi e birra ingeriti per via rettale. Con una storia del genere, Wolfson era esperto di ciò che potrebbe potenzialmente essere parte di Jackass Forever.

Wolfson ha dato prova di sé al pubblico e ai veterani del cast, eseguendo le sue acrobazie in Jackass Forever con una determinazione incrollabile. Il pubblico probabilmente vedrà più Wolfson nell’inevitabile rilascio di una versione estesa del film, cosa che tutti i precedenti film di Jackass hanno fatto. Per quanto riguarda Wolfson, la sua carriera di cabarettista e podcaster probabilmente prospererà, guadagnandosi un nuovo seguito di fan grazie a Jackass Forever.

Fonte: Uproxx

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Zoë Kravitz rivela la preparazione davvero strana di Catwoman per The Batman
Zoë Kravitz rivela la preparazione davvero strana di Catwoman per The Batman

Zoë Kravitz, che interpreta Selina Kyle alias Catwoman in The Batman, rivela di aver bevuto il latte da una ciotola come un gatto per prepararsi al ruolo. The Batman è scritto e diretto da Matt Reeves, che in precedenza aveva diretto L’alba del pianeta delle scimmie e La guerra per il pianeta delle scimmie. Dopo […]

Samuel L. Jackson risponde alle critiche sui film Marvel
Samuel L. Jackson risponde alle critiche sui film Marvel

L’attore dell’MCU Samuel L. Jackson risponde alle critiche rivolte ai film Marvel da parte di grandi registi. Non si può negare che i film sui supereroi abbiano dominato il cinema per quasi due decenni. Il solo MCU, iniziato nel 2008 con l’uscita di Iron Man, ha distribuito fino ad oggi 27 film, con almeno altri […]