Notizie FilmIl produttore dei Marvel Studios spiega il processo di...

Il produttore dei Marvel Studios spiega il processo di controllo della continuità dell’MCU di BTS

-



Un veterano produttore esecutivo dei Marvel Studios ha fatto luce sul processo creativo alla base del successo dell’MCU. Il franchise, che ha debuttato quattordici anni fa con Iron Man nel 2008, ha radicalmente rimodellato il modello di successo di Hollywood per enfatizzare la continuità e la costruzione del mondo. Con Black Panther: Wakanda Forever ora nei cinema, l’MCU è attualmente composto da trenta lungometraggi, tutti all’interno di un vasto universo condiviso, ciascuno un successo al botteghino.Uno dei più grandi segreti dietro il successo dell’MCU è stato rivelato dal dirigente esperto produttore Nate Moore. Moore ha lavorato come parte del core team del capo della Marvel Kevin Feige negli ultimi dodici anni, contribuendo sia alle singole produzioni che alla più ampia strategia creativa dell’MCU. In un’intervista per The Town con Matthew Belloni, Moore ha spiegato che lui, Feige e il resto del team principale intraprendono un ritiro annuale in cui fanno collettivamente un brainstorming sulle direzioni che vorrebbero vedere esplorare l’MCU. Il segreto, sottolinea, sta nella loro flessibilità creativa.

“L’idea è di non essere incredibilmente prescrittivi… non vogliamo vincolare persone molto intelligenti a idee che potrebbero non funzionare quando entrano in gioco. Quindi, anche se ti ho dato questo documento, e tu sei venuto e l’hai proposto, nel corso della discussione potremmo allontanarci da quella che pensavamo fosse la versione giusta del film, verso qualcosa di completamente diverso. E va bene, fintanto che partiamo dallo stesso punto, perché almeno allora ci piace la stessa cosa del materiale che piace a te.

Moore ha anche attribuito il continuo successo della Marvel al fatto che raramente collaborano con produttori esterni, preferendo mantenere il processo decisionale interno, incoraggiando la coesione creativa e dissuadendo la concorrenza. Moore ha una lunga carriera con Feige, avendo iniziato come assistente di produzione in Spider-Man 2 nel 2004 (di cui Feige era produttore esecutivo). Il suo primo credito nel MCU è stato come co-produttore di Captain America: The Winter Soldier del 2014. I suoi commenti sul processo decisionale creativo all’interno dei vertici della Marvel attireranno l’attenzione acuta dei produttori di altri importanti studi di Hollywood, che hanno a lungo cercato di emulare il successo della formula basata sulla continuità dell’MCU.

L’approccio di continuità della Marvel l’ha aiutata a superare gli altri franchise

Nel decennio e mezzo dalla nascita dell’MCU, ci sono stati diversi sforzi per costruire altri universi condivisi a partire da IP culturali preesistenti. La Warner Bros, i proprietari del marchio DC (il concorrente diretto e di lunga data della Marvel nel mercato dei supereroi), ha cercato di accelerare un franchise che avrebbe stabilito la Justice League come rivale cinematografico dei Vendicatori. Ironia della sorte, la decisione di accelerare tale sviluppo nell’universo è stata una delle critiche più diffuse da parte della critica e del pubblico. Sebbene il “DC Extended Universe” abbia ottenuto risultati al botteghino ragionevoli, anche se contrastanti, ha faticato a competere con la Marvel in modo critico e commerciale. Più tristemente, gli Universal Studios hanno tentato di lanciare un “Dark Universe” ispirato ai classici film di mostri prima di annullare tutti questi piani a seguito della scarsa performance di The Mummy del 2017.

Moore che offre tali segreti della formula MCU può ispirare sforzi rinnovati e migliorati da parte di altri studi per competere con la macchina dei Marvel Studios. Sebbene il franchise abbia continuato a essere un successo commerciale e di critica, sono aumentate le preoccupazioni per il suo impatto sul panorama mainstream di Hollywood. Le espressioni di “stanchezza Marvel” sono diventate più comuni, data l’abbondanza di lungometraggi MCU e una pletora di serie televisive su Disney+, rendendo l’esperienza di Earth’s Mightiest Heroes più simile a un compito che a un eroe.

Fonte: Il Comune con Matteo Belloni

Ultime News

La rivincita delle bionde 3 non si realizzerà senza una star importante, promette Witherspoon

Legally Blonde 3 non potrebbe realizzarsi senza la partecipazione di una stella di ritorno, afferma Reese Witherspoon. ...

Ashton Kutcher vuole che lo show degli anni ’90 abbia più stagioni di quello degli anni ’70

Ashton Kutcher vuole che That '90s Show abbia più stagioni rispetto al suo predecessore. Ambientata 15 anni...

Il titolo del finale della stagione 4 di The Boys rivela che è in lavorazione un assassinio

Il finale della stagione 4 di The Boys è destinato a presentare un grave assassinio, come anticipato dallo...

Knock At The Cabin, la scioccante scena di Dave Bautista spiegata dall’attore

Questo articolo contiene spoiler per Knock At The Cabin.Dave Bautista spiega la sua scioccante scena di Knock At...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te