Asiatica Film Mediale

I fan di Batman si oppongono ferocemente al miglior punteggio degli Oscar

I fan di Batman si oppongono ferocemente al miglior punteggio degli Oscar
Erica

Di Erica

22 Dicembre 2022, 18:21


L’Academy of Motion Picture Arts and Science ha pubblicato le liste dei candidati per dieci categorie prima delle nomination per il 95esimo Oscar, e i fan di The Batman sono sconvolti dal fatto che la colonna sonora originale del film non sia stata tagliata. Le nomination finali saranno annunciate il 24 gennaio 2023 e la cerimonia si svolgerà il 12 marzo. The Batman è entrato nella rosa dei candidati per il miglior trucco e acconciatura, suono ed effetti visivi. E il film si è aperto al successo di critica e commerciale, sfoggiando, al momento della stesura di questo articolo, un Certified Fresh dell’85% dalla critica e dell’87% dagli spettatori.

Tuttavia, quando l’Academy of Motion Picture Arts and Science ha pubblicato la rosa dei candidati, è stato rivelato che The Batman non era nella rosa dei candidati per la migliore colonna sonora originale. I fan si sono rivolti a Twitter per esprimere la loro obiezione alla decisione. Le colonne sonore originali che hanno fatto parte della rosa dei candidati includono All Quiet on the Western Front, Avatar: The Way of Water, Babylon, The Banshees of Inisherin, Black Panther: Wakanda Forever, Devotion, Don’t Worry Darling, Everything Everywhere All at Once, The Fabelmans, Glass Onion, Pinocchio di Guillermo del Toro, No, disse lei, The Woman King e Women Talking. Guarda come i fan hanno reagito all’affronto di seguito:

Perché la colonna sonora di The Batman meritava di essere nominata

Il premio Oscar Michael Giacchino ha avuto un anno intenso e di successo. Ha anche composto la musica per Jurassic World: Dominion, Lightyear, Thor: Love and Thunder e Werewolf By Night, diretto da Giacchino. Stranamente, la colonna sonora di Giacchino per The Batman non è stata tagliata: è stato il suo miglior lavoro nel 2022. E la colonna sonora del film, a parte la regia di Matt Reeves e la fotografia di Greig Fraser, è stata uno dei punti di forza del film. Detto questo – anche se è improbabile che Reeves riceva un cenno per la sua regia puntuale, dato che la stagione è piena di talenti, vale a dire James Cameron, Todd Field, Martin McDonagh e Steven Spielberg – la cinematografia di Greig Fraser merita una nomination: così come La partitura di Giacchino.

A partire dal tema cupo del film per Batman, i toni scuri e riverberanti erano così caratteristici del personaggio titolare, incarnando il personaggio cupo e cupo di Batman, che il tema del crociato con cappuccio avrebbe dovuto portare la colonna sonora al successo degli Oscar. Anche la musica insidiosa fatta per l’Enigmista (interpretata da Paul Dano) è stata una scelta appropriata. Poi, finalmente, il tema cupo ma aggraziato di Catwoman di Zoë Kravitz calza a pennello. Tutti questi temi entrano perfettamente in gioco nel film come dovrebbe fare una buona colonna sonora: il tema di Batman in “Can’t Fight City Halloween” è un crescendo pieno di tensione, che suona quasi come il tema di un cattivo. Al contrario, il tema delicato di Catwoman raggiunge il suo apice con il bacio di Bruce Wayne e Selina Kyle.

Non c’è dubbio che la colonna sonora di Giacchino avrebbe dovuto almeno entrare nella rosa dei candidati agli Oscar 2023. Quindi è facile entrare in empatia con la frustrazione dei fan di The Batman. La loro unica speranza è vedere The Batman avere successo in altre categorie, vale a dire la migliore fotografia.

Fonte: vari (vedi sopra)


Potrebbe interessarti

Daniel Craig smentisce le voci sul cameo di Doctor Strange 2
Daniel Craig smentisce le voci sul cameo di Doctor Strange 2

La star di Glass Onion: A Knives Out Mystery, Daniel Craig, ha smentito le voci secondo cui avrebbe fatto un’apparizione cameo in Doctor Strange in the Multiverse of Madness. Il film è stato distribuito come parte della Fase 4 dell’MCU con Benedict Cumberbatch, Elizabeth Olsen e Rachel McAdams, ed ha esplorato il multiverso e il […]

Le ispirazioni del regista del film Cocaine Bear non potrebbero essere più entusiasmanti
Le ispirazioni del regista del film Cocaine Bear non potrebbero essere più entusiasmanti

Elizabeth Banks rivela i registi che hanno ispirato il suo thriller non convenzionale del 2023, Cocaine Bear, e l’elenco di nomi riconoscibili di più generi non potrebbe essere più eccitante. L’imminente thriller comico e selvaggio di Banks è interpretato da Keri Russell, O’Shea Jackson Jr, Alden Ehrenreich e Ray Liotta. Ambientato nelle foreste della Georgia, […]