Asiatica Film Mediale

Ignora Star Wars! I produttori di Rebel Moon sono stati sollevati dal rifiuto di Lucasfilm al film di fantascienza di Zack Snyder

Ignora Star Wars! I produttori di Rebel Moon sono stati sollevati dal rifiuto di Lucasfilm al film di fantascienza di Zack Snyder
Erica

Di Erica

28 Agosto 2023, 20:16



Sintesi

I produttori di Rebel Moon si sono sentiti sollevati quando la Lucasfilm ha respinto il progetto di Star Wars di Zack Snyder, credendo che sarebbe stato migliore come pezzo originale di proprietà intellettuale. Avevano preoccupazioni sul fatto che lavorare all’interno dell’universo di Star Wars limitasse la libertà creativa di Snyder e la sua visione per il film. Netflix è il miglior luogo per Rebel Moon grazie alla sua relazione esistente con Snyder e alla sua reputazione di concedere ai registi libertà creativa.

I produttori di Rebel Moon rivelano i loro pensieri sinceri riguardo alla decisione della Lucasfilm di non prendere in considerazione il progetto. Diretto da Zack Snyder, il prossimo film di Netflix vede Sofia Boutella nel ruolo di Kora, una misteriosa guerriera che aiuta i residenti di una pacifica colonia agricola a combattere un dittatore tirannico. Snyder ha concepito per la prima volta il progetto durante la scuola di cinema e alla fine l’ha proposto alla Lucasfilm come film di Star Wars, ma è stato deciso che non si adattava bene.

Man mano che si avvicina la data di uscita di Rebel Moon, i produttori Deborah Snyder ed Eric Newman rivelano a SlashFilm di essersi sentiti incredibilmente sollevati quando la Lucasfilm ha respinto la proposta di Snyder, entrambi convinti che il progetto fosse più adatto come pezzo originale di proprietà intellettuale. Di seguito, ecco i loro commenti:

Deborah Snyder: “In un primo momento doveva essere un film di Star Wars, ma non l’ho mai voluto. Ricordo che dissi a Zack, ‘Ho la sensazione che le mani ti siano legate così tanto rispetto a ciò che è quella proprietà intellettuale’, anche se in un certo senso si viveva al di fuori di essa. Quindi sono stata felice quando è fallito, perché ho sempre pensato che fosse meglio.

Abbiamo imparato così tanto lavorando con gli eroi e creando quei mondi, e fare qualcosa ora che è completamente originale – abbiamo potuto farne un po’ nel mondo degli zombie e con Las Vegas, ma fare qualcosa di fantastico, diciamo che è più fantasy che fantascienza, e mettere in pratica tutte quelle competenze che Zack ha affinato per fare qualcosa in questo spazio, sembrava davvero eccitante.”

Eric Newman: “Ricordo [Zack] che mi chiamò in qualche momento, e questo doveva essere 15 anni fa, dicendo, ‘Sto pensando di fare Sette Jedi nell’universo di Star Wars.’ E io ho pensato, ‘Oh, è una bella idea.’ […] Poi, qualche anno dopo, mi chiama e dice, ‘Sai, penso che potrebbe essere una serie televisiva.’ E io gli dico, ‘Sì, facciamolo! F*** ‘Star Wars!’ Facciamolo come una serie televisiva’.”

Perché Netflix è la casa migliore per Rebel Moon

Sebbene l’idea di un film di Star Wars diretto da Snyder sia certamente allettante, è chiaro che fin dall’inizio il regista aveva grandi idee per la storia che potrebbero non essersi adattate all’universo stabilito dalla Lucasfilm. Snyder ha persino parlato del fallito progetto, rivelando di non avere alcun interesse nell’utilizzare personaggi esistenti di Star Wars e voler invece “fare la sua cosa a parte”.

Considerando le limitazioni creative che sarebbero state imposte dal lavorare all’interno dell’universo di Star Wars, quindi, Rebel Moon è sempre stato meglio come pezzo distintivo di proprietà intellettuale. Snyder ha anche rivelato di aver proposto Rebel Moon più volte alla Warner Bros., ma anche loro l’hanno rifiutato. Mentre la Warner Bros. avrebbe garantito al film una distribuzione cinematografica, ci sono diversi fattori che rendono Netflix la casa migliore per il progetto.

Per prima cosa, Snyder aveva già una relazione con il servizio in streaming grazie al successo di Army of the Dead. Netflix è anche noto per concedere ai registi una grande libertà creativa, il che si adatta bene a un progetto come Rebel Moon. Infine, con Netflix, il nuovo film di Snyder è già garantito di avere un seguito, con la sua data di uscita pochi mesi dopo il primo film, una cosa che probabilmente non sarebbe accaduta in uno studio più tradizionale.

Fonte: SlashFilm

Date di uscita principali:
– Rebel Moon: Parte Uno – Un Bambino di Fuoco: 22 dicembre 2023
– Rebel Moon: Parte Due – Lo Scargiver: 19 aprile 2024


Potrebbe interessarti

Aggiornamento su John Wick 5 conferma la posizione di Keanu Reeves sul sequel dopo il massiccio successo del Capitolo 4
Aggiornamento su John Wick 5 conferma la posizione di Keanu Reeves sul sequel dopo il massiccio successo del Capitolo 4

Il regista Chad Stahelski conferma che Keanu Reeves è disponibile a fare John Wick 5, ma sottolinea che hanno bisogno di un’idea di trama solida per giustificarne il ritorno. Stahelski spiega di amare lavorare con Reeves e di amare il mondo di John Wick, ma sottolinea che non faranno un altro sequel solo per farlo. […]

Barbie infrange il record di incassi al botteghino della Warner Bros, superando Harry Potter per diventare il più grande successo dello studio.
Barbie infrange il record di incassi al botteghino della Warner Bros, superando Harry Potter per diventare il più grande successo dello studio.

Barbie ha superato Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 2 come il film di maggior incasso di Warner Bros., con oltre 1,34 miliardi di dollari guadagnati in tutto il mondo. Sin dal suo rilascio il 21 luglio, la comedy con Margot Robbie ha continuato a ottenere successo al botteghino. Con ancora più […]