Asiatica Film Mediale

Il riavvio di The Munster di Rob Zombie può continuare con una tendenza horror geniale

Il riavvio di The Munster di Rob Zombie può continuare con una tendenza horror geniale
Erica

Di Erica

17 Giugno 2022, 19:17


Il riavvio di The Munsters di Rob Zombie è un importante allontanamento dalla sua filmografia e il film può seguire con successo la tendenza dei registi di genere R-rated, nonostante la sua classificazione PG. I film di Zombie sono pieni di riferimenti a proprietà horror, incluso un riferimento diretto all’originale The Munsters in House of 1000 Corpses, e si è dimostrato capace di dirigere il riavvio di The Munsters. Zombie è noto principalmente per aver realizzato film con violenza, nudità e linguaggio gratuiti e affrontare l’argomento adatto alle famiglie di The Munsters sarà una sfida gradita per lui.

Mentre The Munsters è l’horror adiacente, Zombie non è mai stato un regista conservatore, prediligendo spettacoli horror esagerati e riprese stilistiche rispetto a sottili paure. Zombie può prendere il suo occhio visivo unico e applicarlo a una commedia horror classificata come PG creando qualcosa di nuovo per lui pur mantenendo i suoi marchi di fabbrica come regista horror. Il nuovo e colorato riavvio di The Munsters ha la possibilità di distinguersi nella filmografia di Zombie come una partenza di successo dall’altro suo lavoro.

Il riavvio di Munsters può vedere Zombie seguire la tendenza dei registi di genere R-rated come Robert Rodriguez ed Eli Roth che realizzano film di PG senza sacrificare la loro creatività. Rodriguez ha realizzato film d’azione esplosivi e si è anche dilettato nell’horror con From Dusk Til Dawn e Planet Terror, e ha portato i suoi metodi di regia fai-da-te e il lavoro di ripresa cinetico nei suoi film per famiglie come la sua serie Spy Kids. Eli Roth, proprio come Zombie, è noto soprattutto per la realizzazione di film horror grafici, ma è stato in grado di rendere spaventoso La casa con l’orologio nelle sue mura senza bisogno di essere classificato R.

Le sceneggiature di Rob Zombie sono spesso divise, ma il suo stile di regista è inconfondibile. Senza dubbio, sarà interessante vedere cosa farà Zombie con il suo film Munsters classificato come PG. Affrontando un nuovo tipo di film horror, Zombie potrebbe essere costretto a essere più creativo nel modo in cui trasmette paure senza fare affidamento su sangue, budella o nudità. La sua passione per l’horror è evidente in tutto ciò che fa e quella passione non deve essere persa solo perché sta girando un film di PG.

Come Robert Rodriguez, Eli Roth e persino Martin Scorsese (Hugo), Rob Zombie può dimostrare con il suo riavvio di The Munsters che un regista principalmente classificato R può esplorare film classificati come PG senza perdere ciò che lo rende un regista unico. La valutazione PG è molto meno restrittiva di quanto sembri e molti registi hanno spinto i limiti della valutazione perché si sono rifiutati di scendere a compromessi in modo creativo. Zombie potrebbe seguire questa tendenza realizzando un film horror adatto alle famiglie che abbia ancora la sua singolare visione da regista.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Il nuovo film d’animazione Disney Strange World presenta Lucy Liu e Dennis Quaid
Il nuovo film d’animazione Disney Strange World presenta Lucy Liu e Dennis Quaid

La Disney arricchisce il cast vocale del loro prossimo film Strange World con diversi talenti di primo piano. Dopo il successo di Encanto e Lightyear della Pixar, questa nuova avventura fantascientifica ispirata a una rivista pulp seguirà l’avventura della famiglia Clade in un mondo vibrante pieno di creature bizzarre. Elementi di Jules Verne e film […]

Antonio Banderas è un assassino del governo nel trailer di Banshee con nome in codice
Antonio Banderas è un assassino del governo nel trailer di Banshee con nome in codice

È arrivato un trailer ufficiale per il prossimo thriller d’azione Code Name Banshee. Con Antonio Banderas nei panni di Caleb, un ex assassino nascosto, il film si concentra sulla sua lotta per la sopravvivenza dopo che il suo protetto Banshee (Jamie King) scopre una taglia sulla sua testa. Tommy Flanagan, l’attore di Sons of Anarchy, […]