Asiatica Film Mediale

I Razzie Awards confermano la decisione di mantenere la categoria peggiore di Bruce Willis

I Razzie Awards confermano la decisione di mantenere la categoria peggiore di Bruce Willis
Erica

Di Erica

31 Marzo 2022, 04:06


I Razzie Awards confermano ufficialmente la loro decisione di sostenere la categoria “Peggiore interpretazione di Bruce Willis nel 2021” sulla scia dell’annuncio della diagnosi di afasia dell’iconico attore. I Golden Raspberry Awards, più comunemente soprannominati Razzies, sono uno spettacolo di premi umoristico che riconosce le peggiori interpretazioni degli attori in ogni categoria cinematografica. Fondata da John Wilson e Mo Murphy, la cerimonia annuale di taglio dei Razzie Awards precede gli Academy Awards e lo fa da oltre quattro decenni. Sebbene i Razzie abbiano affrontato la loro giusta dose di critiche, la tradizione fornisce un po’ di sollievo comico durante una stagione di premi altrimenti tesa, incluso quando Tom Green voleva vincere un Razzie per il suo film Freddy Got Fingered. L’attore comico era così entusiasta di vincere un Razzie che si è presentato di persona per ritirare il premio e ha dovuto essere trascinato fuori dal palco durante il suo discorso di accettazione per essersi rifiutato di smettere di suonare l’armonica.

Nelle prime ultime notizie, il leggendario attore Bruce Willis ha annunciato il ritiro dalla sua carriera di attore a causa di una diagnosi di afasia. L’afasia è una condizione neurologica tipicamente associata a un ictus o a un trauma cranico, con conseguente sostanziale alterazione della parola o del linguaggio. Le persone con diagnosi di afasia spesso hanno difficoltà ad accertare le parole e affrontano sfide considerevoli durante la lettura o la scrittura.

Come riportato da TheWrap, i co-fondatori del Razzie Award confermano la loro decisione di sostenere il premio “Peggiore interpretazione di Bruce Willis nel 2021”. Wilson e Murphy hanno dichiarato di “attendere” i loro precedenti commenti (su Twitter), ribadendo che sono “veramente dispiaciuti di sapere della diagnosi di Willis”. I due hanno affermato di non essere a conoscenza della diagnosi di Afasia di Willis fino a quando la storia non è scoppiata prima e l’hanno scoperta insieme a tutti gli altri. Wilson e Murphy hanno anche condiviso che chiunque stesse vegliando sull’eredità di Willis avrebbe dovuto limitare la quantità di lavoro che ha svolto in così poco tempo. Controlla la loro dichiarazione esatta di seguito:

Chiunque si occupi degli affari di Willis probabilmente non avrebbe dovuto permettergli di svolgere un così alto volume di lavoro in così poco tempo, soprattutto se era a conoscenza della sua situazione. In difesa di Willis, i suoi rappresentanti avrebbero dovuto tenere d’occhio meglio la sua eredità.

Il duo ha aggiunto sottilmente:

Va inoltre sottolineato che la categoria “Bruce Willis” era specifica per il 2021. Non abbiamo mai inteso che fosse una categoria in corso.

Il post originale su Twitter dei Razzie Awards è stato letto; I Razzies sono davvero dispiaciuti per la condizione diagnosticata da #BruceWillis. Forse questo spiega perché ha voluto uscire con il botto nel 2021. I nostri migliori auguri a Bruce e famiglia. Il post sui social media non era in linea con l’opinione popolare sull’argomento, in particolare la parte sull’uscita col botto. Diversi follower sui social media hanno persino chiesto ai Razzies di rimuovere il post dalla loro pagina e di scusarsi. Tuttavia, i Razzies rimangono fermi nella loro posizione di cui sopra sulla questione.

Per quanto sia un attore iconico come Willis, l’intera ragione per cui i Razzies esistono è di inserire un po’ di umorismo generalmente spensierato in un’industria altrimenti grandiosa. È evidente che Wilson e Murphy non hanno rancore nei confronti di Willis e si sentono altrettanto rattristati dalla notizia della sua diagnosi quanto i fan apparentemente infiniti del suo lavoro. La conclusione è che Hollywood sentirà senza dubbio l’assenza di Willis nell’industria cinematografica. Si spera che Willis e la sua famiglia possano trovare un po’ di pace nell’effusione di sostegno e auguri sulla scia del loro annuncio. Tuttavia, i Razzies riescono sempre a trovare il modo di suscitare qualche polemica.

Fonte: TheWrap

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Autore del Codice Da Vinci che scrive un adattamento di film d’animazione Wild Symphony
Autore del Codice Da Vinci che scrive un adattamento di film d’animazione Wild Symphony

Dan Brown, autore della serie bestseller Il Codice Da Vinci, scriverà un adattamento cinematografico animato del suo libro per bambini Wild Symphony. Brown è noto per la sua serie di romanzi estremamente popolari sul suo personaggio originale Robert Langdon, un professore di iconologia e simbologia religiosa, che viaggia per il mondo alla ricerca di tesori […]

Perché Iron Man è morto in Endgame ma non Capitan America, spiegato dal regista
Perché Iron Man è morto in Endgame ma non Capitan America, spiegato dal regista

Il regista Joe Russo spiega perché hanno scelto Iron Man (Robert Downey Jr.) per morire in Avengers: Endgame e non Capitan America (Chris Evans). Joe e suo fratello, Anthony, sono entrati nel MCU nella Fase 2 con il thriller politico Captain America: The Winter Soldier. Dopo il successo della loro seconda collaborazione con i Marvel […]