Asiatica Film Mediale

Il regista di Northman Robert Eggers non può sopportare l’acclamato primo film The Witch

Il regista di Northman Robert Eggers non può sopportare l’acclamato primo film The Witch
Erica

Di Erica

11 Aprile 2022, 20:08


Il regista di Northman Robert Eggers dice che non sopporta il suo debutto cinematografico, The Witch. Il regista d’autore ha fatto scalpore con il suo primo grande film The Witch, seguito dal caro critico The Lighthouse, con Willem Dafoe e Robert Pattinson. L’attesissimo dramma di vendetta d’azione di Eggers, The Northman, uscirà nelle sale questo mese e riunirà il regista con Anya Taylor-Joy.

Rilasciato nel 2016, The Witch si è rivelato un eccezionale primo tentativo di un lungometraggio. La storia è incentrata su una famiglia puritana del New England negli anni ’30 del Seicento. Dopo che la famiglia è stata bandita dalla loro comunità e ha stabilito la loro fattoria isolata nei boschi vicini, vengono presto presi di mira da una strega che rapisce il loro figlio più piccolo. The Witch è stato ben accolto dalla critica e ha ottenuto buoni risultati al botteghino, guadagnando oltre $ 40 milioni con un budget di $ 4 milioni.

In un’intervista con The Guardian, Eggers ha detto che non sopporta il suo film di successo, The Witch. In attesa della sua prossima epopea di vendetta, The Northman, il regista ha riflettuto sulla qualità del suo lavoro passato e sulla qualità di se stesso come regista. Leggi cosa ha da dire Eggers di seguito.

“Onestamente, non sopporto di guardare The Witch ora. Non è che sia brutto e le interpretazioni sono fantastiche, ma non ero abbastanza abile come regista per portare sullo schermo ciò che avevo in testa. In The Lighthouse, Sono stato in grado di farlo. E The Northman, sono orgoglioso del film, ma non tutto è esattamente come speravo che fosse. Quindi mi piacerebbe fare qualcosa con la portata e la scala in cui posso effettivamente ottenere ciò che c’è in la mia immaginazione sullo schermo.”

Nonostante le critiche di Eggers al suo primo film, critici e spettatori generalmente concordano sul fatto che The Witch fosse un’ottima introduzione che un regista potesse sperare. Un artista può essere il peggior critico di se stesso, considerando il proprio lavoro con il più severo giudizio, si spera con la mentalità del miglioramento infinito. Come ha affermato Eggers, senza l’esperienza pratica che può guadagnare solo facendo il lavoro, non potrebbe realizzare completamente la visione che aveva originariamente per The Witch. Tuttavia, è stato molto probabilmente lo sforzo che ha messo in The Witch che lo ha aiutato a completare The Lighthouse con sua soddisfazione.

A volte, i creativi possono essere i più critici nei confronti del proprio lavoro. George Lucas era convinto che l’originale Star Wars sarebbe fallito e ha persino saltato la prima del film. Andrew Garfield odiava The Social Network dopo averlo visto, convinto che lui e il co-protagonista Jesse Eisenberg avessero rovinato il film. Sembra che Eggers sia solo l’ultimo di questa tendenza, sentendo che The Witch non era forte come avrebbe potuto essere. Molti spettatori la pensano diversamente, considerando quanto The Witch fosse ben accolto al momento della sua uscita. E con The Northman che si preannuncia come un altro successo brutale e snervante per Eggers, il regista si prepara ad avere uno dei migliori track record di Hollywood.

Fonte: Il Guardiano

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Jake Gyllenhaal ricorda le riprese assurde e massicce del giorno dopo domani
Jake Gyllenhaal ricorda le riprese assurde e massicce del giorno dopo domani

Jake Gyllenhaal ripercorre l’assurda e massiccia scala delle riprese di The Day After Tomorrow e come ha consolidato i suoi sentimenti sulla recitazione. Gyllenhaal ha recitato nel film del 2003 nel ruolo di Sam Hall, figlio del paleoclimatologo di Dennis Quaid Jack, che è intrappolato a New York quando una grande tempesta provoca onde simili […]

Perché a Michael Bay non piace pensare alla sua eredità come regista
Perché a Michael Bay non piace pensare alla sua eredità come regista

Michael Bay, fresco del suo ultimo film Ambulance, parla di come non consideri la sua eredità di regista, scegliendo di pensare un giorno alla volta. Bay, noto per i suoi film d’azione di alto livello come Armageddon e Transformers, impiega uno stile visivo unico che lo ha reso un discreto successo al botteghino, anche se […]