Asiatica Film Mediale

Il potere del dottore mostra il più grande difetto dell’era Chibnall

Il potere del dottore mostra il più grande difetto dell’era Chibnall
Debora

Di Debora

28 Ottobre 2022, 13:22


Attenzione: questo articolo contiene spoiler per Doctor Who: The Power of the Doctor! L’episodio speciale di Doctor Who, “The Power of the Doctor”, appena rilasciato, dimostra perfettamente il modo più grande in cui l’era Chibnall ha deluso il Tredicesimo Dottore, i suoi compagni, e i telespettatori di Doctor Who. Lo spettacolo di lunga data su un alieno chiamato il Dottore che viaggia per l’universo su una nave chiamata TARDIS è stato attraverso più membri del cast principale e più scrittori. L’inizio e la fine del tempo di Chris Chibnall come showrunner di Doctor Who hanno coinciso con l’inizio e la fine del Tredicesimo Dottore (Jodie Whittaker). Mentre l’era di Chibnall ha portato molto bene allo spettacolo, in particolare attori e storie più diversi, gran parte dell’esecuzione dell’epoca è stata accolta male.

In “The Power of the Doctor”, sia Chibnall che l’ultimo episodio del Tredicesimo Dottore, c’è una scena in cui il Dottore sta correndo intorno al TARDIS mentre il compagno del Dottore Yaz (Mandip Gill) cerca di fermarla abbastanza a lungo per ottenere una spiegazione di ciò che sta accadendo. Il Dottore dice a Yaz: “Scusa, non c’è tempo”, a cui il compagno risponde: “Prendi tempo”. Questo è solo uno dei tanti riferimenti nell’episodio alla tendenza del Tredicesimo Dottore a non spiegare mai le cose ai suoi compagni. Questa scena, e l’intero episodio, mostrano perché l’era di Doctor Who di Chibnall non è stata ben accolta. Chibnall non ha mai trovato il tempo per la relazione del Dottore con i suoi compagni, dando invece la priorità a grandi idee e azioni, il che ha indebolito le solide basi dello spettacolo e alienato i suoi spettatori.

Il dottore che ha fallito il tredicesimo dottore e i suoi compagni

Fin dall’inizio di Doctor Who, la relazione tra il Dottore e il compagno (oi compagni) del Dottore è stato al centro dello spettacolo. Le stagioni e le ere di Doctor Who, per quanto classificate dallo showrunner, sono identificate in gran parte da quale Dottore e quale compagno presentano. I mostri ricorrenti e la complessa tradizione sono, ovviamente, gli elementi centrali dello spettacolo, ma per gran parte di Doctor Who, le avventure sono il veicolo attraverso il quale raccontare la storia degli avventurieri, che in definitiva sono più importanti. Chibnall aveva molti grandi progetti per Doctor Who e molte idee brillanti, ma dando la priorità a quelle grandi idee per la trama, ha sminuito lo sviluppo del Tredicesimo Dottore e dei suoi compagni, sia come individui che come unità. Quindi, mentre l’Undicesimo Dottore (Matt Smith) e i suoi compagni originali Amy (Karen Gillan) e Rory (Arthur Darvill) hanno avuto il tempo di diventare veramente una famiglia nel corso delle loro stagioni insieme, il Tredicesimo Dottore e i suoi compagni sono stati teneramente chiamato “fam” senza che gli sia stato concesso il tempo sullo schermo per diventare effettivamente uno.

Ciò che rende ancora più significativo il rapporto tra Medici e compagni è che imparano e crescono gli uni dagli altri. Trascurando lo sviluppo della relazione, è stato trascurato anche lo sviluppo dei personaggi come individui, risultando in un Dottore che non impara dai suoi compagni. Nonostante il suo compagno le abbia detto di “trovare il tempo” e nonostante abbia ascoltato in quel momento e abbia trovato il tempo per includere il suo compagno, più avanti in “Il potere del dottore”, il Tredicesimo Dottore affronta un TARDIS pieno di compagni di più epoche , tutti chiedendo a gran voce una spiegazione su cosa fare e cosa sta succedendo, e il Tredicesimo Dottore dice ancora una volta: “No, scusa, non c’è tempo”. Senza lo spazio per esplorare completamente la connessione tra il Dottore e i compagni, i compagni dell’era di Chibnall rimasero sottosviluppati e l’era del Dottore di Chibnall rimase invariata.

Doctor Who ha allontanato i propri spettatori

Il rapporto tra il Dottore e il compagno è stato al centro di Doctor Who per una buona ragione, lo stesso motivo per cui, nonostante il Dottore viaggi per tutto l’universo, i compagni provengono sempre dalla stessa ora e luogo della maggior parte degli spettatori di Doctor Who ( Regno Unito moderno). Gli spettatori dello show vivono le avventure del Dottore attraverso gli occhi del compagno, che è, per molti versi, proprio come loro. I compagni e il legame molto reale che formano con il Dottore, rendono i mostri, la tradizione e l’azione accessibili agli spettatori. Il rapporto del Dottore con i compagni è ciò che aiuta anche a umanizzare il Dottore alieno, quindi i compagni sono anche ciò che rende il Dottore stesso più accessibile agli spettatori. Poiché il Tredicesimo Dottore “non aveva tempo” per portare veramente con sé i suoi compagni, lo spettacolo escludeva anche i suoi spettatori dal mondo del Dottore.

Nel video dietro le quinte sulla realizzazione di “The Power of the Doctor”, Chibnall descrive l’episodio come “una grande avventura ricca di azione e multi-mostro”. Questo speciale, e gran parte del Doctor Who di Chris Chibnall, è sicuramente pieno di azione e mostri, motivo per cui manca l’elemento più cruciale di Doctor Who. Doctor Who dà il meglio di sé quando il rapporto tra il Dottore e i suoi compagni è centrale nella narrazione. Non dando priorità alla relazione del Tredicesimo Dottore con i suoi compagni, l’era Chibnall ha deluso il suo Dottore, i suoi compagni e gli spettatori di Doctor Who.


Potrebbe interessarti

Il piano dell’istituto di ricerca anticipa la VERA storia della periferica
Il piano dell’istituto di ricerca anticipa la VERA storia della periferica

Mentre il piano dell’Istituto di ricerca si insinua minacciosamente alla ribalta in The Peripheral, una storia più chiara emerge per la serie TV di fantascienza Amazon Prime Video. I due episodi di apertura di The Peripheral hanno introdotto l’enigmatico Research Institute come la principale forza antagonista dello spettacolo. Con sede a Londra nel 2100, è […]

Rhaenyra cavalca Syrax in guerra?  Il conteggio dei draghi di Daemon non è troppo accurato
Rhaenyra cavalca Syrax in guerra? Il conteggio dei draghi di Daemon non è troppo accurato

AVVERTIMENTO! Questo articolo contiene SPOILER per il finale della prima stagione di House of the Dragon e il libro di George RR Martin, Fire & Blood. Il conteggio di Daemon Targaryen del potere del drago del Black party non è del tutto accurato, poiché alcuni dei cavalieri di House of the Dragon non lo saranno […]