Asiatica Film Mediale

Il film BioShock ha già un problema con l’eroe (e deve ignorare i giochi)

Il film BioShock ha già un problema con l’eroe (e deve ignorare i giochi)
Erica

Di Erica

05 Marzo 2022, 14:17


Il primo gioco di BioShock segue un uomo di nome Jack Wynand, che alla fine si rivela essere un agente dormiente che in realtà è un bambino invecchiato artificialmente dalla scienza avanzata di Rapture. Jack non parla mai e comunica solo attraverso grugniti. BioShock 2 consente quindi ai giocatori di prendere il controllo di uno dei primi “Big Daddy” chiamato Subject Delta. Anche questo bruto geneticamente modificato non parla, anche se i giocatori possono far scegliere a Delta di risparmiare o uccidere i personaggi principali, decisioni che influiscono sui finali dei giochi. Infine, BioShock Infinite e il suo add-on scaricabile, Burial at Sea, includono Booker DeWitt ed Elizabeth. Entrambi sono personaggi ben sviluppati a cui il giocatore si affeziona e molte versioni di loro vengono mostrate nel multiverso, inclusi due che viaggiano nella città sottomarina di Rapture.

Sebbene Booker ed Elizabeth siano personaggi fantastici, Netflix farebbe bene a sviluppare il proprio personaggio nuovo di zecca per il suo prossimo film di videogiochi. I protagonisti di BioShock servono tutti a scopi unici, ma nessuno è stato scritto pensando a un adattamento cinematografico. Dovrebbero essere tutti cambiati in modo così significativo che creare un personaggio nuovo di zecca è il modo migliore per affrontarlo. In particolare, anche se il film sembra essere un adattamento del primo gioco, Jack non avrebbe senso come protagonista. È stato progettato specificamente come avatar di un giocatore senza caratteristiche o personalità. Quindi ha senso usare Jack solo se gli è stata data una riscrittura significativa.

Allo stesso modo, Delta è anche inteso come un giocatore surrogato. Tuttavia, la sua connessione con alcuni dei personaggi principali di BioShock 2 e le suddette scelte aggiuntive per i giocatori gli conferiscono un po’ di personalità. Tuttavia, Delta non funzionerebbe ancora come personaggio principale, poiché è tutt’altro che riconoscibile a causa del fatto che è quasi disumano grazie al livello di test scientifici che ha sopportato. Anche i Big Daddy mancano di qualsiasi tipo di emozione e le loro facce sono nascoste dietro le loro ampie mute da sub, quindi sarebbe difficile per il pubblico essere coinvolto in Delta (simile a come alcuni inizialmente si sentivano per l’elmetto di Din Djarin in The Mandalorian).

Sulla carta, Booker DeWitt ed Elizabeth sembrano personaggi principali appropriati, poiché sono persone completamente formate con personalità e motivazioni che vanno oltre le azioni del giocatore. Tuttavia, per il primo film, le attività multiverso, i retroscena complessi e i superpoteri di Booker ed Elizabeth sono semplicemente troppo complicati. Netflix farebbe bene a concentrarsi su Rapture e mantenere il mondo radicato nella scienza e nella filosofia della città, prima di affrontare la complicata trama e i personaggi di BioShock Infinite.

Netflix dovrebbe evitare di utilizzare nessuno dei quattro protagonisti dei giochi precedenti durante la realizzazione del suo nuovo film BioShock. Se il film insiste nel tenere un protagonista lontano dai giochi, l’opzione migliore dei giochi BioShock è Jack, poiché può essere facilmente modellato e dotato di una personalità più approfondita. Tuttavia, il gigante dello streaming può invece sfruttare l’opportunità per creare nuovi eccitanti personaggi principali per il suo film BioShock per interagire con Andrew Ryan, Atlas e gli altri squilibrati abitanti di Rapture. Questa sarebbe in definitiva la decisione migliore per lanciare un nuovo franchise in generale.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Daniel Craig non meritava il tempo di morire Nomination all’Oscar, dicono i produttori di 007
Daniel Craig non meritava il tempo di morire Nomination all’Oscar, dicono i produttori di 007

I produttori di James Bond Barbara Broccoli e Michael G. Wilson credono che Daniel Craig avrebbe dovuto ricevere un riconoscimento per la sua interpretazione dell’iconica spia in No Time To Die del 2021. No Time To Die è il 25° film incentrato sul famoso agente britannico (o il 27° se si includono i due film […]

Isabela di Encanto ripete segretamente la storia di un’altra principessa Disney
Isabela di Encanto ripete segretamente la storia di un’altra principessa Disney

Guardare la storia di Isabela svolgersi in Encanto potrebbe essere stato molto familiare e questo perché ripeteva segretamente la storia di un’altra Principessa Disney. Sebbene Encanto sia pieno zeppo di trame originali e numeri musicali, tutto ciò che riguarda la narrativa di Isabela non lo è. Sebbene sia ancora potente sotto molti aspetti, l’arco del […]