Asiatica Film Mediale

Il film Queer Joker non autorizzato ambientato nell’universo di Batman è stato ritirato dall’uscita

Il film Queer Joker non autorizzato ambientato nell’universo di Batman è stato ritirato dall’uscita
Erica

Di Erica

14 Settembre 2022, 23:30


The People’s Joker, uno strano film di formazione ambientato nell’universo di Batman, è stato ritirato dal Toronto Film Festival. Secondo la sinossi ufficiale del TIFF, il film parla di un’aspirante clown alle prese con la sua identità di genere che sogna di essere scritturata in una serie televisiva a Gotham City, dove la commedia è stata criminalizzata. Dopo un’audizione fallita, collabora con un altro aspirante comico per formare la propria compagnia comica che attira “una galleria di aspiranti fumetti di ladri”.

Lei stessa una trans comica, il film d’esordio alla regia di Drew la vede anche interpretare il ruolo principale. La Drew ha rilasciato un’intervista su Zoom martedì prima della premiere del film, in cui ha detto che lei e gli altri registi sapevano di trovarsi in “una zona grigia illegale”, ma che la classificazione del film come parodia mirava a proteggerlo dalla violazione del copyright. The People’s Joker è stato quindi proiettato in anteprima nell’ambito del programma Midnight Madness del Toronto Film Festival. La Warner Bros. Discovery, che possiede i diritti sull’universo di Batman, non ha riconosciuto il film.

Gli organizzatori del festival ora confermano, per Variety, che il film è stato ritirato dai suoi prossimi slot al TIFF. L’avviso di ritiro, che recita: “Il regista ha ritirato questo film a causa di problemi con i diritti”, è stato pubblicato sul sito web del festival dopo la prima. Il film è stato preceduto da un intertitolo in cui si afferma che il film è una parodia non autorizzata e che “tutti i video e la grafica presenti nel film sono materiali originali” a parte “stock con licenza”. Drew ha commentato su Twitter avviando l’hashtag #FreeThePeoplesJoker:

Nonostante il rischio intrinseco di realizzare un film senza licenza ambientato in uno degli universi più intensamente marchiati dell’intrattenimento, coloro che hanno catturato la premiere della satira di Joker hanno avuto cose positive da dire. Vari fan che hanno proiettato il film lo hanno celebrato online, definendolo “così incredibile, così divertente, così toccante, così strabiliante, così incredibile” e persino il miglior film al Toronto Film Festival di quest’anno. Tutto di questo film, dal concept alla trama stessa, è inquadrato come uno scherzo, ma sembra che la consapevolezza di sé abbia dato i suoi frutti nel prodotto finale.

Basato solo sul concetto, è un’impresa selvaggiamente ambiziosa resa ancora più impressionante perché Drew è un regista per la prima volta. Indipendentemente dal fatto che abbia avuto o meno la possibilità di superare tutta la burocrazia legale, si merita i suoi fiori per avere il coraggio di fare un film come questo e l’abilità per portarlo al TIFF. Tuttavia, se The People’s Joker sarà visto dai fan della DC oltre a quelli alla premiere rimane una domanda più complicata.

Fonte: Vera Drew, Varietà


Potrebbe interessarti

Come puoi essere nel nuovo film horror di A24 Maxxxine, un sequel di X
Come puoi essere nel nuovo film horror di A24 Maxxxine, un sequel di X

A24 offre ai fan l’opportunità di apparire nel prossimo film di Ti West, MaXXXine, che è il terzo film della trilogia di X. La storia della trilogia è un vortice, a cominciare dalla collaborazione di West e dell’attrice Mia Goth sul set di X, il suo film horror ambientato negli anni ’70 su un gruppo […]

Nessun taglio esteso affrontato da Jordan Peele
Nessun taglio esteso affrontato da Jordan Peele

No, lo sceneggiatore e regista, Jordan Peele, ha recentemente affrontato la possibilità di un taglio esteso del suo ultimo film horror. Dopo il suo enorme successo di Get Out and Us, Peele ha portato il pubblico in un viaggio da brivido di fantascienza con Nope, una storia incentrata su OJ Haywood (Daniel Kaluuya) e sua […]