Asiatica Film Mediale

Il nuovo film di Jennifer Garner su Netflix è un omaggio meta a “30 anni in 1 secondo”. Guarda le prime immagini di scambio di famiglia.

Il nuovo film di Jennifer Garner su Netflix è un omaggio meta a “30 anni in 1 secondo”. Guarda le prime immagini di scambio di famiglia.
Erica

Di Erica

28 Agosto 2023, 22:32


Riassunto

  • Family Switch è il nuovo film di scambio di corpi di Jennifer Garner, in cui il suo personaggio scambia il corpo con sua figlia adolescente.
  • La trama segue la lotta dei genitori per mantenere la famiglia unita mentre i figli si allontanano, portando a un incontro mistico che fa scambiare i corpi dell’intera famiglia, compreso il cane.
  • Il film, diretto da McG, include riferimenti meta al precedente film di scambio di corpi di Garner, 13 Going on 30, e sarà disponibile su Netflix il 30 novembre.

Le prime immagini di Family Switch svelano il nuovo film di scambio di corpi di Jennifer Garner. Diretta da Joseph McGinty Nichol, conosciuto professionalmente come McG, la commedia precedentemente nota come Family Leave si basa sul libro per bambini di Amy Krouse Rosenthal intitolato Bedtime for Mommy e segue una famiglia che scambia i corpi tra di loro. Il film segna il ritorno di Garner al genere di scambio di corpi dopo la sua amata commedia romantica del 2004, 13 Going on 30.

Secondo Entertainment Weekly, le immagini di Family Switch svelano il primo sguardo al nuovo film di scambio di corpi di Garner. Le puoi vedere qui sotto:

Chiusi

Le immagini svelano la famiglia centrale che scambierà i corpi. Sono interpretati da Garner, da Ed Helms di The Office, da Emma Myers di Wednesday e da Brady Noon di Good Boys. McG, che ha precedentemente diretto i film Rim of the World e The Babysitter per Netflix, ha suggerito che Family Switch sarà una sorta di meta-racconto su 13 Going on 30:

Menzioniamo apertamente 13 Going on 30. C’è una sorta di elemento meta nel film perché mi piace mostrare allo spettatore quel tipo di rispetto. Ci siamo, lo capiamo, lo capiamo.

Come Family Switch si differenzia da 13 Going on 30

Invece di un adolescente che esprime un desiderio e si sveglia decenni dopo come adulto, come faceva Jenna, il personaggio interpretato da Garner in 13 Going On 30, Family Switch vede il suo personaggio scambiare il corpo con sua figlia adolescente, interpretata da Myers. Le somiglianze evidenti tra i due film sembrano intenzionali, come conferma il regista McG, secondo il quale la commedia diventa “molto meta” e menziona esplicitamente 13 Going on 30 per nome. Ma invece di svegliarsi nel corpo della versione più vecchia di sé stessa, Family Switch ribalta essenzialmente 13 Going on 30 facendo sì che il personaggio di Garner scambi il corpo con sua figlia adolescente.

La trama di Family Switch segue i genitori interpretati da Helms e Garner che cercano di mantenere unità nella famiglia mentre i loro figli, interpretati da Myers e Noon, si allontanano sempre di più. Un giorno, un incontro mistico con una lettura astrologica (interpretata da Rita Moreno di West Side Story) fa scambiare i corpi della famiglia, compreso il fratellino e il cane di famiglia. Coincide con un giorno importante nella vita di ognuno di loro, tra cui un colloquio per l’università, una prova di calcio, una promozione lavorativa e un contratto discografico. Bisognerà aspettare per vedere Family Switch, dato che è in programma per il 30 novembre su Netflix.

Fonte: EW


Potrebbe interessarti

Il nuovo film di Ghost In The Shell svela il titolo, il trailer e la data di uscita.
Il nuovo film di Ghost In The Shell svela il titolo, il trailer e la data di uscita.

I fan del classico anime Ghost in the Shell hanno qualcosa a cui guardare avanti questo autunno, poiché la leggendaria franchigia sci-fi cyberpunk e attuale proprietà di Netflix tornerà sul grande schermo nel novembre 2023 con un nuovo film. Come rivelato in un recente post sul sito web ufficiale di Ghost in the Shell: SAC […]

I lavoratori dei VFX di Disney votano per unirsi dopo accuse di maltrattamenti e sfruttamento diffusi nell’industria.
I lavoratori dei VFX di Disney votano per unirsi dopo accuse di maltrattamenti e sfruttamento diffusi nell’industria.

Gli addetti agli effetti speciali di Disney hanno votato per sindacalizzarsi in risposta alle accuse di maltrattamenti eccessivi. I dipendenti degli effetti visivi di Walt Disney stanno seguendo l’esempio dei dipendenti degli effetti visivi di Marvel che hanno votato per la sindacalizzazione all’inizio di questo mese. Più dell’80% dei membri della troupe interna degli effetti […]