Asiatica Film Mediale

Il regista reale di Nightmare Before Christmas si apre sulla confusione dei crediti di Tim Burton 30 anni dopo.

Il regista reale di Nightmare Before Christmas si apre sulla confusione dei crediti di Tim Burton 30 anni dopo.
Erica

Di Erica

18 Ottobre 2023, 16:25


Sommario

  • Henry Selick ha diretto The Nightmare Before Christmas, non Tim Burton, nonostante la confusione causata dal credito di marketing.
  • La partecipazione di Burton nella creazione della storia e dei personaggi giustificava la sua presenza nel film a fini di riconoscimento e per evitare confusioni con altri film horror.
  • The Nightmare Before Christmas è stato un lavoro fondamentale nella carriera di Selick, che lo ha consacrato come una voce importante nell’animazione stop-motion, e merita il credito per la sua regia.

Il regista di The Nightmare Before Christmas si apre sulla confusione che da tempo ruota attorno alla regia del film. Uscito nel 1993, The Nightmare Before Christmas è spesso stato pubblicizzato come “The Nightmare Before Christmas di Tim Burton” su poster e altro materiale promozionale. Questo ha portato comprensibilmente alla convinzione che Burton abbia diretto il film quando, in realtà, è stato l’innovatore della stop-motion Henry Selick.

Come riporta People, Selick si è espresso su questa confusione riguardante The Nightmare Before Christmas. Selick ammette che l’ambiguità dell’accreditamento lo “ha infastidito un po’ in passato”. Ora, Selick ha in gran parte superato la cosa e afferma che “non gli importa affatto adesso”, soprattutto perché “tutti nell’industria” sanno che è stato Selick a dirigere il film. Di seguito il commento completo di Selick:

Non è davvero un problema. Nella maggior parte dei casi, almeno tutti nell’industria, tutti nell’animazione, sanno che sono stato io a dirigerlo. Penso che abbia senso mettere il suo nome su di esso per assicurarsi che le persone non lo confondano, magari con Nightmare on Elm Street o con qualche film horror. Quindi sì, mi disturbava di più anni fa. Adesso non mi da fastidio affatto.

Perché Henry Selick merita più riconoscimento per The Nightmare Before Christmas

Nonostante Selick abbia diretto il film, Burton ha ricevuto il credito di marketing per la sua creazione della storia dietro The Nightmare Before Christmas. Burton è stato coinvolto nel film, come produttore oltre che come creatore dei personaggi e della storia di The Nightmare Before Christmas. Selick è grato per dire che “ha senso mettere il suo nome” sul film, in modo che The Nightmare Before Christmas possa essere facilmente riconosciuto per ciò che è.

Nonostante l’accreditamento di Burton, The Nightmare Before Christmas è in realtà un lavoro fondamentale nella carriera di Selick. Dopo The Nightmare Before Christmas, Selick avrebbe diretto due importanti opere di animazione stop-motion, tra cui il misto di stili James e la pesca gigante e Coraline. In particolare, in Coraline si possono intravedere influenze visive di The Nightmare Before Christmas, dalle figure slanciate all’illuminazione essenziale.

Come The Nightmare Before Christmas, sia James e la pesca gigante che Coraline sono lavori creativi fondamentali nel campo dell’animazione stop-motion. Perciò, The Nightmare Before Christmas dovrebbe ricevere maggior riconoscimento come opera di Selick, poiché ha stabilito il regista come una voce importante nell’animazione stop-motion. Selick potrebbe non essere più turbato dalla confusione con Burton, ma merita comunque il credito per la direzione di The Nightmare Before Christmas.

Fonte: People


Potrebbe interessarti

Creatore di Final Destination Ritiene che la Franchise Debba Evitare una Specifica Decisione Narrativa
Creatore di Final Destination Ritiene che la Franchise Debba Evitare una Specifica Decisione Narrativa

Sommario Il creatore di Final Destination vuole che la serie eviti il finale cinico in cui tutti muoiono, e invece riporti in vita i sopravvissuti per lanciare un messaggio di speranza. Reddick crede nella forza e nella capacità degli esseri umani di prolungare la propria vita, citando sua madre che è vissuta fino a 97 […]

10 Cloverfield Lane 2: Possibilità affrontate dal regista durante la rinascita della saga
10 Cloverfield Lane 2: Possibilità affrontate dal regista durante la rinascita della saga

Riassunto Il regista Dan Trachtenberg è aperto a collaborare nuovamente con Mary Elizabeth Winstead per realizzare un sequel del ben recensito 10 Cloverfield Lane. Il film termina con un cliffhanger, con Michelle di Winstead che riesce a scappare dal bunker e si dirige a combattere l’invasione aliena. Al momento è in sviluppo un vero sequel […]