Asiatica Film Mediale

Il regista de La Sirenetta risponde alle lodi del casting di Ariel

Il regista de La Sirenetta risponde alle lodi del casting di Ariel
Erica

Di Erica

20 Dicembre 2022, 20:13


Il regista de La Sirenetta, Rob Marshall, ha risposto alle lodi per il casting di Halle Bailey nei panni di Ariel nel prossimo remake live-action del classico film d’animazione Disney. A seguito di un trailer che mostrava Bailey nel ruolo di Ariel per la prima volta, i social media sono esplosi con elogi per lei, in particolare da parte delle giovani ragazze nere che l’hanno vista immediatamente come un modello. Mentre il trolling razzista ha seguito il film da quando è stato rivelato il casting di Bailey, il trailer di The Little Mermaid ha raccolto oltre 2 milioni di antipatie in parte a causa di tale contraccolpo, ma l’elogio è stato ancora in modo schiacciante virale sui social media.

Parlando con Entertainment Weekly, Marshall ha espresso una felice sorpresa per quanto sia stato ben accolto il casting di Bailey in The Little Mermaid. Il regista ha spiegato che mentre non si aspettava una risposta così ampia, era comunque molto felice di sapere quanto significasse il posto di Bailey nei panni di Ariel per le giovani ragazze nere entusiaste di vedere il film. Scopri cosa aveva da dire Marshall di seguito:

Non l’avevo previsto perché, in un certo senso, mi sembrava che avessimo superato quel genere di cose, ma poi ti rendi conto che in un certo senso non l’abbiamo fatto. È stato molto commovente per me vedere quanto sia importante questo tipo di casting per il mondo.

In che modo diversi cast stanno dando forma alle moderne storie fantasy

Il supporto di Marshall per la reazione positiva al casting de La sirenetta è un riflesso di come il casting diversificato abbia plasmato storie fantasy su schermi grandi e piccoli negli ultimi anni. Il 2022 ha visto un aumento di diversi cast in particolare sul piccolo schermo, con attori di colore che danno vita a un’ampia gamma di personaggi. Il popolare spin-off di Game of Thrones House of the Dragon ha visto Steve Toussaint nei panni di Lord Coryls Velaryon, mentre la serie sequel Disney+ di Willow porta una relazione lesbica aperta nel mondo fantasy senza nome. L’imminente The Witcher: Blood Origin presenta anche un cast ampio e diversificato ambientato in un mondo fantastico.

Analogamente a La sirenetta, tuttavia, le nuove serie fantasy che presentano mondi diversi che riflettono la società moderna sono state oggetto di molestie online da parte di troll razzisti. The Lord of the Rings: The Rings of Power è un esempio chiave, poiché la decisione di Amazon di far interpretare ad attori di colore umani, elfi e Harfoots li ha costretti a sospendere temporaneamente le recensioni a causa della probabilità di un review bombing. Il razzismo è diventato così importante tra le discussioni su Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere che personaggi famosi come l’autore Neil Gaiman e l’attrice Whoopi Goldberg si sono espressi contro i razzisti che cercavano di dipingere la serie in cattiva luce. Il contraccolpo non ha impedito alla serie di battere i record di visualizzazione di Prime Video, con i colloqui della stagione 3 già in corso.

Nonostante La Sirenetta debba affrontare anche un contraccolpo di matrice razzista, il supporto delle ragazze che si vedono in Ariel a causa del casting di Bailey riflette quanto bene la maggior parte delle persone abbia davvero risposto al primo trailer del film. Marshall è anche chiaramente felice che il suo film abbia avuto un profondo impatto sul suo target demografico prima dell’uscita, suggerendo che il film andrà bene quando uscirà nelle sale a maggio del prossimo anno. La perseveranza dell’amore e del sostegno dietro al casting di Bailey per La sirenetta dipinge un futuro di diverse rappresentazioni nel genere fantasy per gli anni a venire.

Fonte: EW

  • Data di uscita della Sirenetta: 26-05-2023


Potrebbe interessarti

James Cameron rivela di cosa parlerebbe un Terminator rilanciato
James Cameron rivela di cosa parlerebbe un Terminator rilanciato

James Cameron afferma di aver discusso sul rilancio del franchise di Terminator e sa già di cosa parlerà la nuova storia. Cameron ha dato il via a un franchise fantascientifico/d’azione di grande successo con il suo iconico film del 1984 The Terminator, con Arnold Schwarzenegger nei panni di un cyborg assassino del futuro. Il sequel […]

La nuova lista dei 50 migliori attori di sempre include Ledger e Pugh (ma niente Ford)
La nuova lista dei 50 migliori attori di sempre include Ledger e Pugh (ma niente Ford)

Heath Ledger e Florence Pugh sono entrati entrambi nella nuova lista dei cinquanta più grandi attori di tutti i tempi, ma la leggenda del cinema Harrison Ford era tra i nomi assenti degni di nota. Ledger è ampiamente considerato uno dei migliori attori degli ultimi 30 anni, guadagnandosi numerosi riconoscimenti nonostante la sua tragicamente breve […]