Asiatica Film Mediale

Il creatore di Vikings: Valhalla è davvero entusiasta dei personaggi femminili dello show

Il creatore di Vikings: Valhalla è davvero entusiasta dei personaggi femminili dello show
Debora

Di Debora

25 Gennaio 2022, 13:39


Il creatore di Vikings: Valhalla Jeb Stuart è entusiasta dei due personaggi femminili contrastanti dello show. Valhalla è la serie drammatica sequel di Vikings, andata in onda per cinque stagioni e mezzo sul canale History e terminata la sesta stagione su Amazon Prime Video. Stuart, noto soprattutto per Die Hard e The Fugitive, dirigerà il sequel di Vikings insieme al creatore originale Michael Hirst. Vikings: Valhalla sarà presentato in anteprima su Netflix a febbraio 2022.

Come i vichinghi prima, il Valhalla seguirà le vite di famosi eroi vichinghi mentre costruisce il suo dramma attorno a eventi storici. La serie originale seguiva Ragnar Lothbrok e il suo clan, ma Vikings: Valhalla è ambientato 100 anni dopo la sesta stagione di Vikings. Il Valhalla inizierà con il massacro del giorno di San Brice, un attacco in cui gli inglesi bruciarono gli accampamenti danesi. Da lì seguirà Leif Ericksson (Sam Corlett), il primo uomo dall’Europa ritenuto sbarcato in Nord America, Freydis Eiríksdóttir (Frida Gustavsson), sorella di Leif e guerriero a pieno titolo, Harald Sigurdsson (Leo Suter), un re di Norvegia, ed Emma di Normandia (Laura Berlin), che è stata la regina di tre paesi del nord Europa per tutta la sua vita. Inoltre, gli spettatori di Vikings: Valhalla possono aspettarsi un cast più ampio di personaggi famosi della storia norrena.

Sebbene l’ambientazione di Vikings: Valhalla dia a Stuart e Hirst uno stuolo di personalità con cui giocare, Stuart è particolarmente entusiasta di Freydis ed Emma. Lo showrunner ha detto a Polygon che i due personaggi femminili con background e vite selvaggiamente contrastanti lo hanno attirato. Stuart ha spiegato cosa si trattava di queste donne che trovava così interessante esplorare nel Valhalla. Leggi i commenti di Stuart qui sotto:

“Mi sono affezionato a Freydis, che pensavo fosse un personaggio femminile spettacolare. E una delle cose che amo dell’epoca, soprattutto dal punto di vista della scrittura, sono le donne [in Danish culture] potrebbero possedere proprietà e potrebbero governare i regni … [Emma of Normandy was] solo un pezzo della proprietà di suo padre. E poi è diventata una delle donne più ricche d’Europa quando aveva poco più di 20 anni. Come ha fatto?”

I commenti di Stuart evidenziano il contrasto tra Freydis ed Emma nel Valhalla. Uno era abituato a mantenere uno status simile agli uomini per tutta la vita, mentre l’altro è riuscito a elevare il suo status da una posizione gravemente svantaggiata. Questo contrasto mostra una dualità che rende interessante l’era vichinga. I Vichinghi sono comunemente conosciuti come barbari, ma Freydis, che è stata allevata da un capo vichingo, detiene privilegi che non erano concessi a tutte le donne dell’epoca. Nel frattempo, Emma viene dalla Normandia “civile” e le viene negata l’autonomia per i primi 15 anni della sua vita.

La serie originale di Vikings è stata elogiata per il trattamento e l’attenzione sui suoi personaggi, in contrasto con la violenza insensata che ci si potrebbe aspettare dall’era vichinga. Affinché Vikings: Valhalla possa tenere il passo con il suo predecessore, la serie sequel dovrà sfruttare le differenze dinamiche tra il suo cast senza incastrarle. Sulla base dei commenti di Stuart su Emma of Normandy, è anche interessato a esplorare la crescita di ogni personaggio e i fan saranno probabilmente alla ricerca di alcuni archi narrativi interessanti e sorprendenti quando Vikings: Valhalla sarà presentato in anteprima.

Fonte: Poligono

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Carole Baskin reagisce al trailer della serie Joe vs Carole di Peacock
Carole Baskin reagisce al trailer della serie Joe vs Carole di Peacock

Carole Baskin ha espresso i suoi pensieri sul trailer Joe vs Carole, recentemente pubblicato, che prende in giro il drammatico adattamento di Peacock della famosa rivalità originariamente interpretata nella serie di documentari Tiger King di Netflix. Nel marzo 2020, il mondo è stato presentato al mondo più strano della finzione del proprietario di uno zoo […]

Ghosts Stagione 2 confermata alla CBS
Ghosts Stagione 2 confermata alla CBS

La sitcom di Breakout Ghosts è stata rinnovata per la stagione 2 su CBS per la sua formazione comica 2022-23. Adattato dall’omonima sitcom britannica della BBC, Ghosts segue una giovane coppia che eredita una bellissima casa di campagna, solo per scoprire che è abitata dai fantasmi dei precedenti residenti. Lo spettacolo si unirà a The […]