Asiatica Film Mediale

I registi solisti licenziati riflettono sulla loro esperienza con Star Wars Film

I registi solisti licenziati riflettono sulla loro esperienza con Star Wars Film
Erica

Di Erica

04 Febbraio 2022, 11:09


I registi di Outsted Solo: A Star Wars Story Phil Lord e Christopher Miller riflettono sulla loro esperienza più breve del previsto nella realizzazione del film del 2018. Quando Solo è entrato in produzione per la prima volta, era diretto da Lord e Miller, i cui precedenti sforzi alla regia come 21 Jump Street e The Lego Movie li avevano affezionati a molti. Il film è stato uno dei pochi film standalone di Star Wars prodotti da Lucasfilm prima di fare un passo indietro da quel lato del franchise; segue le prime avventure del contrabbandiere disonesto Han Solo (Alden Ehrenreich), coprendo tutto dal suo primo incontro con Chewbacca a come ha ottenuto il suo nome.

Solo sembrava pronto per il successo, ma durante le riprese si è imbattuto in alcuni seri ostacoli creativi. Più della metà della produzione, Lord e Miller sono stati essenzialmente licenziati da Solo a causa delle differenze creative tra loro e Lucasfilm. La situazione sembrava parlare di un problema più grande all’interno della Lucasfilm, poiché lo studio stava sviluppando la reputazione di non consentire ai suoi registi molta libertà creativa. Alla fine, Ron Howard è stato incaricato di supervisionare le riprese e completare la produzione.

Da allora, Lord e Miller non hanno parlato molto del loro tempo con Solo. Tuttavia, durante una recente apparizione sul podcast di Josh Horowitz Happy Sad Confused (tramite ComicBook.com), la coppia ha effettivamente riflettuto sul loro breve periodo nell’universo di Star Wars. Lord ha riassunto i loro pensieri, iniziando spiegando un po’ di ciò che speravano di ottenere con il film. Ha poi offerto una versione piuttosto positiva dell’intero calvario, indicando che non è stata un’esperienza completamente terribile. Signore ha detto:

“Abbiamo sempre voluto realizzare progetti che fossero, come Han, un anticonformista, ed è quello che abbiamo sempre cercato di fare, è quello che speravamo di fare con quei film. Era divertente, su [the original] Star Wars, è un film indipendente realizzato al di fuori del sistema hollywoodiano. E Han è lo spirito di quel tipo di indipendenza ed è per questo che siamo sempre stati ispirati a lavorare su questo con tutti.

“La buona notizia è che non possono portare via ciò che hai imparato. Abbiamo imparato così tanto. Abbiamo lavorato con le persone migliori, abbiamo fatto così tanti amici. Noi, ciò che chiamiamo animazione, mettiamo ‘miglia a matita’ sotto le nostre cinture e questo ci ha resi migliori registi nel lungo periodo. Quindi, in modo divertente, ci sono ovviamente molte emozioni negative associate a questo, ma il modo in cui mi sento al riguardo ora, come mi sento per tutti questi progetti, che è stai solo cercando di migliorare, imparare e collaborare con le persone e questo non va via”.

Alla sua uscita nel 2018, Solo è inciampato un po’ sia finanziariamente che criticamente. Sebbene nel complesso fosse visto come un solido film di Star Wars, alcuni hanno messo in dubbio la necessità di esplorare ogni pezzetto del passato di Han Solo. Al botteghino, Solo ha guadagnato solo 393 milioni di dollari in tutto il mondo, una cifra sorprendentemente bassa per un film di Star Wars. Il licenziamento di Lord e Miller probabilmente ha avuto poco impatto al botteghino a lungo termine, ma molti hanno passato gli anni dal debutto di Solo a chiedersi come sarebbe stato diverso il loro film. Sembra probabile che un Lord e Miller Solo avrebbero dato al franchise la scossa creativa di cui aveva bisogno all’epoca.

È chiaro che la loro partenza punge ancora, ma la loro decisione di vedere anche gli aspetti positivi della situazione mostra che non stanno scegliendo di indugiare nel passato. A quel tempo, Solo era la più grande produzione che Lord e Miller avevano intrapreso come registi, quindi era già garantito che avrebbero imparato molto man mano che andavano avanti. Sentire che stanno ancora utilizzando quelle lezioni è un piccolo conforto, anche se si vorrebbe che non fossero stati affatto tolti da Solo. Tuttavia, questo dimostra che tutte le esperienze possono avere aspetti positivi e negativi e, a volte, è meglio concentrarsi sulle prime.

Fonte: Josh Horowitz/Twitter (tramite ComicBook.com)

Date di rilascio chiave Rogue Squadron (2023)Data di rilascio: 22 dicembre 2023


Potrebbe interessarti

Jackass Forever ha una scena dopo i titoli di coda?
Jackass Forever ha una scena dopo i titoli di coda?

Jackass Forever è incentrato sulle sue vecchie stelle che lavorano per rimanere rilevanti in un ambiente mediatico mutevole che le ha quasi superate, oltre a un sacco di esilaranti acrobazie slapstick, ma rimanere rilevanti nel 2022 include l’aggiunta di una scena dei titoli di coda? Il cast di Jackass ha 22 anni in più rispetto […]

I cameo di Doctor Strange 2 possono correggere l’errore fatale della fase 4
I cameo di Doctor Strange 2 possono correggere l’errore fatale della fase 4

I prossimi cameo in Doctor Strange in the Multiverse of Madness potrebbero essere in grado di correggere un errore fatale nella Fase 4. Il multiverso a lungo preso in giro è ora aperto nell’MCU, il che significa che le possibilità per il futuro del franchise sono letteralmente infinite, a condizione che la Marvel prenda vantaggio […]