Asiatica Film Mediale

Il regista di Morbius conferma la ridicola storia ambientata da Jared Leto

Il regista di Morbius conferma la ridicola storia ambientata da Jared Leto
Erica

Di Erica

05 Aprile 2022, 11:40


Morbio il regista conferma una ridicola storia ambientata che coinvolge l’attore protagonista Jared Leto. Conosciuto anche come cantante e polistrumentista della band Thirty Seconds to Mars, Leto è famoso per l’impegno nella recitazione metodica nei suoi film. Uno dei ruoli più popolari e controllati di Leto è stato The Joker in Suicide Squad del 2016, che ha ripreso per una scena in Justice League di Zack Snyder l’anno scorso. Ha anche vinto un Oscar per la sua interpretazione di donna transgender nel Dallas Buyers Club. L’anno scorso, Leto ha preso una svolta irriconoscibile come Paolo Gucci in House of Gucci.

Il progetto più recente di Leto è il film spin-off di Spider-Man, Morbius. Nonostante abbia ricevuto alcune delle peggiori recensioni di qualsiasi film Marvel, Morbius ha comunque raggiunto le sue proiezioni al botteghino con un discreto bottino interno di $ 39 milioni nel suo weekend di apertura. Diretto da Daniel Espinosa e scritto da Matt Sazama e Burk Sharpless, Morbius vede Leto nei panni dello scienziato titolare che, attraverso i suoi tentativi di curarsi da una rara malattia del sangue, si infligge accidentalmente una forma di vampirismo. Mentre i critici hanno innumerevoli problemi con Morbius come film, la performance di Leto nei panni del vampiro vivente è stata un punto luminoso.

Durante una recente intervista con Uproxx in cui si discuteva di tutto ciò che riguarda Morbius, a Espinosa è stato chiesto di confermare o smentire un’interessante storia ambientata che coinvolge Leto. La storia sostiene che l’attore fosse così impegnato a rimanere nel personaggio che usava le stampelle per zoppicare lentamente ovunque sul set, anche quando doveva usare il bagno. Ma quando le pause sono diventate troppo dispendiose in termini di tempo, è stato raggiunto un accordo affinché Leto fosse invece spinto su una sedia a rotelle. Espinosa ha confermato che la storia in qualche modo scioccante è vera e ha continuato parlando dell’intenso processo di Leto:

“Perché penso che ciò che Jared pensa, ciò in cui crede Jared, è che in qualche modo il dolore di quei movimenti, anche quando interpretava il normale Michael Morbius, di cui aveva bisogno, perché ha avuto questo dolore per tutta la vita. Anche se è vivo e forte, deve fare la differenza. Ehi, amico, sono i processi delle persone. Tutti gli attori credono nei processi. E tu, come regista, sostieni tutto ciò che lo rende il migliore possibile”.

L’insolito comportamento iniziale di Leto è attribuito a un processo noto come metodo di recitazione, sviluppato dall’attore russo Konstantin Stanislavski e reso popolare da attori come Daniel-Day Lewis. La pratica richiede agli artisti di rimanere nel personaggio durante l’intero programma di riprese di un film, anche quando le telecamere non stanno girando. Simile a Leto su Morbius, Day-Lewis è rimasto su una sedia a rotelle per Il mio piede sinistro del 1989 mentre interpretava Christy Brown, un uomo con paralisi cerebrale che poteva solo muovere il piede sinistro, il che richiedeva alla troupe di dargli da mangiare e talvolta portarlo in giro sul set.

Simile agli attori del passato che perseguono il processo, la dedizione di Leto al metodo di recitazione è stata occasionalmente controversa. Leto è stato accusato di essersi spinto troppo oltre quando ha regalato alla co-protagonista Margot Robbie un topo vivo su Suicide Squad (così come altri oggetti inappropriati per altri co-protagonisti), un aneddoto che è stato soggetto a qualche esagerazione. Tuttavia, da allora Leto ha detto che i suoi strani doni ai suoi co-protagonisti di Suicide Squad erano tutti battute intese per divertirsi, e nessuno dei suoi compagni di cast si è offeso. Coloro che hanno effettivamente lavorato con Leto, come Espinosa, hanno fatto del loro meglio per sfatare l’idea che il Morbio è difficile lavorare con la star e hanno espresso un immenso rispetto per l’impegno dell’attore nei suoi ruoli.

Fonte: Uproxx

Date di uscita chiave Kraven the Hunter (2023)Data di uscita: 13 gennaio 2023


Potrebbe interessarti

Kevin Smith celebra il 25° anniversario di Chasing Amy con una foto di ritorno al passato
Kevin Smith celebra il 25° anniversario di Chasing Amy con una foto di ritorno al passato

Kevin Smith condivide una foto di ritorno al passato di Chasing Amy del 1997, celebrando il 25° anniversario del film. Smith ha ottenuto per la prima volta il riconoscimento per Clerks del 1994, che ha scritto e diretto. Il suo seguito del 1995, Mallrats, è stato stroncato dalla critica mentre mancava anche al pubblico al […]

Kid Cudi nel cast del film thriller Silent Night del regista Face/Off
Kid Cudi nel cast del film thriller Silent Night del regista Face/Off

L’attore e musicista Kid Cudi si unisce al cast del thriller di prossima uscita di John Woo, Silent Night. Nonostante sia meglio conosciuto per la sua musica vincitrice del Grammy Award, Kid Cudi ha generato un curriculum di recitazione rispettabile sia in TV che sul grande schermo, con performance notevoli in How to Make It […]