Asiatica Film Mediale

Il titolo della stagione 11 di American Horror Story è già un grosso errore

Il titolo della stagione 11 di American Horror Story è già un grosso errore
Debora

Di Debora

30 Settembre 2022, 15:23


Il sottotitolo della stagione 11 di American Horror Story, New York, promette un tema deludente per la prossima puntata. È stato confermato che la stagione 11 di American Horror Story debutterà con due episodi mercoledì 19 ottobre su FX e giovedì 20 ottobre su Hulu. Per la gioia di molti fan, torneranno diversi attori fondamentali di AHS, tra cui Billie Lourd, Zachary Quinto, Patti LuPone, Isaac Powell, Sandra Bernhard, Leslie Grossman, Denis O’Hare, Joe Mantello, Russell Tovey e Charlie Carver. Tuttavia, il titolo della stagione 11 non ha lo stesso impatto delle stagioni precedenti e questo potrebbe essere un grosso problema.

Le aspettative erano alte per American Horror Story: Double Feature, poiché gli spettatori hanno dovuto aspettare quasi due anni per una nuova stagione dopo aver ricevuto un flusso costante di contenuti per otto anni consecutivi. Sfortunatamente, il prodotto finale ha mancato il segno. L’uso da parte di Double Feature di due trame simultanee sembrava non necessario e la mancanza di connessione tematica o narrativa tra i due non ha certamente aiutato. Anche i fan in attesa di un collegamento tra la Death Valley e gli alieni di Asylum sono rimasti delusi e l’assenza delle tanto teorizzate sirene ha infastidito coloro che si aspettavano l’apparizione di creature più soprannaturali.

Simile a Red Tide e Death Valley di Double Feature, American Horror Story: il tema principale di New York sembra troppo vago per funzionare con il formato tradizionale di AHS. New York è una città densamente popolata dove ogni singolo giorno accadono innumerevoli storie degne di un film. Sebbene ciò fornisca una miniera d’oro di materiale narrativo, può anche rendere la prossima stagione di AHS troppo sfocata. Dopo un’altra lunga attesa tra American Horror Story: Double Feature e la stagione 11, l’uscita di un semplice sottotitolo banale come “NYC” sembra che American Horror Story non sia affatto vicino ai giorni di gloria di Murder House, Asylum e Coven.

Perché la stagione 11 di American Horror Story ha bisogno di un tema interessante

Le passate stagioni di American Horror Story hanno beneficiato di un tema forte, che di solito si riflette nei sottotitoli di ogni stagione. Ad esempio, Asylum e Freak Show hanno alzato l’asticella con la semplicità del loro concetto e un ambiente cristallino in cui si svolgono le storie. American Horror Story: 1984 adotta un approccio leggermente diverso affrontando un periodo di tempo specifico, che rendeva omaggio agli slasher degli anni ’80. E mentre il sottotitolo di American Horror Story: Roanoke è un luogo specifico della vita reale, il tema è chiarito fin dall’inizio: la scomparsa della colonia di Roanoke nel 1580 nella vita reale. Mentre titoli come Freak Show e persino Coven mostrano l’essenza di American Horror Story solo per il concetto, New York sembra che possa comprendere qualsiasi cosa, da Rosemary’s Baby a Friends.

Tuttavia, tutto alla fine si ridurrà all’esecuzione. La qualità della stagione 11 di American Horror Story non dipenderà esclusivamente da New York City, ma anche dal periodo, dai personaggi e, naturalmente, dalla profondità della scrittura. Ma non tutta la speranza è persa. Mentre il nuovo titolo e i poster ufficiali non dicono molto sulla prossima stagione, gli episodi 1 e 2 potrebbero stabilire una forte stagione 11 chiarendo come entra in gioco esattamente New York City. Ci sono molti modi in cui la stagione 11 di American Horror Story può andare storta, quindi New York dovrà colpire nel segno per sbarazzarsi del cattivo gusto lasciato da Double Feature.


Potrebbe interessarti

La terza stagione di Emily In Paris conclude le riprese con nuove foto dei BTS
La terza stagione di Emily In Paris conclude le riprese con nuove foto dei BTS

La star di Emily In Paris, Lily Collins, conferma che la terza stagione ha concluso le riprese con una nuova serie di foto del dietro le quinte pubblicate sui suoi social media. La popolare serie Netflix del creatore di Sex And The City Darren Star segue Emily del Midwest mentre riceve l’offerta di lavoro di […]

Perché Occhio di Falco ha apparecchi acustici nel suo spettacolo MCU
Perché Occhio di Falco ha apparecchi acustici nel suo spettacolo MCU

Perché Occhio di Falco ha un apparecchio acustico nel programma televisivo Occhio di Falco di Disney+? Occhio di Falco di Jeremy Renner è stato un punto fermo del franchise MCU nonostante sia stato oggetto di troppe battute dal suo debutto in Thor, e l’apparecchio acustico Occhio di Falco offre un duro promemoria di quanto gli […]