Notizie FilmI fan di Ana de Armas fanno causa alla...

I fan di Ana de Armas fanno causa alla Universal per aver tagliato le sue scene del film di ieri

-


I fan di Ana de Armas hanno citato in giudizio gli Universal Studios dopo che l’attrice non è apparsa in Yesterday, nonostante sia apparsa nel materiale promozionale. Yesterday è un film drammatico musicale del 2019 diretto da Danny Boyle e interpretato da Himesh Patel, Lily James, Joel Fry, Ed Sheeran e Kate McKinnon. Il film segue Jack Malik (Patel), un cantautore in difficoltà, che un giorno si sveglia da un incidente per ritrovarsi in un mondo in cui i Beatles non sono mai esistiti. Eseguendo le canzoni di successo dei Beatles in un mondo che non ha familiarità con loro, Malik si ritrova a diventare una sensazione da un giorno all’altro.

Ieri ha ricevuto recensioni in gran parte contrastanti, con la critica che lo considera un film piuttosto mediocre, ma con il cuore, il calore e il fascino per rimediare. Tuttavia, il film ha ricevuto una brillante approvazione dagli spettatori che contavano di più: i membri viventi della band dei Beatles o i loro coniugi vedovi. Per realizzare il film, i creatori hanno dovuto aggirare alcuni cerchi legali per includere la musica e i riferimenti ai Beatles. Ciò includeva il pagamento di 10 milioni di dollari per i diritti di utilizzo della loro musica e l’ottenimento del permesso dai Beatles e dalle loro famiglie. Tuttavia, il film si è trovato in difficoltà legali per un motivo inaspettato.

Come riportato da THR, gli Universal Studios sono stati citati in giudizio dai fan di Armas per non aver presentato l’attrice in Yesterday nonostante la presentassero nel trailer. In origine, Armas doveva apparire nel film come un interesse amoroso per Malik, ma le sue scene sono state tagliate e non è apparsa affatto nel film al momento della sua uscita. Tuttavia, Armas è apparsa nel trailer, in una scena in cui lei e Patel appaiono insieme al James Corden Show. Ora, Michael Rosza, residente in California, e Conor Woulfe, residente nel Maryland, hanno citato in giudizio la Universal, sostenendo di essere stati indotti con l’inganno a guardare Yesterday facendo credere che ci fosse Armas. Dai un’occhiata al reclamo qui sotto:

Sebbene l’imputato abbia incluso le scene con la signora De Armas nelle pubblicità del trailer del film, allo scopo di promuovere Yesterday e allettare le vendite e il noleggio di film, la signora De Armas non è e non è mai stata nella versione pubblica del film. Incapace di fare affidamento sulla fama degli attori che interpretano Jack Malik o Ellie per massimizzare le vendite e il noleggio di biglietti e film, l’imputato ha di conseguenza utilizzato la fama, lo splendore e la brillantezza della signora De Armas per promuovere il film includendo le sue scene nei trailer del film che pubblicizzavano Ieri.

La causa critica la decisione della Universal di inserire Armas nel materiale promozionale, solo per vederla tagliata dal film finale. Afferma che la Universal ha preso di proposito quella decisione perché le altre star del film non erano abbastanza grandi da attirare un pubblico. Un altro punto della causa è che il trailer di Yesterday conteneva anche la canzone dei Beatles “Something”, anche se la canzone non è nemmeno entrata nel film finale. Utilizzando la canzone popolare nel trailer, la causa afferma che ieri ha nuovamente indotto i fan a guardare il film. Rosza e Woulfe chiedono 5 milioni di dollari per conto dei residenti della California e del Maryland che hanno pagato per vedere il film.

I pubblici ministeri in questo caso sollevano certamente alcuni punti intriganti. Tuttavia, sarà difficile determinare se gli Universal Studios possano essere ritenuti responsabili. Non è affatto raro che attori e attrici vengano tagliati dalla versione finale di un film e ci sono contratti in atto per evitare problemi legali. Ciò che rende interessante questa causa, tuttavia, è che non è un attore o un’attrice a fare causa, ma i fan dell’attrice. La causa di Rosza e Woulfe solleva l’interessante questione se un film possa essere ritenuto responsabile per aver fuorviato gli spettatori con materiale promozionale. In tal caso, creerebbe sicuramente tutta una serie di problemi poiché le promozioni di molti film possono essere accusate di rappresentare in modo impreciso il risultato finale effettivo. Tuttavia, se si può dimostrare che gli Universal Studios hanno intenzionalmente fuorviato gli spettatori presentando Armas, allora potrebbe esserci un caso. Resta da vedere come verrà risolta la causa di ieri, ma questo caso probabilmente costituirà un precedente per il modo in cui i film gestiranno i materiali promozionali con attori/attrici tagliati in futuro.

Fonte: THR

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

Il video di Doctor Strange 2 rivela Clea di Illuminati e Charlize Theron

Il filmato ufficiale di Doctor Strange in the Multiverse of Madness rivela l'introduzione degli Illuminati e della Clea...

Star Wars: Le immagini di Tales of the Jedi rivelano il primo sguardo a Baby Ahsoka Tano

Immagini da Star Wars: I racconti dello Jedi rivela il primo sguardo a Baby Ahsoka Tano. Ahsoka...

Star Wars Exec spiega come Boba Fett Armor ha influenzato i soldati clone

Il vicepresidente della Lucasfilm, Doug Chiang, spiega come l'armatura di Boba Fett abbia influenzato il design di Clone...

Dave Filoni di Star Wars dirigerà gli episodi dello spinoff di Ahsoka

Dave Filoni dirigerà diversi episodi della prossima serie di Star Wars Ahsoka con Rosario Dawson. Filoni è...

Da Non Perdere

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

45,6 Miliardi Di Won In Euro Quanti Sono? Squid Game Lo Rivela

È ufficiale: la seconda stagione di Squid Game su...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te