Asiatica Film Mediale

Il regista di film horror spiega perché sta rifacendo il suo stesso film.

Il regista di film horror spiega perché sta rifacendo il suo stesso film.
Erica

Di Erica

29 Marzo 2023, 19:54



Il regista di Malum, Anthony DiBlasi, spiega perché questo film horror del 2023 è un remake di uno dei suoi film precedenti. Malum segue una giovane agente di polizia di nome Jessica (Jessica Sula) assegnata all’ultimo turno di uno stanzone di polizia dismesso, solo per essere tormentata durante la notte da un’entità sovrannaturale. Questa è la stessa trama del film in video on demand di DiBlasi del 2015, Last Shift, con Juliana Harkavy nel ruolo di Jessica.

Screen Rant ha recentemente intervistato DiBlasi (che ha anche prodotto l’adattamento di Clive Barker The Midnight Meat Train) per discutere di Malum in vista della sua uscita il 31 marzo. Quando gli è stato chiesto perché lui e lo sceneggiatore Scott Poiley hanno deciso di rifare Last Shift invece di creare un sequel quando presentata l’opportunità, ha rivelato che volevano aggiornare il loro lavoro originale con un budget più grande. Anche se sono orgogliosi del loro progetto originale, DiBlasi “era sicuro del fatto che avrebbe funzionato con il pubblico al cinema” e voleva finalmente dare al loro film quella opportunità. Leggi la sua dichiarazione completa qui sopra.

Il fatto che Malum sia un remake è raro in diversi modi. Questo include il fatto che il film originale è uscito meno di un decennio fa, poiché la maggior parte dei remake esce un decennio o più dopo l’originale. Tuttavia, l’aspetto veramente insolito è che DiBlasi sta rimmaginando il suo stesso lavoro.

Questo non è un fenomeno interamente sconosciuto nel mondo dell’horror. Tuttavia, è più comune quando un film straniero viene rifatto per il pubblico americano. Per esempio, Takashi Shimizu ha rifatto il suo film del 2002 Ju-On come The Grudge nel 2004 e Michael Haneke ha rifatto la sua uscita del 1997 Funny Games un decennio dopo con lo stesso titolo e Naomi Watts nel ruolo principale nel 2007.

La più vicina precedente storica per Malum è probabilmente The Man Who Knew Too Much di Alfred Hitchcock. Entrambe le versioni del suo film del 1934 e del 1956 erano in lingua inglese, il che fornisce una lieve differenza. Tuttavia, una era stata fatta per il pubblico britannico e l’altra per quello americano, quindi il remake ricade ancora più sul lato di The Grudge e Funny Games, lasciando Malum come curiosità molto più interessante.


Potrebbe interessarti

Russell Crowe parla del non essere stato invitato a tornare in Gladiator 2.
Russell Crowe parla del non essere stato invitato a tornare in Gladiator 2.

Russell Crowe parla del fatto di non essere stato chiamato per tornare in Gladiator 2. L’attore australiano ha interpretato il protagonista Maximus Decimus Meridius nella grande epopea storica vincitrice del premio Oscar come miglior film nel 2000 e ha vinto un altro premio Oscar per la sua performance come generale romano trasformato in gladiatore. Dopo […]

La scena dei titoli di coda di Super Mario Bros. Movie suggerisce un sequel, dice Chris Pratt.
La scena dei titoli di coda di Super Mario Bros. Movie suggerisce un sequel, dice Chris Pratt.

Il protagonista del film Super Mario Bros., Chris Pratt, sostiene che la scena post-crediti dell’adattamento videoludico lasci intendere un potenziale sequel. Quando Mario (Pratt) e Luigi (Charlie Day) vengono accidentalmente risucchiati in un portale, Luigi viene catturato dal tirannico leader della razza Koopa, Re Bowser. Mario deve allearsi con i personaggi più famosi dell’iconica serie […]