Asiatica Film Mediale

Introduzione all’Alluvione e Future Ramificazioni della Seconda Stagione di Halo Spiegate Con Entusiasmo dalla Star

Introduzione all’Alluvione e Future Ramificazioni della Seconda Stagione di Halo Spiegate Con Entusiasmo dalla Star
Debora

Di Debora

24 Marzo 2024, 13:36


Questo articolo fa parte di un elenco: Halo Season 3: Accadrà? Tutto quello che sappiamo

Attenzione: CONTIENE SPOILER per la stagione 2 di Halo, episodio 8, “Halo”!

Sommario

  • Joseph Morgan condivide la sua eccitazione per l’introduzione del Flood nel finale della stagione 2 di Halo.
  • Morgan è rimasto entusiasta nel vedere gli effetti speciali e il trucco utilizzati per portare in vita la forma aliena parassitaria sul set, specialmente essendo un fan dei videogiochi.
  • La star suggerisce anche che l’introduzione del Flood nel finale della stagione 2 avrà importanti ripercussioni sul futuro dello show.

Joseph Morgan, star della stagione 2 di Halo, svela come gli eventi terrificanti dell’epidemia di Flood nel finale lo abbiano soddisfatto come fan e lo abbiano lasciato desideroso di vedere come lo show esplora la sua espansione. L’adattamento della famosa serie di videogiochi su Paramount+ esplora le gesta di Master Chief (Pablo Schreiber), un supersoldato in piena guerra intergalattica con la fazione aliena dei Covenant. Nel finale di stagione, “Halo”, un antico parassita chiamato Flood sfugge al contenimento e si diffonde nell’installazione ONI su Onyx, scatenando un orrore quasi inarrestabile che consuma tutto l’universo conosciuto.

Con la chiusura della stagione 2 di Halo, Morgan ha espresso la sua eccitazione nel vedere il Flood portato sullo schermo a Screen Rant. Essendo familiare con i videogiochi, Morgan, che interpreta l’ex leader ONI, il colonnello James Ackerson, era desideroso di vedere il parassita adattato e interpretare la storia, suggerendo anche che la loro introduzione avrà conseguenze importanti sul futuro dello show, nel caso di un rinnovo. Ecco cosa ha risposto Morgan:

È stato fantastico. Voglio dire, avendo giocato anche ai videogiochi, avevo un’idea di cosa avrei dovuto immaginare, e poi gli effetti speciali e il trucco che hanno fatto, è stato piuttosto intenso e incredibile. Quindi sì, è stato davvero emozionante. C’è un certo elemento dell’utilizzo della tua immaginazione, che comunque è parte del lavoro, quindi devi immaginare in modo più vivido ciò che sta accadendo.

Ma sì, è stato entusiasmante, soprattutto perché sapevo quanto l’introduzione di quell’elemento significherebbe per i fan di Halo, essendo un fan di quella serie io stesso, quanta eccitazione ho provato leggendo la sceneggiatura e pensando: “Ah, stiamo affrontando il Flood? Oh mio Dio, stiamo affrontando il Flood!” [Ride]

Quindi, essere sul set e far parte di tutto ciò, sarei stato devastato se non fossi stato in qualche modo coinvolto in quella trama, mano a mano che comincia a influenzare i personaggi… Ma adesso, sento che, soprattutto con l’introduzione del Flood adesso, la stagione 3 sarà epica se otteniamo di farla.

L’epidemia di Flood nella stagione 2 di Halo suggerisce che il parassita sia in una fase estremamente mortale

All’interno dell’universo di Halo, il Flood è sempre una inevitabilità che costringe l’universo a subire grandi cambiamenti fin dal suo primo scoperta da parte dell’antica umanità prima della costruzione delle installazioni titolari. Dal portare gli antichi Precursori a combattere e devolvere l’antica umanità, alla creazione degli anelli mortali e di altri dispositivi terrificanti nella speranza di sopprimere il parassita, il Flood ha alla fine messo fine al regno dei Precursori. Mentre UNSC e Covenant sono occupati con la loro guerra, il Flood costringerà inevitabilmente ciascuna fazione a cambiare le proprie priorità se sperano di sopravvivere.

Sebbene il finale della stagione 2 di Halo introduca il Flood, non ha il tempo di esplorare l’intera storia del parassita in vista della stagione 3.

Inoltre, il finale della stagione 2 di Halo mostra solo le prime fasi di un’epidemia di Flood, suggerendo il loro potenziale terrificante. Nella stagione 2, l’epidemia su Onyx ha mostrato il personale dell’ONI che presenta sintomi iniziali, ma ancora terrificanti, di un’infezione, ma la mutazione sfortunata di uno scienziato in una Forma di Combattimento in prigione e la rivelazione che la misteriosa guida di Kwan Ha (interpretata da Yerin Ha), chiamata La Madre (interpretata da Olwen Fouéré), era in realtà un individuo consumato da tempo, hanno suggerito che il parassita avesse già una forte coscienza collettiva. Con questi fattori, il Flood potrebbe essere già sviluppato in uno stato troppo potente per essere contenuto su Onyx.

Il Master Chief e l’UNSC potrebbero avere una posizione di forza sull’enigmatico Halo, ma qualcosa di più grande e molto più terrificante ha cominciato a diffondersi. Mentre le forze umane e dei Covenant combattono per l’anello, il Flood non solo ha la possibilità di aumentare i suoi numeri, ma ha sotto il suo controllo le menti di due dei più brillanti e potenti individui dell’umanità, Parangosky (interpretata da Shabana Azmi) e Halsey (interpretata da Natascha McElhone). Con questa conoscenza potenziale e un importante mondo umano consumato, il suggerimento di Morgan sul potenziale galattico del Flood potrebbe portare alla lotta più terrificante della serie nella possibile stagione 3 di Halo.

La stagione 2 di Halo è disponibile per la visione completa su Paramount+.


Potrebbe interessarti

Opportunità di stagione 3 di Halo ricevono un aggiornamento pieno di speranza da parte della star dopo la celebre stagione 2.
Opportunità di stagione 3 di Halo ricevono un aggiornamento pieno di speranza da parte della star dopo la celebre stagione 2.

Questo articolo riguarda una storia in evoluzione. Continua a controllare con noi poiché aggiungeremo ulteriori informazioni man mano che diventeranno disponibili. ## Riassunto – La seconda stagione di Halo ha ricevuto consensi critici grazie a un cambio di showrunner, con i fan che elogiano il nuovo tono e atmosfera. – Joseph Morgan, che interpreta James […]

Uno sbalorditivo cosplay di Sabine Wren conferma che è una vera Cavaliere Jedi
Uno sbalorditivo cosplay di Sabine Wren conferma che è una vera Cavaliere Jedi

Sommario Il recente cosplay di Star Wars mostra Sabine Wren come un vero Cavaliere Jedi che impugna un lightsaber verde, confermando il suo percorso da Jedi nell’Ahsoka show. Il pubblico è diviso sulla questione di Sabine Wren come utilizzatrice della Forza e apprendista Jedi, ma un cosplayer ha reso molto chiara la sua posizione sulla […]