Asiatica Film Mediale

Il thriller di sopravvivenza ottiene una sorprendente annunciata di sequel dopo il enorme successo su Netflix.

Il thriller di sopravvivenza ottiene una sorprendente annunciata di sequel dopo il enorme successo su Netflix.
Erica

Di Erica

18 Marzo 2023, 14:56



Il thriller di sopravvivenza Fall avrà un sequel dopo essere diventato un successo sorpresa su Netflix dopo la sua uscita cinematografica. Fall è uscito per la prima volta nei cinema lo scorso agosto, e seguiva due amici, Becky (Grace Caroline Currey) e Hunter (Virginia Gardner), che lottano per la sopravvivenza dopo essere stati bloccati su una piccola piattaforma in cima a una torre di 2000 piedi. Il film ha ricevuto recensioni generalmente positive dalla critica, con molti elogiando l’uso unico e terrificante di vertigini e acrofobia come elemento principale dell’orrore. Dopo la sua uscita nei cinema, è approdato su Netflix nel Regno Unito a gennaio.

Come riportato da Deadline, dopo il successo ottenuto su Netflix, i creatori di Fall stanno sviluppando un sequel. Fall ha avuto un discreto successo al botteghino prima di approdare su Netflix, incassando $ 21 milioni a fronte di un budget di $ 3 milioni. Questo successo è stato ulteriormente amplificato dal suo posizionamento nelle classifiche di Netflix e dalle apparizioni nella Top 10 del servizio di streaming in ben quattro diverse aree geografiche. Netflix non ha fornito una maggiore pubblicità per Fall, con il film che ha semplicemente attirato il pubblico sulla base della copertina e del concetto.

Finora non si sa molto riguardo a Fall 2 poiché i creatori del film originale hanno indicato in precedenza che stavano ancora elaborando idee. Si dice che non sia ancora stato deciso se il sequel vedrà gli stessi personaggi di Fall. Anche se non ci sono ancora dettagli sulla trama o sul cast, il team creativo di Fall prevede di iniziare le riprese del sequel entro la fine di quest’anno.

Fall 2 potrebbe anche offrire l’opportunità ai creatori di migliorare le carenze del primo film. Sebbene abbia trovato un sorprendente successo su Netflix, alcuni critici erano scettici circa il suo approccio minimalista, e quelli che non soffrivano di acrofobia lo hanno trovato meno emozionante degli altri. Alcuni spettatori non erano entusiasti anche della sceneggiatura, del dialogo e dell’uso degli effetti speciali. Parte del motivo per queste carenze potrebbe essere che l’equipaggio non aveva inizialmente pianificato una classificazione PG-13.

Fall doveva essere inizialmente classificato come R e quindi aveva un linguaggio volgare tipico di un film di quel tipo di classificazione. Tuttavia, quando Lionsgate ha acquisito i diritti del film, hanno chiesto che il film fosse classificato PG-13, portando all’uso di intelligenza artificiale deepfake per correggere le parolacce e ottenere una distribuzione più amichevole. Con il film originale che ha dimostrato di essere un modesto successo, sarà interessante vedere se Fall 2 tornerà al piano originale di una classificazione R.

Fonte: Deadline


Potrebbe interessarti

La terrificante scena della metropolitana di Ghostface in Scream 6 era quasi stata tagliata.
La terrificante scena della metropolitana di Ghostface in Scream 6 era quasi stata tagliata.

Attenzione: SPOILER in arrivo per Scream 6! Nonostante fosse presente in modo prominente nella campagna di marketing del film, la terrificante scena della metropolitana di Ghostface di Scream 6 ha rischiato di essere tagliata durante lo sviluppo. Il nuovo capitolo della saga slasher, che è già diventato un successo di critica e di pubblico, ha […]

Perché il regista di Ghost of Tsushima è fiducioso nel poter eguagliare il successo di TLOU?
Perché il regista di Ghost of Tsushima è fiducioso nel poter eguagliare il successo di TLOU?

Il regista Chad Stahelski è sicuro che la sua trasposizione di Ghost of Tsushima possa eguagliare il successo critico della serie televisiva The Last of Us di HBO. Stahelski dirigerà l’adattamento cinematografico del videogioco d’azione e avventura del 2020 di Sucker Punch Studios dopo essersi unito alla produzione congiunta tra Sony Pictures e PlayStation Productions […]