Asiatica Film Mediale

Il creatore di anime Cowboy Bebop non ha nemmeno guardato lo spettacolo live-action di Netflix

Il creatore di anime Cowboy Bebop non ha nemmeno guardato lo spettacolo live-action di Netflix
Debora

Di Debora

27 Gennaio 2023, 20:43


Il creatore di Cowboy Bebop, Shinichirō Watanabe, non ha nemmeno superato la prima scena dell’adattamento live-action di Netflix prima di smettere di guardare. Cowboy Bebop è una serie anime andata in onda per una sola stagione dal 1998 al 1999. Nonostante sia composto da soli 26 episodi, è cresciuto fino a essere considerato una delle più grandi serie anime di tutti i tempi. Lo spettacolo si svolge nel 2071 e segue Spike Spiegel (Koichi Yamadera) e la sua squadra di compagni cacciatori di taglie mentre navigano in un mondo post-apocalittico nella loro astronave chiamata “Bebop”. Watanabe aveva sempre pensato che l’anime fosse composto da 26 episodi, quindi la serie è terminata dopo 1 stagione. Tuttavia, Netflix ha recentemente realizzato un adattamento live-action di Cowboy Bebop che ha ricevuto recensioni da miste a negative ed è stato successivamente cancellato dopo una stagione.

Durante un’intervista con Forbes, Watanabe ha rivelato cosa pensava del Cowboy Bebop di Netflix.​​​​​

Si è scoperto che non aveva molti pensieri sulla serie perché alla fine ha deciso di non guardare l’adattamento. Essendo lui il creatore di Cowboy Bebop, Netflix gli ha inviato un video della serie da recensire. Tuttavia, la scena di apertura non è stata immediatamente d’accordo con lui e si è reso conto che nessun adattamento di Cowboy Bebop sarebbe stato fedele all’originale a meno che non fosse coinvolto. Tuttavia, la qualità del remake di Netflix gli ha effettivamente fatto riconsiderare la sua decisione di non essere direttamente coinvolto nel remake.

Lo spettacolo Netflix di The Cowboy Bebop è stato così brutto?

La reazione di Watanabe al remake di Netflix può sembrare un po’ dura, ma è comprensibile. Cowboy Bebop è uscito su Netflix il 19 novembre 2021 e ha come protagonista John Cho nel ruolo principale di Spike. Sebbene la serie avrebbe dovuto durare più stagioni, è stata cancellata dopo la prima a causa delle recensioni negative e del basso numero di spettatori. Sebbene la sua accoglienza non sia stata eccezionale, non è stata nemmeno del tutto negativa. Alcuni pubblici e critici hanno elogiato lo spettacolo per essere un intrattenimento solido con umorismo e fascino. Tuttavia, dove Cowboy Bebop ha davvero fallito è stato nell’adattare correttamente la serie.

L’originale Cowboy Bebop è molto amato sia dagli spettatori che dai critici, che hanno elogiato i personaggi sfumati dello spettacolo, le performance di doppiaggio e la trama. Quindi, quando Netflix è cambiato o è inciampato su tutti questi aspetti, non è stato certamente ben accolto. I personaggi sono stati riscritti per ricevere retroscena e motivazioni molto più semplici, lavando così via il commento politico che Watanabe aveva infuso in loro. Anche le loro personalità sono state riscritte, come Spike che si è trasformato da cacciatore di taglie simpatico, accomodante e moralmente consapevole, a un freddo assassino calcolato. Anche se gli attori di Cowboy Bebop non erano necessariamente cattivi, la scrittura e i cambiamenti di carattere hanno dato loro poco su cui lavorare.

La fonte delle carenze di Cowboy Bebop di Netflix sembra essere che non è riuscito a incorporare il cuore, i temi, i commenti politici e la maturità originali della serie originale. Di conseguenza, come ha sottolineato Watanabe, in realtà non era Cowboy Bebop. Questo è probabilmente il motivo principale delle critiche, poiché gli spettatori si aspettavano un adattamento fedele. Tuttavia, la serie potrebbe essere percepita come peggiore di quanto non sia in realtà, semplicemente perché l’originale era così amato. Qualunque cosa inferiore rispetto a uno dei più grandi spettacoli di anime di tutti i tempi avrebbe una battaglia in salita. Quindi, le critiche di Cowboy Bebop da parte degli spettatori e persino di Watanabe sono comprensibili, ma lo spettacolo ha un certo fascino per l’intrattenimento per coloro che non sono così consapevoli della serie originale.

Fonte: Forbes


Potrebbe interessarti

Chi c’è nella WWE Royal Rumble?  Ogni lottatore confermato (finora)
Chi c’è nella WWE Royal Rumble? Ogni lottatore confermato (finora)

Manca solo un giorno alla Royal Rumble e i fan potrebbero chiedersi chi ha confermato la WWE sarà nella partita sia per gli uomini che per le donne. Non ci sono stati tanti incontri di qualificazione come negli anni passati, quindi è stato un po’ più difficile del solito tenere traccia di tutti quelli che […]

La stagione 2 di Mayor Of Kingstown rispecchia accidentalmente l’arco di Game of Thrones
La stagione 2 di Mayor Of Kingstown rispecchia accidentalmente l’arco di Game of Thrones

Attenzione: questo articolo contiene spoiler per Mayor Of Kingstown stagione 2, episodio 2. Il famigerato Petyr Baelish di Game of Thrones condivide una trama di Mayor Of Kingstown stagione 2 con il cattivo Milo – e non solo perché entrambi i ruoli sono interpretati da Aidan Gillen. Oltre ad essere entrambi cattivi nei rispettivi programmi […]