Notizie FilmI produttori di Bond rivelano come hanno convinto Daniel...

I produttori di Bond rivelano come hanno convinto Daniel Craig a tornare

-


Uno dei produttori del franchise di James Bond rivela come ha convinto Daniel Craig a tornare per No Time to Die del 2021. Craig inizialmente ha interpretato il ruolo dell’iconica superspia britannica in Casino Royale del 2006, che ha funzionato sia come storia delle origini che come riavvio del franchise, reinventandolo come una serie più realistica e incentrata sulla continuità. L’attore ha interpretato il ruolo per quindici anni, recitando in Quantum of Solace, Skyfall, Spectre e infine No Time to Die. Quest’ultimo film, che è il 25° film di Bond in assoluto, si è concluso con la morte del personaggio di Craig dopo che il cattivo, Lyutsifer Safin (Rami Malek), lo ha infettato con nanobot che uccideranno il suo interesse amoroso e il loro bambino se li tocca.

Il destino di Bond in No Time to Die è il culmine di molti anni di esaurimento con il ruolo di Bond. Craig aveva espresso l’idea di eliminare la sua versione di Bond già in Casino Royale, e tra ogni film in genere esprimeva sentimenti di non voler tornare nel ruolo, lasciando spesso i fan a chiedersi se il film più recente si sarebbe rivelato essere il suo ultimo. Craig ha finalmente ottenuto il suo desiderio, ma non dopo aver interpretato il ruolo per il mandato più lungo nella storia di James Bond.

Nell’episodio di questa settimana di The Empire Film Podcast, Chris Hewitt ha celebrato il 60° anniversario del franchise di James Bond intervistando i produttori Barbara Broccoli e Michael G. Wilson, che hanno supervisionato il franchise da quando Pierce Brosnan è entrato nel ruolo per la prima volta nel 1995 Goldeneye. Broccoli ha rivelato che ha dovuto concedere a Craig del tempo tra le riprese di Spectre e No Time to Die prima di convincerlo a tornare. Sebbene Spectre avesse un finale che mostrava Bond in pensione, alla fine ha convinto la star a girare un altro film perché “è un ottimo punto di partenza per vedere Bond in pensione e come lo affronterebbe”. Leggi la sua citazione completa di seguito:

[The idea of killing of Craig’s Bond] è venuto fuori di nuovo quando stavamo realizzando Spectre. Perché ha detto: “Sai, è così. Non voglio fare altro. Penso che dovremmo uccidermi”. E abbiamo detto: “mmm, non la penso così”. Soprattutto perché volevamo che ne facesse un altro. E così abbiamo avuto il finale in cui ha buttato via la sua pistola e se ne sarebbe andato e avrebbe vissuto una vita felice.

Quindi qualche tempo dopo, quando si era riposato un po’, gli ho detto: “Sai che non è la fine della storia. Non puoi uscire così. È un ottimo punto di partenza per vedere Bond in pensione e come lo affronterebbe. Allora riflettiamoci su”. E lui disse: “OK, ci penserò un po’”.

Spectre avrebbe potuto funzionare come Bond Finale di Craig?

Da come la mette Broccoli, sembra che Spectre sarebbe stato l’ultimo film del mandato di Craig se non fosse stato per il suo intervento. Come ha detto, il finale è stato progettato per fornire una chiusura al personaggio, in una certa misura. Considerando quanti fili ha legato il film del 2015 seguendo la storia delle origini presentata in Skyfall e introducendo Christoph Waltz nei panni dell’iconico cattivo Blofeld, è del tutto possibile che i fan siano stati soddisfatti di quel finale.

Tuttavia, se il mandato di Craig in Bond fosse terminato con il suo personaggio in pensione piuttosto che morire o semplicemente essere rifuso dopo la sua ultima avventura, ci sarebbero state continue speculazioni su un possibile ritorno. In genere, Bond non viene mostrato mentre si dimette dalla sua posizione, quindi le voci si sarebbero agitate con la possibilità che l’ex Bond alla fine sarebbe tornato per aiutare il nuovo 007. Il finale di No Time to Die ha chiuso il libro molto più saldamente per prevenire quel tipo di speculazione e permettere a Craig di realizzare finalmente il suo desiderio.

Fonte: The Empire Film Podcast

Ultime News

Film biografico su Michael Jackson brutalmente condannato per aver lasciato il regista di Neverland

Dan Reed, regista del controverso documentario Leaving Neverland, condanna brutalmente l'imminente film biografico su Michael Jackson, Michael. ...

I cattivi di Terrifier 2 e Skinamarink si uniscono per inorridire nell’arte del film horror

Terrifier 2 e i cattivi di Skinamarink si sono uniti in un'inquietante fan art. Terrifier 2, presentato...

Il modo sottile in cui Gus di Breaking Bad è così terrificante secondo Esposito

La star di Breaking Bad e Better Call Saul, Giancarlo Esposito, spiega il modo attento in cui ha...

Spiegazione del finale dell’episodio 4 di The Last Of Us

Avvertimento! Questo articolo contiene spoiler sia per l'episodio 4 di The Last of Us che per il...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te