Asiatica Film Mediale

Il punteggio di Rotten Tomatoes di Prey è molto migliore di qualsiasi altro film di Predator

Il punteggio di Rotten Tomatoes di Prey è molto migliore di qualsiasi altro film di Predator
Erica

Di Erica

08 Agosto 2022, 19:06


Prey è l’ultimo film della serie Predator, ma il punteggio di Rotten Tomatoes è decisamente migliore di qualsiasi altro film della serie. Il prequel è attualmente disponibile solo in streaming su Hulu, ma il prequel di Predator diretto da Dan Trachtenberg sta ricevendo molti elogi, come dimostrano la critica entusiasta e l’accoglienza del pubblico in Rotten Tomatoes.

Nonostante la popolarità del franchise di Predator, non ha visto alcuna performance massiccia al botteghino e solo due delle puntate precedenti (inclusi gli spin-off Alien vs. Predator) hanno persino visto i punteggi di Fresh Rotten Tomatoes. Nonostante l’asticella bassa, l’entusiastica accoglienza di Prey è un’ottima cosa per un franchise che ha tanto bisogno di essere rivitalizzato dopo un lungo periodo di critiche e flop al botteghino da Predator 2 nel 1990 a The Predator nel 2018, con Predators che funge da unico altro punteggio di Fresh (anche se con una reputazione divisiva).

Attualmente con un totale di 162 recensioni, Prey ha un punteggio di Rotten Tomatoes del 93%, superando ogni altra puntata del franchise, incluso l’originale Arnold Schwarzenegger Predator del 1987 all’80%. La terza puntata del franchise, Predators è l’unico altro film del franchise con un punteggio di Fresh, che si attesta al 65%, con ogni altro film di Predator che scende al di sotto del 33%. Compresi i requiem Alien vs. Predator e Alien vs. Predator, i sette film del franchise hanno una media del 48%, mentre escludendo i tie-in di Alien, i cinque film principali di Predator portano a malapena la media nella gamma Fresh al 60%.

I critici di Rotten Tomatoes amano la preda, ma il pubblico preferisce il predatore originale

Nonostante la grande disparità da parte della critica, Prey ha solo il secondo punteggio più alto per quanto riguarda il punteggio del pubblico, guadagnando un 82%, cinque punti sotto l’87% del Predator originale. Il successivo punteggio di pubblico più alto appartiene a Predators del 2010, con il 52%. Certo, per un franchise vecchio come Predator, i punteggi di Rotten Tomatoes possono essere ingiusti da confrontare poiché sia ​​i critici che il pubblico tendono a trattare le nuove uscite in modo diverso rispetto ai famosi franchise nostalgici dei decenni prima che Rotten Tomatoes esistesse. Anche così, sia il punteggio critico del 93% di Prey che l’82% del punteggio del pubblico indicano una forte accoglienza su tutti i fronti, soprattutto perché il film non è nemmeno uscito nelle sale.

Naturalmente, tutte le recensioni sono soggettive, il che significa che un punteggio aggregato come Rotten Tomatoes non serve come misura oggettiva della qualità, soprattutto quando si confronta un film uscito nel 1987 con un film uscito nel 2022. Indipendentemente da ciò, la stragrande maggioranza delle persone che hanno visto che Prey (incluso Jesse Ventura) gli sta dando un pollice in su, quindi si spera che la sua accoglienza sia di buon auspicio per il franchise, soprattutto considerando la decisione dello studio di relegarlo in una versione solo in streaming.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Rosario Dawson crede che Carrie Fisher l’abbia aiutata a ottenere il ruolo di Star Wars
Rosario Dawson crede che Carrie Fisher l’abbia aiutata a ottenere il ruolo di Star Wars

Rosario Dawson, l’attrice che ha portato Ahsoka Tano al live-action, attribuisce a Carrie Fisher il merito di averla aiutata a ottenere il suo ruolo in Star Wars. Dawson ha fatto il suo debutto nella galassia molto, molto lontana nel 2020 come parte della seconda stagione di The Mandalorian, che ha segnato la prima volta che […]

Idris Elba anticipa il nuovo importante progetto Mystery DC
Idris Elba anticipa il nuovo importante progetto Mystery DC

Secondo quanto riferito, Idris Elba è in trattative per un nuovo progetto DC. Elba ha debuttato nel DCEU lo scorso anno con l’irriverente successo di critica di James Gunn The Suicide Squad, che è servito come sequel autonomo del film di David Ayer del 2016. Il piano originale per Elba era quello di sostituire Deadshot […]