Asiatica Film Mediale

Il cambiamento di rating di Raw darà il via alla seconda era di atteggiamento della WWE?

Il cambiamento di rating di Raw darà il via alla seconda era di atteggiamento della WWE?
Debora

Di Debora

15 Luglio 2022, 20:55


Sembra che WWE Monday Night Raw stia passando a una classificazione TV-14, il che fa sì che i fan si chiedano se il prodotto in onda si sposterà o meno in una direzione più orientata agli adulti. Il pubblico ha assistito a programmi TV-PG dal 2008, quando la WWE ha ottenuto per la prima volta quel punteggio più basso. Ha visto la compagnia allontanarsi dall’anarchia senza copione e verso uno spettacolo che potrebbe essere più facilmente commercializzato e rivolto a un pubblico giovane.

Mentre la società stessa è cresciuta a passi da gigante in termini finanziari, sembrando persino a prova di recessione negli ultimi sei mesi, il prodotto in-ring non ha fatto lo stesso. I fan del wrestling nei loro 30 anni perdono i giorni dell’era dell’atteggiamento, quando gli artisti erano incoraggiati ad appoggiarsi anche ai più ritmi del secondo anno. Ha portato ad alcune delle più grandi star nella storia della WWE, tra cui “Stone Cold” Steve Austin e The Rock; un periodo di tempo un po’ lungo per il quale Roman Reigns vs Brock Lesnar viene impostato apparentemente per la 112a volta.

Dave Meltzer ha recentemente riflettuto su come ha visto il cambiamento di valutazione che ha avuto un impatto sul prodotto in onda della WWE. Forma la newsletter del Wrestling Observer: “Non credo che sarebbe sangue, dal momento che sono stati pubblicamente contrari a questo, sebbene lo fossero stati in passato e fossero cambiati a causa della competizione che aveva sangue negli anni ’90. Non lo so vederli tornare alle trame umilianti delle donne e lasciarli in mutande come nel periodo del boom. Potevo assolutamente vederli seguire AEW con un linguaggio più sporco”. Meltzer ha notato un recente punto di vista di Raw come prova: “In particolare, si diceva che gli USA “accettassero” Lesnar usando la parola” merda “calci” poco dopo le 20 di questa settimana quando hanno ricevuto la sceneggiatura, ma poi quando Lesnar in realtà hanno detto la parola, perché erano consapevoli in anticipo, hanno fatto una modifica sonora della parola”.

Buone notizie per la divisione femminile della WWE

Meltzer sta speculando, ma è difficile immaginarlo fuori bersaglio per quanto riguarda la divisione femminile. Alcuni lottatori, come Mandy Rose, si appoggiano alla loro attrattiva convenzionale come parte del loro personaggio, ma l’aspetto non è al centro dell’intera divisione. Questo era generalmente il caso durante l’era dell’atteggiamento. Alcuni dei segmenti sono invecchiati in modo orribile e il wrestling femminile è andato troppo oltre per rimandarlo all’età della pietra a causa di un cambiamento di rating.

Sarebbe gradito un linguaggio un po’ più adulto, ma non per il gusto di farlo. L’uso da parte di Lesnar ha avuto senso all’inizio di questa settimana e può essere un modo semplice per aumentare il calore da una particolare angolazione. Quanto più divertente si sarebbe divertito Edge come leader di Judgment Day se avesse potuto usare poche parolacce? A volte è necessario sfruttare il linguaggio e sembra che la WWE avrà la capacità di scegliere i suoi posti andando avanti.

Fonte: Newsletter di Wrestling Observer

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Henry Cavill nel ruolo di Homelander In The Boys Il montaggio video è strano ma perfetto
Henry Cavill nel ruolo di Homelander In The Boys Il montaggio video è strano ma perfetto

Un nuovo video deepfake vede Henry Cavill sostituire Antony Starr nei panni di Homelander in The Boys e il risultato è strano ma perfetto. Interpretato dall’attore neozelandese nella satira sui supereroi di Amazon Prime Video, Homelander serve essenzialmente come una versione psicopatica di Superman. Basato sull’omonimo fumetto di Garth Ennis, The Boys sovverte spesso i […]

La tuta di Capitan America di Sam Wilson ha un aspetto molto diverso nella concept art del MCU
La tuta di Capitan America di Sam Wilson ha un aspetto molto diverso nella concept art del MCU

La concept art per la tuta di Capitan America di Sam Wilson sembra molto diversa dalla versione finale presente in The Falcon e The Winter Soldier. La seconda serie MCU rilasciata su Disney+ vedeva Wilson (Anthony Mackie) e Bucky Barnes/Winter Soldier (Sebastian Stan) allearsi per rintracciare e fermare il gruppo anarchico antipatriottico noto come Flag […]