Asiatica Film Mediale

Il produttore di Star Trek: Discovery affronta il contraccolpo razzista nella stagione 1

Il produttore di Star Trek: Discovery affronta il contraccolpo razzista nella stagione 1
Debora

Di Debora

16 Giugno 2022, 15:10


Sebbene lo spettacolo abbia ottenuto recensioni entusiastiche, Star Trek: Discovery è stato accolto con reazioni razziste nel corso degli anni e un produttore si è espresso contro l’odio ricevuto. Creata da Bryan Fuller e Alex Kurtzman, la serie inizialmente funge da prequel della serie originale di Star Trek ed è incentrata su Michael Burnham, uno scienziato umano ribelle che è stato cresciuto dal Vulcaniano Sarek, rendendola la sorella adottiva di Spock. Star Trek: Discovery racconta il suo viaggio a bordo dell’astronave titolare mentre accidentalmente inizia una guerra tra la Federazione Unita dei Pianeti e l’Impero Klingon, che in seguito aiuta a fermare, e in seguito viaggia nel futuro e deve trovare un modo per ricostruire la Federazione dopo l’evento catastrofico The Burn.

L’ex di The Walking Dead Sonequa Martin-Green guida il cast di Star Trek: Discovery nei panni di Burnham insieme a Doug Jones, Shazad Latif, Anthony Rapp, Mary Wiseman, Jason Isaacs, Wilson Cruz, Anson Mount, David Ajala e Tig Notaro. Inizialmente in onda su CBS All Access prima del suo rebranding Paramount +, la serie ha ricevuto recensioni generalmente positive dalla critica per i suoi valori di produzione e le prestazioni del suo cast, vale a dire Martin-Green, sebbene i suoi tentativi di allinearsi con la continuità di Star Trek siano stati accolti con recensioni contrastanti in le sue prime due stagioni. Le recenti stagioni di Star Trek: Discovery hanno ottenuto recensioni entusiastiche per aver spinto lo spettacolo oltre i suoi problemi di continuità e verso una visione più sincera del franchise.

In una recente tavola rotonda ospitata da The Hollywood Reporter, Jenny Lumet ha parlato del contraccolpo razzista di Star Trek: Discovery ricevuto nella prima stagione dello show. Il produttore ha condannato la mail di odio inviata al team diretto alle star Yeoh e Martin-Green e ha sottolineato l’assurdità di ciò che veniva detto contro di loro. Guarda cosa ha detto Lumet di seguito:

“Nella premiere di Discovery, abbiamo avuto Michelle Yeoh e Sonequa Martin-Green su un pianeta in giro. Il messaggio di odio! ‘Non ci sono neri o asiatici nello spazio!’ Sì, lo so. È difficile. “C’è il ragazzo blu laggiù e un ragazzo tentacolo laggiù, ma Michelle Yeoh? Che cazzo ci fa lì?” (ride)”

Anche prima di Discovery, il franchise di Star Trek ha visto la sua giusta dose di contraccolpo razzista nel corso degli anni, risalendo fino alla serie originale. Il creatore Gene Roddenberry si è lasciato un’eredità esplorando le questioni sociali dell’America degli anni ’60 nello spettacolo originale di Star Trek, in particolare il razzismo, con la serie che includeva in modo memorabile uno dei primi casi di un bacio interrazziale sceneggiato tra i personaggi. Star Trek: Discovery stesso ha portato il franchise in una serie di direzioni fondamentali con il suo cast diversificato, incluso il personaggio di Anthony Rapp che è stato il primo personaggio di Star Trek ad essere concepito come gay e ad avere una relazione con Hugh Culber di Wilson Cruz mentre Blu del Barrio si è unito alla stagione 3 come il primo personaggio non binario del franchise.

Star Trek: Discovery non è l’unico grande franchise di fantascienza a ricevere un contraccolpo razzista, con il franchise di Star Wars che vede famigerate star John Boyega, Kelly Marie Tran, Moses Ingram e altri molestati da fan tossici. Quelli della Lucasfilm hanno iniziato solo di recente a parlare contro l’odio razzista nei confronti di Tran e Ingram, difendendo l’attrice e condannando il contraccolpo, che è stato accolto con un’accoglienza positiva per lo studio che finalmente si è fatto avanti mentre altri sentono di aver impiegato troppo tempo per affrontare la questione. Con Star Trek: Discovery stagione 5 ora in fase di riprese e il franchise di Star Wars che continua a crescere, si può sperare che il lato tossico di entrambe le basi di fan diventi minimo nel prossimo futuro.

Fonte: THR

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

La nuova speranza di morte di Obi-Wan è stata ispirata da un personaggio di Kenobi?
La nuova speranza di morte di Obi-Wan è stata ispirata da un personaggio di Kenobi?

Attenzione: SPOILER per Obi-Wan Kenobi episodio 5. La morte di un personaggio nella serie di Star Wars Obi-Wan Kenobi potrebbe aver ispirato il sacrificio di Obi-Wan in Una nuova speranza. L’episodio 5 di Obi-Wan Kenobi vede Obi-Wan (Ewan McGregor) e la giovane Leia (Vivien Lyra Blair) cercare di aiutare i rifugiati a fuggire da Jabiim […]

I dettagli della storia della stagione 4 di Batwoman cancellati sono stati rivelati da Showrunner
I dettagli della storia della stagione 4 di Batwoman cancellati sono stati rivelati da Showrunner

Lo showrunner di Batwoman spiega cosa sarebbe successo nella stagione 4 se The CW non avesse cancellato la serie. Batwoman è stato originariamente presentato per la prima volta nell’ottobre 2019 come parte dell’Arrowverse, una famiglia di programmi The CW derivati ​​dalla DC Comics iniziata con la premiere di Arrow nel 2012 e ampliata per includere […]