Asiatica Film Mediale

I creatori di Game of Thrones confermano che il piano originale di realizzare una trilogia di film per concludere la serie è stato bloccato da HBO.

I creatori di Game of Thrones confermano che il piano originale di realizzare una trilogia di film per concludere la serie è stato bloccato da HBO.
Debora

Di Debora

24 Febbraio 2024, 00:48


Riassunto

  • Il piano originale dei creatori di Game of Thrones di concludere la serie con una trilogia cinematografica è stato respinto da HBO.
  • Le stagioni finali abbreviate hanno suscitato critiche a causa degli archi dei personaggi frettolosi e delle risoluzioni delle trame.
  • Una trilogia cinematografica avrebbe ulteriormente accelerato la conclusione, rendendola probabilmente peggiore.

Riassunto

  • Il piano originale dei creatori di Game of Thrones, David Benioff e Dan Weiss, di concludere la serie con una trilogia cinematografica è stato respinto da HBO. Dopo aver superato da tempo i materiali di origine tratti dal ciclo di libri di George R.R. Martin intitolato “A Song of Ice and Fire”, le stagioni finali di Game of Thrones hanno portato l’adattamento molto popolare di HBO a una conclusione controversa. Nel 2020, Martin ha menzionato che una volta c’era il piano di concludere la serie fantasy con una trilogia di film al cinema invece di una normale conclusione in televisione.

Ora, in un nuovo articolo del The Wall Street Journal, Benioff e Weiss hanno confermato che il loro piano originale era di concludere Game of Thrones con tre film al cinema invece di 13 episodi divisi nelle ultime due stagioni. Tuttavia, quando la coppia ha proposto l’idea agli esecutivi, sono stati ricordati, come ha affermato Benioff, che stavano realizzando Game of Thrones per HBO, che sta per “Home Box Office”, non “Away Box Office”, ha aggiunto Weiss.

La conclusione di Game of Thrones sarebbe stata peggiore come trilogia cinematografica

A differenza delle prime sei stagioni, che consistevano in 10 episodi ciascuna, la settima stagione di Game of Thrones è stata ridotta a sette episodi e la stagione 8 ne ha avuti solo sei per concludere la serie. Questa riduzione del numero di episodi ha comportato una durata complessiva più breve, che ha portato a meno tempo sullo schermo dedicato ad alcuni archi dei personaggi, mentre altri sono stati conclusi troppo rapidamente. Questo è stato uno dei problemi principali dell’ultima stagione che l’ha resa pesantemente criticata da commentatori e pubblico e, alla fine, ha portato a una conclusione deludente della serie.

Related

La conclusione di Game of Thrones ha suscitato indignazione da parte dei fan e dei critici, tuttavia ci sono ancora delle grandi scene nelle stagioni 7 e 8 che meritano lodi.

L’alternativa di Weiss e Benioff di concludere la serie con tre film al cinema non avrebbe migliorato la conclusione e, anzi, probabilmente l’avrebbe resa peggiore. Le ultime due stagioni consistevano in un totale di 13 episodi, per un tempo totale di circa 14 ore. Una trilogia cinematografica, d’altra parte, avrebbe probabilmente avuto una durata complessiva compresa tra le 6 e le 9 ore, risultando in ancora meno tempo per concludere la trama. Di conseguenza, il pubblico potrebbe apprezzare la conclusione di Game of Thrones che hanno ottenuto perché se Benioff e Weiss avessero avuto la loro strada, avrebbe potuto essere molto peggiore.

Game of Thrones

Le stagioni 1-8 di Game of Thrones sono disponibili in streaming su Max.

Fonte: The Wall Street Journal

Game of Thrones

Creato da David Benioff e D.B. Weiss, Game of Thrones è una serie televisiva basata sul libro “A Song of Ice and Fire” di George R.R. Martin. Racconta la storia della battaglia in corso tra i Sette Regni di Westeros – mentre lottano per il controllo del tanto ambito Trono di Ferro. Lo scontro tra le casate porta a una guerra su vasta scala. Mentre un antico male si risveglia nel lontano nord. In mezzo alla guerra, un ordine militare trascurato di emarginati, la Guardia della Notte, guidata da Jon Snow della Casa Stark, è il primo ad affrontare orrori gelidi che minacciano tutti i regni degli uomini. La serie è stata trasmessa per la prima volta su HBO negli Stati Uniti il 17 aprile 2011 ed è diventata rapidamente una delle serie evento più popolari dell’era d’oro della televisione. Vincitore di 38 Primetime Emmy Awards, Game of Thrones ha attratto un’audience record su HBO ed è seguito da un ampio e attivo pubblico internazionale.

Cast

Emilia Clarke, Lena Headey, Richard Madden, Michelle Fairley, Kit Harington, Maisie Williams, Alfie Allen, Peter Dinklage

Data di rilascio

11 aprile 2011

Stagioni

8

Servizio di streaming

HBO Max

Franchise

Game of Thrones

Scrittori

D.B. Weiss, George R.R. Martin, David Benioff

Registi

David Nutter, Alan Taylor, D.B. Weiss, David Benioff

Showrunner

David Benioff, D.B. Weiss


Potrebbe interessarti

La star di Leverage confermata per il ritorno nella stagione 3 di Redemption dopo un numero limitato di apparizioni nella stagione 1 e 2
La star di Leverage confermata per il ritorno nella stagione 3 di Redemption dopo un numero limitato di apparizioni nella stagione 1 e 2

Questo articolo fa parte di una directory: Leverage: Redemption Stagione 3 – Rinnovo, Cast e Tutto ciò che Sappiamo Precedente L’incerto aggiornamento della Stagione 3 di Leverage: Redemption 5 mesi dopo la finale Attuale Leverage Star confermato per tornare nella Stagione 3 di Redemption dopo limitate apparizioni nella Stagione 1 e 2 Sommario L’attore Aldis […]

Il Capo di Walking Dead rivela se World Beyond è una visione obbligatoria per coloro che sono ancora vivi.
Il Capo di Walking Dead rivela se World Beyond è una visione obbligatoria per coloro che sono ancora vivi.

Questo articolo fa parte di una directory: The Walking Dead: The Ones Who Live – Data di uscita, storia, trailer e tutto ciò che sappiamo sullo spinoff di Rick e Michonne Precedente: The Walking Dead: Ones Who Live – La scena di apertura svelata nell’anteprima estesa Attuale: Il supervisore creativo principale di The Walking Dead, […]