Asiatica Film Mediale

Il nuovo aggiornamento di Avatar 2 dimostra ulteriormente che il sequel varrà la pena aspettare

Il nuovo aggiornamento di Avatar 2 dimostra ulteriormente che il sequel varrà la pena aspettare
Erica

Di Erica

28 Ottobre 2022, 21:25


Avatar: La via dell’acqua è stato uno dei film più attesi dell’anno dopo molteplici ritardi e un recente aggiornamento dimostra che varrà la pena aspettare. Il regista di Titanic James Cameron non è estraneo ai film con straordinarie immagini d’acqua. Avatar 2 uscirà un tempo insolitamente lungo dopo il suo predecessore, ma il lungo sviluppo è una buona cosa, a giudicare da Titanic e dal primo Avatar. Entrambi i film sono stati visivamente rivoluzionari e Cameron si è preso il suo tempo per sviluppare gli effetti speciali di ciascuno, battendo entrambi i record al botteghino. Con un sequel così tanto atteso, è probabile che supererà ancora una volta il suo già straordinario lavoro quando Avatar: The Way of Water uscirà nei cinema.

Mentre lo stesso Cameron non ha recentemente detto nulla sulla grafica, la star di Avatar 2 Stephen Lang ha accennato a loro in una recente intervista. Dice al pubblico che ha già visto gran parte del film finito e afferma: “Non ho mai visto niente di simile e ho visto Avatar. È abbastanza là fuori, è bellissimo”. Avatar aveva effetti visivi sbalorditivi che hanno cambiato per sempre la CGI e con l’aggiunta di acqua e effetti di acqua pesante, sembra che La Via dell’Acqua aprirà ancora più terreno.

Cosa sappiamo sugli effetti visivi e la nuova tecnologia di Avatar 2

Quando il primo teaser trailer del film è uscito originariamente, Avatar 2 ha ricevuto un contraccolpo per il suo CGI. Tuttavia, da allora si è rivelata una critica illecita. Gran parte del film è davvero girato sott’acqua, con i membri del cast che imparano a trattenere il respiro per lunghi periodi di tempo. Per fare ciò, Cameron e il suo team hanno inventato un tipo completamente nuovo di tecnologia mocap subacquea. In precedenza, era impossibile combinare scatti subacquei con mocap; invece, gli attori sono stati sospesi su fili per imitare il galleggiamento, con l’acqua aggiunta digitalmente in seguito. James Cameron, tuttavia, ha insistito sul fatto che le riprese subacquee fossero effettivamente sott’acqua per creare un’esperienza che fosse letteralmente e figurativamente più coinvolgente. Conoscendo l’insistenza di Cameron sulla perfezione, la CGI di post-produzione continuerà ad essere ottimizzata fino all’uscita di Avatar: The Way of Water.

Avatar 2 suona già meglio del primo film

Mentre Avatar 2 ha proiezioni al botteghino inferiori, l’attesa e la grafica sbalorditiva potrebbero essere più che sufficienti per diventare il prossimo grande successo al botteghino. Gli incredibili effetti visivi sono una parte enorme del motivo per cui l’Avatar originale ha battuto tanti record quanti ne ha fatti. Trascorrere 13 anni a sviluppare un sequel ha permesso a Cameron, così come al team degli effetti visivi e a tutti gli altri coinvolti nel film, di creare un film che sarà senza dubbio migliore del primo dal punto di vista tecnologico.

Il successo del sequel e dei suoi effetti speciali andrà a beneficio non solo di Cameron e del franchise Avatar, ma anche di altri film. Ad esempio, la tecnologia CGI subacquea di Avatar 2 potrebbe avvantaggiare la Marvel poiché lo studio introduce il proprio personaggio subacqueo con Namor. Se avrà lo stesso impatto del primo Avatar, il sequel farà senza dubbio un enorme progresso tecnologico nel cinema. Hearing riporta che le immagini di Avatar: The Way of Water sono diverse da qualsiasi altra cosa vista prima, non solo per il sequel, ma per il futuro di Hollywood.

Data di rilascio chiave

  • Avatar: La via dell’acqua Data di rilascio: 16-12-2022


Potrebbe interessarti

James Gunn fornisce informazioni sulla sua relazione con Kevin Feige della Marvel
James Gunn fornisce informazioni sulla sua relazione con Kevin Feige della Marvel

James Gunn condivide alcune informazioni sulla sua relazione con Kevin Feige. Lo scrittore/regista è diventato famoso grazie al genere dei supereroi con Guardiani della Galassia nel 2014 ed è tornato per il sequel del 2017, Guardiani della Galassia Vol. 2, grandi successi sia di critica che commerciali. Durante lo sviluppo del trequel, Gunn è stato […]

L’idea di una scena di One Terrifier 2 era troppo inquietante per il regista
L’idea di una scena di One Terrifier 2 era troppo inquietante per il regista

Il regista di Terrifier 2 spiega una scena che era troppo inquietante per il film. Il cattivo dell’orrore Art the Clown è apparso per la prima volta nel film antologico dell’orrore del 2013 diretto da Damien Leone, intitolato All Hallow’s Eve. Il regista ha continuato a girare Terrifier del 2016, facendo uso dell’orribile personaggio interpretato […]