Notizie FilmIl mondo perduto era tutto ciò che il dominio...

Il mondo perduto era tutto ciò che il dominio di Jurassic World voleva (e non è riuscito) ad essere

-


Attenzione: questo post contiene spoiler PRINCIPALI per Jurassic World Dominion.

Pubblicato nel 1997, The Lost World: Jurassic Park è il sequel di Jurassic Park che Jurassic World Dominion prova e non riesce ad essere. Il sequel diretto da Steven Spielberg del suo grande successo del 1993 Jurassic Park ha visto Jeff Goldblum e Richard Attenborough tornare nei panni del dottor Ian Malcolm e del professor John Hammond, con il primo assunto per salvare un fiorente santuario dei dinosauri dall’interferenza umana. Jurassic Park è stato un atto difficile da seguire, ma mentre il sequel ha funzionato meno bene dalla critica, è stato il secondo film con il maggior incasso del 1997, battuto solo da Titanic di James Cameron, il film con il maggior incasso di tutti i tempi fino a quel momento.

Jurassic World Dominion è il sesto film della serie Jurassic e il terzo capitolo della serie di film Jurassic World e unisce il cast di Jurassic World con il cast dei film di Jurassic Park. A seguito della disastrosa evacuazione dell’ex sito di Jurassic World su Isla Nublar in Jurassic World: Fallen Kingdom, i dinosauri stanno ancora una volta vagando per la Terra, aprendoli allo sfruttamento da parte di interessi sia criminali che aziendali. Tuttavia, invece di espandere il franchise di Jurassic nel mondo più ampio, sia Fallen Kingdom che Dominion trascorrono quasi 5 ore tra di loro raccontando una storia che era già stata raccontata in Lost World.

Ci sono numerose somiglianze tra Lost World e Dominion, non ultimo il coinvolgimento di un Jeff Goldblum di ritorno. Entrambi i film esplorano il tema della percezione arrogante dell’umanità del proprio dominio sul mondo naturale. Tuttavia, mentre Dominion affronta questo problema in modo più serio, Lost World ricorda che è anche un film di successo e contiene alcune scene d’azione memorabili. Apparentemente Steven Spielberg è rimasto disilluso dal film mentre lo stava realizzando, tuttavia, come Jurassic Park 3, è meglio di quanto alcuni ricordino. La scena in cui il personaggio interpretato da Julianne Moore, Sarah, è sospeso nel vuoto, premuto contro una lastra di vetro sempre più fragile, è più tesa ed emozionante di qualsiasi cosa appaia in Jurassic World Dominion. Tuttavia, non è solo la sicura mano alla regia di Steven Spielberg a garantire che Lost World sia un elettrizzante pezzo di intrattenimento di successo. Ci sono alcuni temi profondi e filosofici al centro del film che si addicono al carismatico caotico di Jeff Goldblum. Molti di questi temi ricorrono in tutto Jurassic World Dominion ma, stranamente per il sesto film in un universo condiviso, sembrano meno sviluppati rispetto al primo sequel di Jurassic Park.

Il salto temporale di quattro anni

Lost World e Dominion si svolgono entrambi quattro anni dopo la fine del film precedente. In Lost World, molte persone sembrano aver dimenticato o ignorare allegramente gli eventi catastrofici al Jurassic Park di John Hammond. Ian Malcolm viene reintrodotto a bordo di un treno della metropolitana dove viene avvicinato da un giovane che gli assicura che, a differenza di altri, credeva negli avvertimenti di Malcolm sui dinosauri. La loro conversazione inorridisce i loro compagni di viaggio, che guardano con un misto di sconcerto e preoccupazione per il loro benessere mentale. Convocato a casa di John Hammond, Malcolm viene rimproverato per aver violato il suo accordo di non divulgazione da Peter Ludlow, che ha assunto la gestione dell’eredità di Jurassic Park di Hammond. Nei primi dieci minuti del film, compresi gli sfortunati vacanzieri britannici che si avvicinano troppo al secondo sito di Hammond, Lost World stabilisce rapidamente che c’è stato un sostanziale e potenzialmente pericoloso insabbiamento. L’insabbiamento ha persino portato alla revoca del mandato universitario di Malcolm per aver parlato con la stampa. Come in Dominion, Ian Malcolm è una celebrità, ma per tutte le ragioni sbagliate.

Il salto temporale di quattro anni in Dominion sembra abbozzato più frettolosamente. Owen (Chris Pratt) e Claire (Bryce Dallas-Howard) vivono nella natura selvaggia, evitando di essere scoperti per proteggere la loro figlia clone adottiva Maisie (Isabella Sermon). in un’incredibile sequenza di apertura, le difficoltà dell’umanità che convivono con i dinosauri vengono raccontate attraverso un video di notizie online che mostra, tra le altre cose, i dinosauri che interrompono i matrimoni. Reintroduce anche Lewis Dodgson di Jurassic Park come una figura messianica che offre rifugio ai dinosauri, proprio come Hammond intendeva con il suo secondo sito su Isla Sorna. Tuttavia, a differenza della maggiore attenzione su come la vita di Ian Malcolm sia stata credibilmente influenzata dal suo coinvolgimento con Jurassic Park, l’introduzione a Dominion sembra troppo ampia ed espositiva perché le conseguenze degli ultimi quattro anni sembrino tangibilmente reali.

La vita trova un modo

Sia Lost World che Dominion presentano dinosauri che si evolvono oltre le loro modificazioni genetiche. In Lost World, i dinosauri, allevati con una carenza di lisina, avrebbero dovuto vivere solo per una settimana. Eppure, dopo che un uragano ha distrutto la struttura e ha permesso alle creature di Isla Sorna di vagare libere, hanno creato il proprio ecosistema vivente e respirante sull’isola. In Jurassic World: Dominion, è stato rivelato che alcuni dinosauri sono riusciti a evolversi oltre le restrizioni riproduttive imposte loro dagli scienziati di Jurassic World, consentendo a Blue di avere un cucciolo di rapace. Gli sviluppi della trama in entrambi i film confermano l’eloquente osservazione di Ian Malcolm secondo cui “la vita trova una strada” e sfidano anche il dominio dell’umanità e la modificazione genetica sul mondo naturale.

Genitorialità

Non sorprende che per un film di Steven Spielberg, The Lost World abbia il tema della genitorialità che lo attraversa. La ragazza di Malcolm, Sarah, è una paleontologa che desidera smentire le nozioni percepite di genitorialità in T-Rexes. Quando lei e l’attivista e documentarista per i diritti degli animali Nick (Vince Vaughan) scoprono un bambino T-Rex ferito, lo riportano al loro campo per curarne le ferite. Ciò attira l’attenzione potenzialmente fatale dei genitori del bambino, portando al più grande set del film, che coinvolge Julianne Moore e il dolore fratturato del vetro. È anche il piccolo T-Rex che detiene la chiave per evitare una catastrofe nel climax del film quando il maschio T-Rex imperversa a San Diego. Inoltre, Ian Malcolm sta tentando di costruire una relazione con sua figlia con la quale è fortemente implicito che si sia allontanato.

La genitorialità sia paleontologica che antropomorfica è anche la chiave della trama centrale di Dominion. È il rapimento della figlia di Blue e di Maisie da parte degli agenti di BioSyn che mette Owen e Claire in rotta di collisione con il cast originale di Jurassic Park. Claire e Maisie stanno lottando per legare e il suo eventuale salvataggio della figlia adottiva dal santuario di Lewis Dodgson li avvicina finalmente. La responsabilità genitoriale è un tema ricorrente in tutti i film di Jurassic, a partire da Tim e Lex di Jurassic Park e dal loro legame con Alan Grant (Sam Neill). Tuttavia, sia The Lost World che Dominion tentano di fare paragoni con le responsabilità genitoriali di dinosauri che sottolineano la comunanza dell’umanità con gli animali che sfrutta così spesso.

Sfruttamento degli animali

Il rapimento del bambino di Blue è solo un altro modo in cui l’umanità sfrutta gli animali, separando un bambino dalla madre per i propri fini egoistici. Il pubblico incontra per la prima volta Claire in Dominion mentre tenta di liberare un dinosauro da un allevamento illegale, mentre un altro grande pezzo coinvolge Owen e Claire che rintracciano un losco commerciante di dinosauri in un mercato maltese. Mentre si muovono attraverso questo stabilimento della malavita, assistono a uomini che scommettono su combattimenti di dinosauri, camion di cibo che vendono carne di dinosauro su spiedini e ogni tipo di affari loschi di dinosauri. Questa sequenza continua una tendenza di messaggistica sui diritti degli animali identificata dal pubblico di Jurassic World: Fallen Kingdom.

Tuttavia, lo sfruttamento degli animali è presente anche nella trama di The Lost World. Come Dodgson in Dominion, anche il nipote di Hammond, Peter Ludlow, vuole sfruttare le creature preistoriche a scopo di lucro. Laddove Dodgson utilizza locuste geneticamente modificate per controllare l’approvvigionamento alimentare mondiale, Ludlow vuole sfruttare l’appetito per le attrazioni degli animali a San Diego. Credendo di poter resuscitare un piano abbandonato per un Jurassic Park, vuole confrontarsi con controverse attrazioni turistiche come Sea World. Questo sfruttamento degli animali per l’intrattenimento, prevedibilmente, si ritorce contro e scatena un T-Rex arrabbiato su un pubblico ignaro.

Dinosauri nella vita reale

Data la promessa del climax del film precedente, Jurassic World: Dominion spreca la migliore innovazione di Fallen Kingdom. A parte la divertente sequenza di apertura e lo squallido mercato dei dinosauri, in realtà ci sono pochissime scene di dinosauri che interagiscono con il mondo reale. Non c’è certamente niente di divertente come il T-Rex di The Lost World che si scatena nella periferia di San Diego, o eccitante come la sua devastante interruzione del traffico. Lo scontro culturale distruttivo tra umani e dinosauri non viene mai esplorato adeguatamente in Dominion, tutti per lo più guardano con soggezione silenziosa mentre i dinosauri sfilano davanti a loro. L’unico momento di minaccia riguarda i ridicoli assassini velociraptor addestrati, mirati al laser, che sottolineano apertamente che l’umanità è il vero mostro mentre sprecano completamente il potenziale drammatico della coesistenza di dinosauri e umani. Allo stesso modo, l’abbandono di questo nuovo mondo coraggioso per una trama arida che coinvolge locuste preistoriche invece che dinosauri aumenta la delusione.

Perché The Lost World: Jurassic Park è meglio di Jurassic World: Dominion

La principale difficoltà di qualsiasi sequel di Jurassic Park è stata la giustificazione del motivo per cui qualcuno avrebbe tentato di replicare il parco di Hammond dopo il primo Jurassic Park. Il primo film di Jurassic World ha fatto una buona prova, suggerendo che l’avidità aziendale e l’ossessione molto umana per l’auto-miglioramento erano dietro lo sfortunato revival. Jurassic World è anche un meta-commento sui sequel stessi, con il nuovo parco che deve creare un dinosauro ancora più grande e letale per attirare il pubblico. Jurassic World era la logica continuazione di The Lost World, come Ludlow, Simon Masrani crede che il concetto di Jurassic Park sia valido ma hanno solo bisogno di appianare i nodi. Entrambi gli uomini si sono smentiti fatalmente, ponendo così fine all’intera sciocca impresa. Tuttavia, i film successivi hanno fallito nei loro tentativi di raccontare la storia di ciò che verrà dopo Jurassic Park. In particolare, Dominion finisce per ripiegare su vari aspetti dei primi due film di Jurassic Park piuttosto che portarli in una nuova direzione.

The Lost World ha preso il concetto centrale del film originale e lo ha ampliato in ciò che accade quando gli umani entrano nell’habitat naturale dei dinosauri senza le misure di sicurezza dichiaratamente imperfette di Jurassic Park. In tal modo, ha commentato il modo in cui gli interessi aziendali sfruttano gli animali per divertimento e profitto ed ha esplorato come un dinosauro solitario potrebbe interagire con il mondo moderno. Piuttosto che espandere questi temi, Dominion li riproduce ma senza il fascino e l’arguzia del film di Spielberg. Nonostante il notevole talento di Chris Pratt e Bryce Dallas Howard, non possono competere con il carisma di Jeff Goldblum e Julianne Moore, come dimostra la forte presenza delle star dell’originale Jurassic Park in Dominion.

The Lost World è anche un film più snello e mirato. Si tratta di due interessi contrastanti per il futuro dei dinosauri di Hammond e della battaglia senza fine tra conservazione ed espansione capitalista. Jurassic World Dominion parla anche di questo, ma il messaggio del film è confuso da troppi fili di trama complessi che coinvolgono cloni, la contorta storia familiare del socio in affari di Hammond, così come il senso di colpa dello scienziato di BD Wong e il ritorno di Dodgson. Se questa è davvero la fine della saga di Jurassic, allora è una conclusione molto meno soddisfacente della vista maestosa dei dinosauri che vivono in relativa pace e armonia, lontano dall’interferenza umana che chiude The Lost World: Jurassic Park. In molti modi, la saga avrebbe dovuto finire lì, come intendeva lo scrittore originale Michael Crichton.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

La quinta stagione di Stranger Things riporta insieme la banda originale di Hawkins

Avvertimento! Spoiler avanti per Stranger Things stagione 4. La quinta stagione di Stranger Things vedrà la banda originale...

Stranger Things Stagione 5 Dettagli iniziali presi in giro dai fratelli Duffer

Attenzione: spoiler in arrivo per la stagione 4 di Stranger Things! I creatori Matt e Ross Duffer rivelano alcuni...

Christian Bale e Margot Robbie guidano il cast di All-Star nel trailer di Amsterdam

Il primo trailer di Amsterdam di David O. Russell mostra un cast stellare guidato da Christian Bale, Margot...

Thor: Love & Thunder Guida completa al cast – Spiegazione di ogni personaggio MCU

Thor: Love and Thunder della Marvel è il film più stravagante del MCU e aiuta il fatto che...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te