Notizie Serie TVIl co-creatore del fumetto di Watchmen ha detto allo...

Il co-creatore del fumetto di Watchmen ha detto allo showrunner della HBO di non contattarlo mai

-


Il co-creatore di Watchmen, Alan Moore, rivela i suoi veri sentimenti riguardo all’adattamento della HBO e dice di aver detto allo showrunner di non contattarlo mai. Pubblicato per la prima volta nel 1986, il fumetto di Watchmen ha visto Moore collaborare con l’artista Dave Gibbons e il colorista John Higgins, immaginando una versione di realtà alternativa degli anni ’80 in cui un gruppo di supereroi privati ​​dei diritti umani tenta di salvare il pianeta mentre risolve l’omicidio di uno di loro. Watchmen è stato adattato dal regista Zack Snyder nel 2009, ottenendo recensioni generalmente positive dai fan ma un’accoglienza più contrastante da parte della critica.

Nel 2019 Watchmen è stato adattato ancora una volta, ma questa volta per il piccolo schermo da Damon Lindelof. Lindelof è ampiamente conosciuto come uno dei co-creatori di Lost, ma ha anche co-creato The Leftovers e scritto The Hunt. La serie TV Watchmen è stata accolta con ampi consensi dalla critica, presentando Angela Abar di Regina King, alias Sister Night, mentre cerca di abbattere un gruppo di suprematisti bianchi noto come il Settimo Kavalry. Oltre a King, Watchmen vede nel cast Jeremy Irons come Adrian Veidt, alias Ozymandias, Yahya Abdul-Mateen II come Cal Abar, Tim Blake Nelson come Looking Glass, Jean Smart come Laurie Blake e Sara Vickers come Ms. Grattastinchi. Nonostante molti adattamenti del suo lavoro siano stati un successo tra i fan (come V per Vendetta), Moore è sempre stato abbastanza chiaro sul suo disprezzo per i film di supereroi moderni e sul modo in cui il suo lavoro viene interpretato.

Ora, in una recente intervista con GQ, il co-creatore di Watchmen Alan Moore parla dell’adattamento televisivo del suo lavoro della HBO. Moore chiarisce che non aveva nulla a che fare con la serie e ricorda di aver persino detto allo showrunner Damon Lindelof di astenersi dal contattarlo di nuovo. Dai un’occhiata al commento completo di Moore qui sotto:

E una lettera franca dello showrunner dell’adattamento televisivo di Watchmen, che non avevo sentito era una cosa a quel punto. Ma la lettera, credo si aprisse con: “Caro signor Moore, sono uno dei bastardi che stanno attualmente distruggendo i Watchmen”. Non è stata la migliore apertura. È andato avanti attraverso un sacco di, ciò che mi sembrava essere, divagazioni nevrotiche. “Puoi almeno dirci come si pronuncia “Ozymandias”?” Sono tornato con una risposta molto brusca e probabilmente ostile dicendogli che avevo pensato che la Warner Brothers fosse consapevole del fatto che loro, né alcuno dei loro dipendenti, non avrebbero dovuto contattarmi di nuovo per nessun motivo. Spiegai che avevo rinnegato il lavoro in questione, e in parte ciò era dovuto al fatto che l’industria cinematografica e quella dei fumetti sembravano aver creato cose che non avevano nulla a che fare con il mio lavoro, ma che sarebbero state associate ad esso nella mente del pubblico. Ho detto: ‘Guarda, questo è imbarazzante per me. Non voglio avere niente a che fare con te o il tuo spettacolo. Per favore, non disturbarmi più.'”

Perché Alan Moore è imbarazzato dagli adattamenti di Watchmen

Anche se entrambi gli adattamenti di Watchmen hanno i loro fan e lo spettacolo della HBO è stato lodato dalla critica, Moore è ancora chiaramente convinto che entrambi manchino gravemente il senso dei suoi fumetti originali. Watchmen di Snyder presenta una serie di sequenze graficamente violente e idolatra il brutale vigilante Rorschach quando, per molti versi, il fumetto di Moore è contro la violenza. Il fumetto di Watchmen avverte delle conseguenze degli uomini che possiedono troppo potere e funge da meta-commento sul genere dei fumetti di supereroi stesso, a cui nessuno dei due adattamenti attinge davvero.

Moore può essere insoddisfatto della maggior parte degli adattamenti del suo lavoro, ma i suoi commenti sollevano un’interessante domanda su come il significato dell’arte possa cambiare mentre viene interpretato da altri artisti. Anche se a Moore potrebbe non interessare Snyder o Watchmen della HBO, ciò non significa necessariamente che gli adattamenti non abbiano meriti alle loro condizioni. Mentre Watchmen di Snyder è forse un caso di stile più che di sostanza, Watchmen di HBO esplora i temi della razza e del potere attraverso nuovi obiettivi che il lavoro di Moore non ha mai fatto, anche se forse manca l’intenzione originale del creatore.

Fonte: GQ

Ultime News

Prime immagini della premiere della nona stagione di Flash

The CW ha rilasciato le prime immagini promozionali ufficiali per la premiere della stagione 9 di The Flash....

Fury Of The Gods sta risolvendo abilmente un problema della famiglia Shazam

Il secondo Shazam! Il trailer di Fury of the Gods suggerisce come il sequel risolverà la sfida...

Perché il riavvio di Night Court ha bisogno del ritorno di Marsha Warfield

Marsha Warfield potrebbe ricoprire un ruolo estremamente necessario nel riavvio di Night Court del 2023, se tornasse al...

Avatar: The Way of Water estende l’incredibile record al botteghino di Zoe Saldaña

Il record al botteghino di Zoe Saldaña di recitare in film da $ 2 miliardi è ora cresciuto...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te