Asiatica Film Mediale

Il seno di un “waifu” è diventato una tendenza in un telegiornale

Il seno di un “waifu” è diventato una tendenza in un telegiornale
Federico

Di Federico

23 Settembre 2022, 19:34


In un segmento video pubblicato sul sito web di Fox News il 21 settembre, il presentatore Tucker Carlson ha commentato un insegnante di scuola superiore transgender in Ontario, Canada, che indossa una serie di protesi mammarie mentre insegna. Il video dell’insegnante è diventato virale e Carlson afferma che le protesi sono imperdonabili per un educatore che lavora con i minori, affermando:

  • Quell’insegnante ha recentemente iniziato a indossare enormi seni protesici in classe davanti ai ragazzi come parte di un feticcio sessuale. Nel caso in cui dubiti che lo sia, il costume ha lo scopo di emulare un genere di porno giapponese che si traduce approssimativamente in “porno al latte che esplode”..

A parte l’accuratezza o la mancanza di accuratezza della valutazione di Carlson sulla motivazione dell’insegnante a indossare le protesi, così come il dibattito sul loro livello di idoneità per un ambiente scolastico, c’è una dichiarazione inconfutabile e definitiva da fare. : Il “latte che esplode” non è un genere di porno giapponese. Allora, qual è la ragione della lasciva confusione linguistica del lattosio di Carlson? La parola bakunyuu.

Il primo kanji di bakunyuu, significa “scoppiare, rompersi o esplodere“. È lo stesso kanji che compare bakuhatsu (爆発)la parola giapponese per “scoppiare“. Il secondo kanji per bakunyuu, bakuchichiha due potenziali significati, e uno di questi è effettivamente “latte“, come nella parola gyuunyuu (牛乳)Latte di mucca“. In giapponese, tuttavia, c’è molta sovrapposizione linguistica tra i concetti di latte stesso e la sua fonte, e bakuchichi può anche essere usato per significare “seni“.

È a questo secondo significato, “seni“, a cui si riferisce bakunyuue quindi la traduzione letterale non è “latte che esplode“, altrimenti “seni che esplodono“. A proposito, questo sta metaforicamente “esplodendo”, nel senso di seni dinamicamente e drammaticamente grandi, quindi la traduzione più naturale sarebbe “seni giganteschi“.

A parte la traduzione errata di Carlson, chiamando bakunyuu a un genere di porno, ironia della sorte, sminuisce la parola. È come dire che “grandi tette” è un genere di pornografia, ignorando che il termine ha un significato e usi al di fuori del parlare di pornografia. Quanto a come Carlson, oi suoi assistenti di ricerca, siano giunti all’impressione che “latte che esplode” fosse una traduzione accettabilmente accurata, è difficile da dire. Anche se digiti bakunyuu in google translate ottieni “seni enormi”, non “latte che esplode”.

Tuttavia, rimane la domanda su come Fox News abbia trovato la parola bakunyuu in primo luogo e perché abbiano scelto di collegarla alla storia dell’insegnante. Non è che il Giappone sia l’unico paese con un termine che significa “seni enormi” e bakunyuu non include alcuna implicazione che i seni esplosivamente grandi siano protesi. C’è da chiedersi se qualcuno che ha avuto un’esperienza personale navigando in siti di video per adulti giapponesi con l’aiuto di un software di traduzione automatica di bassa qualità si sia imbattuto nella traduzione errata di “latte che esplode”, dando inizio a una catena di idee sbagliate che alla fine si sono fatte strada a Carlson e in onda durante il video.

Font: soranews24


Potrebbe interessarti

Fox News crede che il “latte che esplode” sia un genere porno in Giappone
Fox News crede che il “latte che esplode” sia un genere porno in Giappone

In un segmento video pubblicato sul sito web di Fox News il 21 settembre, il presentatore Tucker Carlson ha commentato un insegnante di scuola superiore transgender in Ontario, Canada, che indossa una serie di protesi mammarie mentre insegna. Il video dell’insegnante è diventato virale e Carlson afferma che le protesi sono imperdonabili per un educatore […]

Shinka no Mi data la premiere della sua seconda stagione con una visual
Shinka no Mi data la premiere della sua seconda stagione con una visual

Sul sito ufficiale dell’adattamento anime delle light novel scritte da miku e illustrato da U35, Shinka no Mi: Shiranai Uchi e Kachigumi Jinsei (Il frutto dell’evoluzione: conquistare la vita inconsapevolmente), è stata rivelata una nuova visual per la seconda stagione del progetto. Il comunicato stampa ha confermato che la prima è prevista per gennaio 2023 […]