Notizie FilmI dipendenti Disney LGBTQ pianificano scioperi per protestare contro...

I dipendenti Disney LGBTQ pianificano scioperi per protestare contro la legge sulla Florida

-


I dipendenti LGBTQ della Disney hanno pianificato uno sciopero per protestare contro il controverso Florida Bill e la cattiva gestione della situazione da parte dell’azienda. Un recente disegno di legge in Florida, noto come Parental Rights in Education, ma che si è guadagnato il soprannome di “Don’t Say Gay Bill”, impedisce l’insegnamento di vari argomenti LGBTQ+ nelle scuole dalla scuola materna alla terza elementare e consente ai genitori di citare in giudizio gli educatori che sollevare questi problemi in classe. Con la Disney che ha una grande influenza nello stato della Florida, con Disney World e i vari parchi a tema che costituiscono la destinazione di viaggio, molti si aspettavano che la Disney prendesse posizione poiché il volto pubblico dell’azienda era quello degli ideali progressisti.

Tuttavia, il nuovo CEO della Disney, Bob Chapek, è rimasto in silenzio sul conto per un po’ di tempo, quindi ha rilasciato un’e-mail interna dicendo che è dalla parte della comunità LGBTQ+, ma non pensava che qualsiasi azione reale da parte dell’azienda sarebbe stata migliore del materiale che creano, un commento che è stato pesantemente criticato dai dipendenti Disney. Il CEO ha anche dovuto rispondere a domande difficili durante una chiamata con gli investitori. Mentre Chapek in seguito ha affermato che la società avrebbe alleggerito tutte le donazioni e rivalutato a chi contribuisce politicamente, l’amministratore delegato non ha mai rivendicato ulteriori azioni che sarebbero avvenute dopo, e sembra che il danno sia già stato fatto.

Secondo Variety, un gruppo di dipendenti Disney ha pianificato una settimana di scioperi di persona e virtuali in risposta alla cattiva gestione da parte di Chapek del “Don’t Say Gay Bill” della Florida, a partire da martedì 15 marzo. Gli scioperi sono pianificati durante un 15 minuti di pausa e si svolgeranno tutti i giorni dalle 15:00 alle 15:15 (in base al fuso orario dei dipendenti), fino a lunedì 21 marzo. Martedì 22 marzo, gli organizzatori hanno pianificato un vero e proprio uscire fuori. L’account Twitter, Disney Walkout, ha pubblicato una lettera aperta scritta in collaborazione con i membri della comunità LGBTQ della Walt Disney Company, tra cui Disney Corporate, Disney Television Animation, Lucasfilm, Pixar, Disney Media e Entertainment Distribution, Disney Streaming, Enterprise Finance , Tecnologia aziendale/Sicurezza globale delle informazioni e Bento Box. La dichiarazione può essere letta di seguito:

“I lavoratori LGBTQIA+ e gli alleati di The Walt Disney Company sono solidali insieme nelle prossime settimane. Le recenti dichiarazioni della leadership della Walt Disney Company (TWDC) in merito al recente disegno di legge “Don’t Say Gay” del legislatore della Florida non sono state assolutamente all’altezza dell’entità della minaccia alla sicurezza LGBTQIA+ rappresentata da questa legislazione. In primo luogo, quelle dichiarazioni hanno indicato che la leadership non comprende ancora veramente l’impatto che questa legislazione sta avendo non solo sui membri del cast nello stato della Florida, ma su tutti i membri della comunità LGBTQIA+ nell’azienda e oltre. Anche se apprezziamo sicuramente la nota di scuse di Bob Chapek, c’è ancora molto lavoro da fare… Come comunità, siamo stati costretti a una posizione impossibile e insostenibile. Ora dobbiamo agire per convincere TWDC a proteggere i dipendenti e le loro famiglie di fronte a tale fanatismo aperto e impenitente”.

La risposta della Disney a questo disegno di legge è stata un errore molto pubblico per l’azienda, uno dei tanti per Chapek, come la causa molto pubblica con la star del MCU Scarlett Johansson sull’uscita Disney+ di Black Widow, una causa che probabilmente non sarebbe avvenuta sotto l’ex CEO Bob Iger. È stato anche riferito che lo staff della Disney ha chiesto a Chapek di opporsi al disegno di legge “Don’t Say Gay” prima che passasse, e i dipendenti della Pixar hanno affermato che la Disney ha censurato il materiale LGBTQ + nei loro film, un sentimento molto diverso dalla percezione pubblica che la società vuole mostrare poiché spesso ospitano eventi di orgoglio e amano vantarsi del primo personaggio gay in un film così tante volte, è diventato un meme di Internet.

La notizia dello sciopero arriva lo stesso giorno in cui la Disney ha rilasciato un trailer e una data di anteprima per la serie MCU, Ms. Marvel, e sebbene non sia stato fatto intenzionalmente, lo studio probabilmente spera di distogliere l’attenzione dalle notizie sullo sciopero e dal Florida Bill con questo trailer, simile a come il trailer di Obi-Wan Kenobi è stato rilasciato poco dopo il controverso memo di Chapek. Sebbene la società abbia fatto passi da gigante per un intrattenimento più inclusivo come Ms. Marvel, Turning Red recentemente rilasciato e una serie di progetti imminenti, lo studio non può fare affidamento solo sull’intrattenimento. La Disney ha un volto molto pubblico e da ciò deriva una certa quantità di responsabilità che devono assumersi e utilizzare la loro vasta influenza per aiutare coloro che hanno meno, non solo nei tipi di storie che vedono riflesse, ma con l’azione del mondo reale.

Fonte: Varietà, DisneyWalkout

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Erica
Erica
Sono Erica, una donna di mezza età per metà italiana e metà americana, appassionata di cinema americano. Scrivo articoli per Asiatica Film Mediale, ma il mio segreto è che amo scrivere anche poesie. I miei film preferiti sono Il Padrino, Schindler's List e Inception, e un aneddoto che mi riguarda è quando, da piccola, ho visto Jurassic Park al cinema e non ho smesso di urlare fino alla fine del film!

Ultime News

Amandla Stenberg rivela di più su The Acolyte, la prossima misteriosa serie TV di Star Wars

Sommario Il Giurato promette un'ambientazione unica nell'Alta Repubblica che sfida le concezioni tradizionali dei Jedi sul potere all'interno...

Il manga “El seinen Kowloon Generic Romance” avrà un adattamento anime.

Una recente fuga ha assicurato che il manga romantico scritto e illustrato da Jun Mayuzuki, "Kowloon Generic Romance",...

Hit New Adult Swim Anime Beats One Piece & Attack on Titan in Popularity According to IMDb. Il nuovo anime di successo di Adult Swim...

Sommario Ninja Kamui batte IMDb, superando One Piece e Attack on Titan: una grande vittoria per la nuova serie...

Denis Villeneuve svela la scena preferita di Dune 2: “È appena descritta nel libro”

Parte 2 di Dune: Data di Uscita, Cast, Trama, Trailer e Tutto ciò che Sappiamo Riassunto Denis Villeneuve rivelato che...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

Avventuratevi nel cuore pulsante dell'orrore con la nostra raccolta...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te