Asiatica Film Mediale

Il miglior futuro di Peaky Blinders è uno spin-off di Alfie Solomons

Il miglior futuro di Peaky Blinders è uno spin-off di Alfie Solomons
Debora

Di Debora

05 Marzo 2022, 19:04


Mentre Peaky Blinders volge lentamente al termine, i creatori della serie stanno prendendo in giro le serie spin-off, lasciando la porta aperta per una perfetta serie TV di Alfie Solomons. Sebbene Peaky Blinders fosse originariamente destinato a un arco di 7 stagioni, ora è stato reinventato e al termine della sesta stagione di Peaky Blinders, la serie si concluderà con un film finale. Tuttavia, il creatore Steven Knight ha affermato che mentre la trama principale di Peaky Blinders potrebbe volgere al termine, il film creerà alcuni spin-off che manterranno in vita i personaggi e l’universo.

Alfie Solomons (Tom Hardy) appare per la prima volta nella seconda stagione di Peaky Blinders come leader di una banda ebraica a Camden Town, a Londra. Sviluppa un tenue rapporto di lavoro con Tommy Shelby (Cillian Murphy) mentre i due fanno squadra contro la banda italiana guidata da Darby Sabini. Sin dalla sua prima apparizione, Solomons ha avuto un ruolo in ogni stagione di Peaky Blinders, anche se ha fatto solo una piccola (se importante) apparizione nella quinta stagione di Peaky Blinders. Mentre Alfie Solomons e Tommy Shelby potrebbero essere chiamati amici e Alfie potrebbe essere uno dei le persone che capiscono meglio Tommy, Alfie ha tradito Tommy in numerose occasioni quando gli era più adatto.

Relazionato: Peaky Blinders: ogni personaggio che potrebbe tornare per il film

Una delle cose che rende Peaky Blinders uno spettacolo così costantemente interessante è la sua capacità di ritrarre personaggi come Thomas Shelby che sono, nella migliore delle ipotesi, individui moralmente grigi, ma alla fine affascinanti. Alfie Solomons incarna questa idea ed è di gran lunga il personaggio più intrigante all’interno di un cast pieno di studi sui personaggi ben disegnati. Se Alfie Solomons sopravvive alla sesta stagione di Peaky Blinders e al film di Peaky Blinders, il franchise può vedere una continuazione avvincente esplorando il suo personaggio in modo più dettagliato. L’intenzione originale per la serie TV principale di Peaky Blinders era che iniziasse alla fine della prima guerra mondiale e arrivasse alla prima sirena antiaerea della seconda guerra mondiale. Indipendentemente dal fatto che la sequenza temporale di Peaky Blinders si estenda fino alla seconda guerra mondiale o meno, posizionerebbe perfettamente la loro sequenza temporale per creare una serie di sequel sulla risposta di Alfie Solomons al fascismo. La guerra potrebbe facilmente allontanare Alfie Solomons dalla pensione mentre torna alla sua vita di criminalità organizzata dove può continuare il suo lavoro di sostegno alla comunità ebraica britannica in uno spin-off di Peaky Blinders.

È del tutto possibile che Alfie Solomons possa morire prima che il film di Peaky Blinders finisca. Ha sofferto di malattie, ha cercato di andare in pensione e ha l’abitudine di trovarsi in situazioni pericolose. Tuttavia, anche se il capitolo finale di Alfie Solomons è stato scritto nella sesta stagione di Peaky Blinders o nel film, c’è ancora molto spazio per raccontare la storia di Alfie prima che incontrasse Tommy Shelby con uno spin-off prequel di Alfie Solomons. Poco si sa di Alfie prima di Peaky Blinders oltre al fatto che prestò servizio nella prima guerra mondiale e che sua madre era probabilmente una rifugiata russa. Breaking Bad ha già mostrato come un tale spin-off prequel possa avere successo con la serie Better Call Saul, che ha visto Bob Odenkirk tornare a interpretare una versione più giovane del suo personaggio, Saul Goodman, nella sua storia delle origini.

Peaky Blinders pubblica nuovi episodi la domenica sulla BBC.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

La petizione per il remake di Game of Thrones 8 è ancora in corso 3 anni dopo
La petizione per il remake di Game of Thrones 8 è ancora in corso 3 anni dopo

Una petizione per il remake della stagione 8 di Game of Thrones sta ancora andando forte circa tre anni dopo, secondo i rapporti. Il colosso di rating della HBO Il Trono di Spade è stato presentato per la prima volta il 17 aprile 2011 con unanime plauso della critica, ed è andato in onda per […]

L’attore di The Witcher sul perché Henry Cavill è un grande leader sul set
L’attore di The Witcher sul perché Henry Cavill è un grande leader sul set

La star di The Witcher e Vikings: Valhalla, Frida Gustavsson, ha elogiato il comportamento sul set del co-protagonista Henry Cavill durante la produzione della serie Netflix. La star ha interpretato Visenna, madre di Geralt di Rivia di Cavill, nella serie fantasy di Netflix. Gustavsson è apparso per la prima volta nell’ottavo episodio della prima stagione, […]