Asiatica Film Mediale

Il film Outer Space di Tom Cruise potrebbe essere il primo di molti

Il film Outer Space di Tom Cruise potrebbe essere il primo di molti
Erica

Di Erica

20 Gennaio 2022, 23:03


Il prossimo film di Tom Cruise girato nello spazio potrebbe essere il primo di molti. Cruise, che recita e produce i film Mission: Impossible, non è estraneo alle acrobazie che sfidano la morte e spingono i limiti del cinema d’azione. L’annuncio nel maggio del 2020 che l’attore aveva in programma di girare un film interamente nello spazio, tuttavia, ha portato questo superamento dei confini a un nuovo livello.

In collaborazione con la NASA e Space X di Elon Musk, Cruise ha pianificato di realizzare il primo film narrativo girato in orbita. Sfortunatamente per Cruise, la Russia lo ha battuto sul tempo, con le troupe cinematografiche russe che hanno completato le riprese di 12 giorni in ottobre per un film in uscita chiamato The Challenge. Cruise e il regista Doug Liman avrebbero dovuto fare il viaggio nello spazio lo scorso ottobre, ma i ritardi hanno spinto la data di lancio a fine anno, anche se non è chiaro quale sia il programma di Cruise con la produzione in corso per Mission: Impossible 8.

Ora, un nuovo rapporto di The Guardian rivela che il prossimo film spaziale di Cruise potrebbe essere effettivamente il primo di molti progetti ad essere girato nell’orbita terrestre. Space Entertainment Enterprise (SEE), la società co-produttrice del prossimo film di Cruise, ha annunciato l’intenzione di creare uno studio di produzione e un’arena sportiva nello spazio con una data di completamento prevista per dicembre 2024. Soprannominato SEE-1, il modulo atterrerà su Axiom Station, la sezione commerciale della Stazione Spaziale Internazionale. Dai un’occhiata ai commenti dei co-fondatori di SEE di seguito:

SEE-1 è un’incredibile opportunità per l’umanità di spostarsi in un regno diverso e iniziare un nuovo entusiasmante capitolo nello spazio. Fornirà una casa unica e accessibile per infinite possibilità di intrattenimento in un luogo ricco di infrastrutture innovative, che scateneranno un nuovo mondo di creatività. Con il leader mondiale Axiom Space che costruisce questa struttura all’avanguardia e rivoluzionaria, SEE-1 fornirà non solo la prima, ma anche la struttura spaziale di qualità suprema che consentirà l’espansione dell’industria dell’intrattenimento globale da due trilioni di dollari nell’orbita terrestre bassa.

Sebbene i risultati di questa nuova impresa non si vedranno per diversi anni, la mossa aprirà una serie completamente nuova di possibilità di intrattenimento. Mentre Cruise sarà il protagonista del secondo lungometraggio mai girato nello spazio, è del tutto possibile che, tra cinque o dieci anni, sarà solo una delle numerose star del cinema ad aver girato nell’orbita terrestre. Le nuove strutture apriranno anche nuove opportunità anche ad altri tipi di creatori di contenuti, non solo alle star del cinema.

Non è chiaro esattamente quanto saranno accessibili queste strutture e quali tipi di persone saranno in grado di creare contenuti a bordo di SEE-1, ma è probabile che ci sia un prezzo molto alto per fare il viaggio. Mentre la prospettiva di contenuti spaziali come il prossimo film di azione e avventura di Cruise è intrigante, c’è sempre la possibilità che la novità svanirà in pochi anni e che le riprese nello spazio saranno più un espediente piuttosto che qualcosa che effettivamente migliora il qualità del contenuto che viene creato lì. Detto questo, questa nuova avventura sarà sicuramente solo il primo passo di molti quando si tratta di esplorare ciò che l’intrattenimento spaziale può offrire, e i prossimi cinque o dieci anni probabilmente riserveranno una serie di entusiasmanti sorprese per il pubblico di tutto il mondo. inclusa l’uscita del film di avventura spaziale di Cruise.

Fonte: Il Guardiano

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Il produttore di James Bond si rammarica di non aver fatto fare più film a Daniel Craig
Il produttore di James Bond si rammarica di non aver fatto fare più film a Daniel Craig

La produttrice di James Bond, Barbara Broccoli, dice che si rammarica di non aver fatto fare altri film a Daniel Craig. Craig ha recitato in cinque film di Bond dal 2006, tra cui Casino Royale, Quantum of Solace, Skyfall, Spectre e No Time To Die. Il contratto originale dell’attore originariamente prevedeva quattro film, ma è […]

Tim Roth reagisce a Tarantino che lo taglia da C’era una volta a Hollywood
Tim Roth reagisce a Tarantino che lo taglia da C’era una volta a Hollywood

Tim Roth reagisce a Quentin Tarantino che lo taglia dal film vincitore dell’Oscar C’era una volta a Hollywood. Tarantino è diventato famoso per la prima volta come il regista prodigio che ha trasformato il cinema indipendente quando ha scritto e diretto il suo film d’esordio, il film cult del 1992 Le iene. Considerato uno dei […]