Notizie Serie TVInterviste al cast di Star Trek: Star Trek Day...

Interviste al cast di Star Trek: Star Trek Day 2022

-


Le più grandi star e le menti creative dell’universo di Star Trek si sono riunite per lo Star Trek Day. Tenutosi presso lo Skirball Cultural Center di Los Angeles l’8 settembre 2022, generazioni di attori, produttori e fan si riuniscono per celebrare il 56° anniversario di Star Trek: The Original Series in onda negli Stati Uniti.

Star Trek Day prevedeva una presentazione di 2 ore ospitata da Star Trek: Lower Decks, le star di Tawny Newsome e Paul F. Tompkins con musica di Reggie Watts. Oltre alle interviste con il cast della serie Star Trek della Paramount+ e un segmento in onore della vita della defunta Nichelle Nichols, Star Trek Day ha visto anche il debutto di un nuovo trailer per Star Trek: Picard stagione 3, una clip di Star Trek: Strange New Worlds 2, un video dietro le quinte dal set di Star Trek: Discovery stagione 5 e l’annuncio della data di uscita di ottobre per la seconda metà di Star Trek: Prodigy stagione 1.

Screen Rant si è unito al “tappeto viola” di Star Trek Day e ha parlato con molti degli attori e dei creativi dietro Star Trek: Strange New Worlds, Star Trek: Picard e altro ancora. Guarda i video qui sotto e leggi le citazioni selezionate dalle interviste.

Screen Rant celebra il giorno di Star Trek

Brett Gray – Star Trek: Prodigy

Probabilmente hai sentito la notizia che Strange New Worlds e Lower Decks stanno attraversando. Un crossover è qualcosa che ti interessa?

Brett Gray: Assolutamente. Cento per cento. Ho bisogno che accada. Non so se accadrà o quando accadrà, ma ho bisogno che accada ora. Perché non possiamo essere come odiare dall’esterno del club.

E ti vestiresti totalmente da Dal? Indossare le protesi?

Brett Gray: Al cento per cento! Cento per cento. Lo amerei più di ogni altra cosa. Il modo in cui Dal appare è così interessante per me, comunque. E ora ho un rapporto così stretto con lui. Al cento per cento lo farei nella vita reale.

Michelle Hurd e Jonathan Del Arco – Star Trek: Picard

C’è qualcosa in Star Trek: Picard stagione 3 tanto divertente quanto te e Jeri Ryan alla guida di un’auto come Thelma e Louise?

Michelle Hurd: Beh, no. Non c’è niente di così divertente. Prima di tutto, Jeri ed io siamo come due piselli in un baccello. Quella ragazza… quando ridacchia, è contagioso. La adoro, farei qualsiasi cosa con lei. Ma quei pochi giorni — perché ci sono voluti alcuni giorni per girarlo [scene] — Prima di tutto, ho un disturbo da stress post-traumatico quando lo guardo. Ho un po’ di mal d’auto a causa di tutte le rotazioni. Ma ci siamo divertiti un mondo. E ‘stato molto divertente.

Com’è ora Sette di Nove è nella Flotta Stellare con indosso un’uniforme?

Michelle Hurd: Uh, favoloso!

Jonathan del Arco: sexy caldo!

Michelle Hurd: Tutte quelle cose deliziose. Sono Jeri Ryan, gente. Dobbiamo dire di più?

John de Lancie – Star Trek: Picard

Hai avuto un fantastico ruolo da ospite importante in Star Trek: Picard stagione 2. Quanto sei felice di come si è conclusa la storia di Q?

John de Lancie: Beh, ho sempre pensato a me stesso come immortale. (ride) Sono felice di come è andata a finire perché sono molto contento della scena in cui Patrick [Stewart] e ho avuto alla fine. Quella è stata una scena toccante. Sicuramente significava qualcosa per me, e penso che significasse qualcosa per il pubblico che lo guardava.

Reggie Watts – Presentatore di Star Trek Day

Degli spettacoli in corso, con quale equipaggio e con quale Capitano vorresti servire?

Reggie Watts: Mi piace Janeway. Janeway era fantastica perché in realtà aveva una sorta di elemento Shatneresco, senza discredito per l’attore. Era molto affascinante e aveva una spavalderia su di lei che mi è davvero piaciuta molto. Come Capitano, mi piaceva molto.

Pike è interessante. È più disinvolto. “Ehi…” (ride) È super casual. Sarebbe divertente servirlo sotto. È anche super compassionevole. Penso Anson [Mount] fa un lavoro incredibile nel far emergere un elemento compassionevole che è così drasticamente diverso da qualsiasi Capitano che abbiamo mai visto. E penso che sia anche aggiornato allo stato moderno.

Paul F. Tompkins – Star Trek: Lower Decks e Star Trek Day Host

Star Trek è sempre stato divertente se lo cerchi davvero, ma ora c’è una vera commedia in Star Trek. Sei uno dei fantastici comici dei Lower Decks. Com’è portare una vera commedia in Star Trek?

Paul F. Tompkins: È un brivido. Penso che lo spettacolo sia così divertente, è così ben scritto, ma è comunque un vero spettacolo di Star Trek. Ha ancora grandi storie e grandi trame e grandi interpretazioni che hanno più profondità di quanto pensi che avrebbero quando vedi per la prima volta che è un cartone animato. Essere in grado, specialmente insieme a Tawny Newsome, che è un mio vecchio amico, Eugene Cordero, tutte queste persone divertenti, di fare battute con loro è un sogno.

Babs Olusamokun – Star Trek: Strani Nuovi Mondi

Qual è la parte migliore dell’essere il dottore sull’Enterprise?

Babs Olusamokun: Ho un enorme spazio di lavoro che mi piace e apprezzo. E posso dire alla gente: “Non toccarlo! Non toccarlo!” È divertente.

Secondo te, in che modo la stagione 2 alza il livello di Strange New Worlds?

Babs Olusamokun: Penso che siano sempre le stesse trame dinamiche. È più intenso. Non posso dire di più, ma è forte. È davvero forte. Sono stato molto felice di leggere molte delle sceneggiature per la stagione 2. Ne siamo entusiasti.

Melissa Navia – Star Trek: Strani Nuovi Mondi

Stiamo tutti aspettando il retroscena e l’episodio dei riflettori di Ortegas. Arriverà nella stagione 2 di Strange New Worlds?

Melissa Navia: Sì, le cose stanno arrivando! È così divertente perché non dovremmo dire nulla, ma possiamo anche dire alcune cose. E poi, ovviamente, annunceremo alcune cose quando saremo sul palco. Ma sì, ho detto a tutti: le cose stanno arrivando. La pazienza è dura ma la pazienza è buona perché sarai ricompensato. Lo lascerò così.

Per tutti i fan di Ortegas, ci sono sicuramente delle ricompense in arrivo nella seconda stagione. È un po’ lento, in un certo senso, ma quello che mi piace è che tu voglia interpretare un personaggio che il pubblico vuole vedere di più. E che sai che c’è un intero retroscena che non hai ancora capito. È stato un vero piacere interpretarla. io sento [I’m] in ottime mani che abbiamo scrittori così meravigliosi, e i miei compagni di cast sono i miei migliori amici ora. Cose così grandi [are] in arrivo per Ortegas e la troupe nella stagione 2. Fidati di noi che sappiamo cosa stiamo facendo.

Jess Bush – Star Trek: Strani Nuovi Mondi

Sono sicuro che sai che i fan stanno spedindo te e Spock [Ethan Peck] e T’Pring [Gia Sandhu), every combination of you. What’s your take on that?

Jess Bush: (laughs) I know! I know! I think it’s so funny. I love it. In my time at conventions, people just really want it to be real. They’re like, “So what’s going on, really? There has to be something going on with you guys.” I think it’s really lovely that people connect with the chemistry of our characters. It’s great to know that we’re giving something authentic and helping people have an experience through that.

In your opinion, how does season 2 raise the bar?

Jess Bush: In every way. In every way. I think the writers really were paying attention to what we all gave, individually, in season 1. “Okay, now we know what everyone can do and we’re gonna kick it out of the park.” It’s awesome. Season 2 is awesome. And I cannot wait for you guys to see it.

Christina Chong – Star Trek: Strange New Worlds

The last time we saw you, you left the Enterprise. Does that story continue with the Gorn?

Christina Chong: Yes, we will see the Gorn in season 2. But this time, I feel like [La’an] ha superato molto di lei [trauma]. Ovviamente, [her] il trauma ci sarà sempre, ma in una certa misura lo ha superato nella prima stagione. Nella seconda, vedremo lo stesso tipo di vulnerabilità. È vulnerabile, ma non permetterà che si manifesti così tanto nella seconda stagione perché li ha già affrontati. Ha affrontato le sue peggiori paure. Quindi ora si tratta di cosa possono fare come squadra?

So che non puoi parlare della stagione 2, ma come si alza l’asticella dalla stagione 1?

Christina Chong: Enormemente. C’è un episodio lì dentro che è la prima volta che viene mai fatto. È enorme. È come se non te lo aspetti.

Parliamo di crossover o altro?

Christina Chong: Qualcos’altro.

Henry Alonso Myers – Produttore esecutivo di Star Trek: Strange New Worlds

Raccontami tutto sulla stagione 2.

Henry Alonso Myers: Beh, inizia con tutti che muoiono. No. Senza rivelare nulla, stiamo cercando di fare tutto ciò che abbiamo fatto nella prima stagione, ma lo facciamo con gli steroidi. Vengo da una filosofia di scrittura di “Comportati come se non avessi un pickup per un’altra stagione. Comportati come se non ci fosse uno spettacolo domani, quindi qual è la storia che vuoi fare oggi?” A tal fine, direi che la stagione 2 è davvero ambiziosa. Abbiamo provato a fare un sacco di cose che non erano mai state fatte prima su Trek, incluso l’episodio crossover con Lower Decks. Di cui sono felice e non vedo l’ora di condividerlo con il mondo.

Vorrei chiederti del crossover. vorrei sapere come è nata?

Henry Alonso Myers: Penso che sia iniziato originariamente con uno dei nostri sceneggiatori della seconda stagione, David Reed, [who was] uno scrittore su The Boys. E stava parlando con Jack Quaid. E stavano scherzando su: “Non sarebbe divertente avere un crossover in cui [Jack] ha interpretato Boimler ed è arrivato all’Enterprise?” Perché anche lui sta girando a Toronto, il luogo in cui giriamo. È iniziato con quello e ci siamo basati su questo da lì. Poi è stato come, “E se avessimo Tawny [Newsome] là? E se…”Non ricordo se avessimo chiamato Mike McMahan a quel punto…”

Abbiamo letteralmente costruito l’intera idea prima di Alex [Kurtzman] mi ha chiamato a caso e mi ha detto: “Ehi, ho questa idea pazza. Perché non fate un crossover?” Diciamo: “È davvero strano che tu lo dica perché abbiamo delle buone notizie per te”. Poi abbiamo dovuto fare un accordo per ottenere [Jack and Tawny] Sopra [to us] e capire come avremmo fatto. Abbiamo dovuto fare un accordo con la società di animazione Titmouse che fa Lower Decks e capire come avremmo lavorato con loro. Abbiamo avuto questo frenetico momento concettuale in cui abbiamo avuto l’idea per lo spettacolo come staff, e poi ci sono state molte negoziazioni. E poi, una volta finito, stavamo facendo tutto insieme… Si era riunito molto, molto velocemente e poi molto molto lentamente.

Abbiamo appena finito di lavorare sul montaggio e venerdì scorso abbiamo ottenuto il primo passaggio all’animazione, quindi… ho visto tutto ed è delizioso. E non vedo l’ora di condividerlo con le persone.

Ultime News

Il videogioco Oregon Trail è in fase di sviluppo come film musicale

Il videogioco Oregon Trail vedrà ora una rinascita insolita grazie a un adattamento musicale del film. L'Oregon...

Il direttore del telefono di Mr. Harrigan condivide il coinvolgimento di Stephen King

Il regista di Mr. Harrigan's Phone, John Lee Hancock, rivela che Stephen King è stato molto coinvolto in...

Mila Kunis rivela di essere letteralmente invecchiata nel casting del film di Ted

Mila Kunis rivela di essere invecchiata nel suo ruolo nella commedia Ted. Il creatore di I Griffin...

Charlie Cox rivela quando ha appreso del ritorno dell’MCU di Daredevil

Charlie Cox parla di quando ha scoperto che i Marvel Studios volevano che tornasse al MCU come Daredevil...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te