Asiatica Film Mediale

I Simpson fanno la storia presentando il primo doppiatore sordo e l’uso dell’ASL

I Simpson fanno la storia presentando il primo doppiatore sordo e l’uso dell’ASL
Debora

Di Debora

08 Aprile 2022, 12:50


L’ultimo episodio di I Simpson fa la storia presentando sia un doppiatore sordo che l’uso della lingua dei segni americana (ASL) per la prima volta nella corsa dello spettacolo. I Simpson è la serie televisiva animata con sceneggiatura più longeva nella storia della televisione americana, che ha debuttato nel lontano 1989. Lo spettacolo animato di successo ha accumulato oltre 30 premi Emmy e innumerevoli altri riconoscimenti nel suo lungo periodo e non mostra segni di rallentare. Con i nuovi episodi ancora in onda settimanalmente, I Simpson la stagione 33 continua ancora a produrre episodi che riescono ad avere dei primati per la serie.

La scorsa domenica, I Simpson ha continuato la sua corsa storica, pubblicando la stagione 33, episodio 17, intitolato “I suoni delle gengive sanguinanti”. L’episodio segue Lisa quando incontra Monk Murphy, il figlio del suo defunto idolo musicale “Bleeding Gums” Murphy, e scopre che è nato sordo e inizialmente desiderava avere un impianto cocleare. All’inizio, Lisa è desiderosa di aiutare Monk, ma alla fine è umiliata quando si rende conto che la sua vita non ha bisogno di cambiare.

Come riportato da Varietàquest’ultimo episodio di I Simpson segna la prima volta che lo spettacolo ha mai visto l’uso di ASL, oltre a includere il primo doppiatore sordo dello spettacolo. L’episodio presenta l’attore John Autry II, che è una persona sorda, così come il talento di altri artisti sordi, tra cui la comica Kathy Buckley. La scrittrice di episodi Loni Steele Sosthand ha detto che l’episodio dei Simpson è stato ispirato dalla sua vita cresciuta con suo padre che amava il jazz e suo fratello che era nato sordo. Sosthand continua spiegando come l’episodio abbia momenti della sua infanzia con suo fratello, ma anche influenze dalla vita di Autry.

“Quando stavamo parlando di questo personaggio di Bleeding Gums nel nostro brainstorming iniziale, abbiamo pensato, non sarebbe bello se Lisa scoprisse tutto questo altro lato della sua vita. Questo lo ha portato ad avere un figlio, e poi abbiamo basato quel personaggio su almeno un po’ su mio fratello. E la storia è cresciuta da lì.

L’ultimo episodio dei Simpson è sia una prima storica per l’animazione di lunga data, sia un toccante tributo alla comunità dei non udenti. I Simpson ha contribuito a puntare i riflettori sia sull’ASL che sulla comunità dei non udenti collaborando con No Limits (un’organizzazione no-profit dedicata ai bambini sordi), da cui tre giovani offrono i loro talenti per il nuovo episodio. Inizialmente, i creatori erano preoccupati di includere ASL in The Simpsons a causa del fatto che i personaggi notoriamente hanno solo quattro dita. Sebbene questa sia stata un’impresa “difficile”, Sosthand crede che alla fine “l’abbiano portata a termine”.

Negli ultimi anni, la rappresentazione sullo schermo della comunità dei non udenti è andata aumentando. Nel 2019, Il suono del metallo, un film su un batterista alle prese con l’improvvisa perdita dell’udito, uscito su Prime Video e vincitore sia del miglior suono che del miglior montaggio agli Oscar. Nel 2021, Marvel’s Eternals ha portato sullo schermo il primo supereroe sordo in Makkari di Lauren Ridloff. Inoltre, CODA, un film su un aspirante cantante che proviene da una famiglia di non udenti, uscito su Apple TV+ e ha ottenuto il premio per la migliore sceneggiatura e il miglior film agli Oscar 2022. Sosthand ammette che l’uscita di questo episodio de I Simpson così vicino al premio CODA per il miglior film è stato un tempismo davvero “fortuito”, sottolineando che “ci sono così tante storie da raccontare” dalla comunità dei non udenti, e ora una serie iconica come The Simpsons ha aggiunto a questi.

Fonte: Varietà

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Michael Bay aperto alla regia su Yellowstone, dice che sarebbe divertente
Michael Bay aperto alla regia su Yellowstone, dice che sarebbe divertente

Michael Bay dice che gli piacerebbe dirigere la serie Yellowstone, ammettendo che si sarebbe divertito a lavorare in quel “mondo”. Bay, noto per i suoi film d’azione di alto livello come Transformers e Armaghedon, ha sviluppato una reputazione come regista per il pubblico, con uno stile visivo dinamico e intenso che lo separa dagli altri […]

Oprah Winfrey e Viola Davis si uniranno per la nuova intervista speciale su Netflix
Oprah Winfrey e Viola Davis si uniranno per la nuova intervista speciale su Netflix

Viola Davis si unirà a Oprah Winfrey per un’intervista in Oprah + Viola: A Netflix Special Event. L’attrice 56enne è cresciuta da umili origini per diventare uno dei talenti più prestigiosi di Hollywood. Iniziando la sua carriera a Broadway, la Davis ha vinto un Oscar per la sua interpretazione di Rose Lee Maxson nell’adattamento cinematografico […]