Notizie Serie TVI Simpson hanno convinto la Disney a permettere a...

I Simpson hanno convinto la Disney a permettere a Pippo e Omero di bere birra insieme

-

- Advertisment -spot_img


Quando la Disney ha chiesto ai “Simpson” di produrre un cortometraggio animato per Disney Plus, il produttore esecutivo Al Jean ha detto che l’idea era nata per stipare il maggior numero possibile di personaggi del franchise della compagnia nella Taverna di Moe.

Questa è la base di “The Simpsons in Plusaversary”, che ha debuttato venerdì su Disney Plus. Nel nuovo cortometraggio, una festa Disney Plus Day si svolge per alcuni dei personaggi iconici Disney, Marvel e Star Wars della compagnia al Moe’s, dove Wreck-It Ralph e Maui di “Moana” sono i buttafuori e Maleficent controlla la lista degli ingressi.

Ma prima, Homer ha problemi ad entrare da Moe’s, poiché non è sulla lista – che include Jeff Goldblum, Dopey, Ant-Man, Darth Sidious, Pinocchio, Aaron Burr Jabba the Hutt, Loki, Thanos, Lightning McQueen e altri. “Non sembri essere uno di noi”, nota Maleficent, guardando una pagina sul suo tablet che include Pixar, ABC, FX, Marvel, Lucasfilm, Hulu, National Geographic ed ESPN.

È una sottile battuta sul fatto che “I Simpson” non hanno la propria mattonella di marca su Disney Plus, simile a quella che hanno Marvel, Star Wars e Nat Geo.

“Abbiamo avuto una tale invidia per le piastrelle a ‘I Simpson’ che sì, all’inizio si vede questa lista di ospiti e la base è che loro avevano le piastrelle e noi no, quindi per favore, finalmente dopo due anni, dateci la nostra piastrella!” Ha detto Jean. “Quando guardi cosa fa tendenza su Disney Plus, di solito siamo il numero uno!”

Homer riesce a diventare il più uno di Pippo, e all’interno del bar, i due iniziano a tracannare pinte di birra Duff. “Uno dei nostri scrittori, Loni Sosthand, ha avuto il suggerimento di far diventare Homer amico di Pippo”, ha detto Jean. “Penso che abbia funzionato molto bene. Quindi non vediamo l’ora di avere altri corti di Homer e Pippo. Volevamo che fosse tagliente e volevamo prendere in giro una festa che certamente celebro, il Disney Plus Day”.

C’erano solo alcune condizioni per rappresentare i personaggi Disney nel cortometraggio. Per cominciare, Topolino era off limits.

“La mia opinione è che Topolino in realtà non esiste”, ha scherzato Jean. “Così abbiamo Bart che gioca a Topolino e dice a tutti di tornare al lavoro”.

Ma oltre a questo, secondo Jean, “hanno detto, cosa con cui sono completamente d’accordo, che non volevano che qualcuno che è un modello di ruolo per i giovani ragazzi come Belle bevesse.”

Nel caso di Pippo, il personaggio è stato ritratto come un maschio adulto con un bambino in passato, il che gli ha permesso di godersi quei Duffs con Homer.

Immagine caricata pigramente

“I Simpson a Plusaversary”
Disney Plus/Matt Groening

Tra i doppiatori regolari dello show, Dan Castellaneta ha doppiato Paperino, Hank Azaria era Pippo e Tress MacNeille era Malefica. E quando venne il momento per Bart di impersonare Topolino, “Nancy [Cartwright] fa una grande risata da Topolino”, ha detto Jean. “Penso che tutti abbiano fatto centro”.

Il regista David Silverman ha supervisionato scene come quella di Sebastian il Granchio che beve da Moe’s con una lunga cannuccia. “Abbiamo cercato di mettere piccole uova di Pasqua come questa in tutto il film”, ha detto Jean.

“Avevamo i nani, che sono molto rari”, ha aggiunto. “Marvel e Star Wars sono sempre stati grandiosi, un’altra delle mie battute preferite nel corto è BB8, che ora è il migliore amico di Maggie del primo corto. Maggie e BB8 sono amici, come lo sarebbero se lavorassero davvero con la stessa compagnia. Stavamo parlando di fare un corto con tutti i personaggi muti, Maggie, BB8, Dopey”.

Immagine caricata pigramente

“I Simpson a Plusaversary”
Disney Plus/Matt Groening

“I Simpson in Plusaversary” è il terzo di una serie di corti Disney Plus da “I Simpson” dopo “Maggie Simpson in ‘The Force Awakens from Its Nap'” e “The Good, The Bart, and The Loki”. Separatamente, in ottobre, “I Simpson” hanno prodotto un corto di 10 minuti per la casa di moda parigina Balenciaga.

“Contando questi tre corti e Balenciaga, che era come un episodio di 10 minuti, abbiamo fatto più materiale quest’anno che ogni anno da ‘The Simpsons Movie'”, ha notato Jean. “Quindi è un vero rinascimento per noi”.

Successivamente, Jean ha preso in giro il fatto che “I Simpson” stanno lavorando su un cortometraggio solo in lingua spagnola che non sarà per Disney Plus – ma non vuole dire molto di più: “I personaggi che appaiono con i Simpson sono in lingua spagnola e tutti i dialoghi sono in spagnolo. E tutti i cartelli sono in spagnolo, ma sì, non posso dire molto”.

Per quanto riguarda Disney Plus nel 2022, “Stiamo lanciando più fuori. Non sto dicendo che li faremo, ma ‘She- Hulk’ sarà grande e poi ‘Obi Wan’. Siamo troppo in ritardo per fare ‘Boba Fett’, che penso sarebbe stato bello. Ma mi piace farli, quindi sapete che vogliamo farne altri”.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest news

Benedict Cumberbatch e Jane Campion parlano di “The Power of the Dog”.

Non solo Benedict Cumberbatch si è sottoposto all'analisi dei sogni per prepararsi al suo ruolo in "Il potere...

Deckert raccoglie il titolo della competizione IDFA “Eat Your Catfish

L'agente di vendita internazionale Deckert Distribution ha acquisito i diritti mondiali di "Eat Your Catfish", diretto da Adam...

‘Essere i Ricardos’: Nicole Kidman nel ruolo di Lucille Ball

Being the Ricardos" di Aaron Sorkin ha conquistato il Westwood Village sabato sera, quando sia la stampa che...

Recensione di ‘Sing 2’: Un bis ingraziante per il toon degli animali canterini

Buster Moon ha un sogno: essere il koala di maggior successo nello showbiz. In "Sing", è riuscito a...
- Advertisement -spot_imgspot_img

Frances McDormand potrebbe fare la storia degli Oscar per la ‘Tragedia di Macbeth

A24 e Apple Original Films fanno il doppio lavoro sull'adattamento di William Shakespeare de "La tragedia di Macbeth"...

Il vincitore ungherese del premio MTV sulla vita sotto la legge LGBTQ del paese

Viktória Radványi, la vincitrice ungherese degli MTV EMAs Generation Change Award, ha rivelato un quadro straordinario della vita...

Must read

- Advertisement -spot_imgspot_img

You might also likeRELATED
Recommended to you