Asiatica Film Mediale

Il segreto di Homelander cambia completamente il passato e il futuro dei ragazzi

Il segreto di Homelander cambia completamente il passato e il futuro dei ragazzi
Debora

Di Debora

26 Giugno 2022, 17:27


ATTENZIONE: Spoiler in vista per The Boys stagione 3, episodio 6

La personalità speculare di Homelander riscrive completamente il suo passato di The Boys: ecco cosa significa questa scioccante rivelazione per il capo megalomane di Vought. La dualità di Homelander era evidente fin dalla prima scena di The Boys. Con un aspetto tutto americano e un sorriso sdolcinato, la parodia di Superman salva bambini innocenti da criminali armati insieme alla regina Maeve, ma alla fine dello stesso episodio sta distruggendo un aereo privato (con bambini a bordo) solo per salvare la faccia. Entrambi i lati dell’uomo-bambino rosso, bianco e blu erano perfettamente mostrati: il salvatore di fronte al pubblico e il demone delle porte chiuse.

L’episodio “Herogasm” della terza stagione di The Boys cambia completamente ciò che il pubblico pensava di sapere sulla psiche di Homelander. Oltre a coprire Marvin con il latte e dare a The Deep qualche soddisfazione in CGI a otto zampe, “Herogasm” mostra anche Homelander che si districa mentalmente per il ritorno di Soldier Boy. Terrorizzato che la furia di Soldier Boy possa distruggere Vought, un Homelander in preda al panico si ritira nei suoi alloggi personali… e quella che viene dopo è una delle scene più significative di Antony Starr in The Boys finora. In piedi davanti a un grande specchio, Homelander si separa in una metà “buona” e una metà “cattiva” che interagiscono tra loro.

La scena speculare della terza stagione offre il miglior esame di The Boys nella mente masochista di Homelander. Fino ad ora, il leader dei Sette era percepito come un malvagio malvagio mascherato da eroe per il bene del mercato azionario. Anche se leggermente più bello e meno ossessionato dagli anelli (beh… forse no), Homelander è in realtà il Gollum di The Boys.

Spiegazione dei lati buoni e cattivi di Homelander

I ragazzi non cercano di allegare una diagnosi medica a qualsiasi conflitto interiore che Homelander sta vivendo, e probabilmente è meglio così. Sebbene il Moon Knight della Marvel sia stato elogiato per la sua rappresentazione del disturbo dissociativo dell’identità, le condizioni di identità genuina sono state travisate sullo schermo per decenni, perpetuando stereotipi dannosamente imprecisi. The Boys inquadra la situazione di Homelander non come una condizione medica del mondo reale, ma come una divisione più vaga e fantastica tra angelo e diavolo (di nuovo, come Gollum ne Il Signore degli Anelli). Possiamo, tuttavia, spigolare che Homelander sta vivendo questo fenomeno da molto tempo. L’immagine speculare demoniaca ricorda l'”aiuto” da ragazzo e da allora ha guidato, manipolato e provocato Homelander a commettere atti atroci.

Con un’enorme delusione per l’esasperato team legale di Homelander, la svolta speculare della terza stagione di The Boys non giustifica i suoi crimini passati. Dopotutto, entrambe le parti di Homelander sono ancora lui. Detto questo, anche Homelander non può più essere percepito come un semplice cattivo. Se il leader dei Sette fosse davvero l’irrimediabile vuoto morale in cui tutti credevano, la sua metà “buona” non esisterebbe affatto. In fondo, una parte di Homelander è ancora capace di empatia. Il diavolo potrebbe essere dominante in questo momento (e, in effetti, sin dall’inizio di The Boys) ma come disse una volta un saggio Jedi che bacia sorelle, c’è ancora del buono in lui.

Quando ha vinto il lato cattivo di Homelander? (Perché Diabolical ha la risposta)

Il diavolo di Homelander ha il pieno controllo quando inizia la prima stagione di The Boys, sollevando la domanda su quando esattamente quelle scale abbiano iniziato a inclinarsi a favore del male. The Boys Presents: Diabolical potrebbe contenere la risposta.

L’episodio finale della serie antologica animata di Amazon (“One Plus One Equals Two”) è stato confermato come canone della terza stagione di The Boys e si svolge il giorno in cui Vought ha debuttato con Homelander. Sebbene non sia un santo, Homelander è considerevolmente meno vile qui all’inizio della sua carriera da supereroe. Il rookie vuole davvero salvare persone innocenti ed è visibilmente angosciato quando causa accidentalmente danni collaterali (rispetto a The Boys dove non sussulta minimamente). La personalità di Homelander in The Boys Presents: Diabolical è stranamente simile alla sua metà più bella nella terza stagione di The Boys, sia con un’ingenuità infantile nei confronti del mondo esterno sia con un taglio dell’immagine di un cucciolo spaventato… anche se un cucciolo che potrebbe spazzare via l’umanità dovrebbe lui sceglie.

Grazie alla storia animata delle origini di Homelander, sappiamo che nel corso degli anni trascorsi a lavorare sotto Vought, la metà cattiva ha gradualmente consumato la buona, che ora è appena visibile sotto la massa di terribilità lattea.

Come la scena speculare della terza stagione di The Boys rimodella il passato di Homelander

Il modo in cui Homelander reagisce alla sua riflessione nella terza stagione di The Boys, episodio 6, conferma che queste conversazioni uno contro uno non sono una novità. Quante volte durante le stagioni 1 e 2 di The Boys il cattivo di Vought è sgattaiolato nella sua camera da letto fuori dallo schermo e ha avuto una conversazione simile tra le sue due metà morali? Prima che distruggesse l’aereo del sindaco di Baltimora? Quando ha scoperto che Madelyn Stillwell sapeva di Ryan? Dopo che la regina Maeve lo ha minacciato con filmati incriminanti? Forse Homelander era in conflitto su come gestire tutte queste situazioni stressanti, ma la sua metà più oscura avrebbe richiesto il controllo ogni volta e avrebbe incoraggiato il percorso della violenza, della crudeltà e della distruzione.

Incontrare le due metà di Homelander nella stagione 3 implica che ogni atto spregevole che ha commesso dall’episodio 1 di The Boys avrebbe avuto un impatto mentale più pesante di quanto chiunque potesse immaginare da quell’aspetto privo di emozioni. C’è una parte di Homelander che non è completamente a suo agio nell’interpretare il ruolo del dittatore spietato, e quella parte preferirebbe di gran lunga ricevere l’amore che non ha mai provato da bambino piuttosto che massacrare la gente. Persino Bad-lander ammette: “Nel profondo c’è una parte di te che è ancora… umana”. Dietro la faccia accigliata e l’arroganza imperturbabile, questo granello umano dell’anima di Homelander significa che potrebbe aver davvero provato un briciolo di rimorso per ogni vittima tra la prima stagione di The Boys e adesso.

La terza stagione di The Boys dimostra che Homelander può essere riscattato?

Ora The Boys ha confermato che una fitta di umanità esiste ancora nel cuore di Homelander, alla fine potrà essere redento? Dall’incidente di Becca Butcher alla richiesta del Chelsea di saltare da un edificio, Homelander ha commesso troppi atti indicibili per trovare davvero un’espiazione in The Boys. Questo non vuol dire che un giorno non vedrà l’errore dei suoi modi, comunque.

Quando Homelander ha trascorso del tempo con Ryan Butcher nella seconda stagione di The Boys, la loro connessione ha messo in luce tratti sconosciuti come gentilezza, comprensione e compassione. Anche se non ha sempre fatto bene i genitori (spingere tuo figlio da un tetto è generalmente disapprovato), Homelander ha offerto a Ryan una sincerità atipica. Perché i problemi di Homelander apparentemente derivano dalla mancanza di genitori (la metà cattiva dell’eroe accusa la sua controparte di cercare disperatamente “approvazione e amore e una mamma e un papà”), essere un padre per Ryan potrebbe consentire al lato migliore di Homelander di riprendere finalmente il controllo.

Un dettaglio chiave della scena allo specchio di The Boys potrebbe dimostrare che Homelander è ancora in grado di diventare un uomo migliore. Quando si verifica la divisione, la metà oscura di Homelander parla dallo specchio, mentre la persona più innocente si trova nel mondo reale. Ciò implica che quest’ultima è la vera natura di Homelander e il cattivo migliore amico è semplicemente un meccanismo di coping che ha chiamato i colpi per troppo tempo.

Indipendentemente dal fatto che la redenzione risieda nel futuro di Homelander o meno, The Boys promette un percorso molto diverso per il personaggio di Antony Starr. Fino ad ora, i due lati di Homelander sono stati la sua facciata pubblica e il suo vero io, ma dall’esplosione televisiva della terza stagione, Homelander ha più o meno abbandonato l’atto. Da “Herogasm” in poi, la dualità di Homelander non sarà più definita da come agisce in pubblico rispetto a come agisce in privato, ma dalla battaglia interna tra un bambino ingenuo in cerca di approvazione e un mostro assoluto.

Lo specchio di Homelander ricrea un tocco comico per ragazzi

Nei fumetti originali di Garth Ennis e Darick Robertson, Black Noir si rivela come un clone di Homelander considerevolmente più malvagio del vero affare. Dopo il retroscena del Nicaragua della terza stagione di The Boys, sappiamo che è improbabile che la svolta si manifesti nel live-action, dal momento che Noir è già stato smascherato.

In una mutata svolta della trama del fumetto, il gemello malvagio di Homelander in The Boys di Amazon non è un clone nascosto sotto una maschera, ma uno spettro che dimora nella sua stessa personalità. Il finale di Black Noir è così parte integrante della storia a fumetti di The Boys, che l’adattamento di Amazon faticherebbe a eliminarlo completamente. La svolta speculare della terza stagione può ricreare lo stesso momento “non ero io, era lui” senza la necessità di riscrivere l’intero background di Black Noir. E proprio mentre i fumetti si concludevano con Noir e Homelander che si scontravano, The Boys ora potrebbe finire con Homelander che combatte interiormente contro se stesso come vendetta per tutte le azioni oscure che “Gollum” ha detto che dovevano essere compiute?

Unisciti ad Amazon Prime: guarda migliaia di film e programmi TV in qualsiasi momento

Inizia subito la prova gratuita

The Boys continua venerdì su Prime Video.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Perché il Force Ghost di Qui-Gon Jinn non era alla festa di Endor
Perché il Force Ghost di Qui-Gon Jinn non era alla festa di Endor

Attenzione: contiene SPOILER per l’episodio 6 di Obi-Wan Kenobi. Il finale di Obi-Wan Kenobi include un cameo fantasma della Forza di Qui-Gon Jinn di Liam Neeson prima degli eventi de Il ritorno dello Jedi, quindi è strano che non fosse alla festa su Endor. Durante Obi-Wan Kenobi, Obi-Wan (Ewan McGregor) fa sforzi concentrati per entrare […]

La terza stagione di Ted Lasso sarà l’ultima dello show?  Nate attore risponde
La terza stagione di Ted Lasso sarà l’ultima dello show? Nate attore risponde

Nick Mohammed, protagonista di Ted Lasso, risponde alla notizia che la terza stagione sarà l’ultima della serie. L’acclamata serie comica di Apple TV+ è tornata per la stagione 2 lo scorso anno e sta attualmente lavorando alla produzione della sua terza stagione. Mentre la prima stagione ha mantenuto la sua trama relativamente leggera, la seconda […]