Asiatica Film Mediale

I Am Legend 2 è impossibile senza il finale alternativo del primo film

I Am Legend 2 è impossibile senza il finale alternativo del primo film
Erica

Di Erica

06 Marzo 2022, 16:45


Il fatto che I Am Legend 2 stia accadendo con Will Smith che recita al fianco di Michael B. Jordan significa che il finale alternativo del primo film deve essere canonico. Cogliendo di sorpresa molti, è stato annunciato un sequel del film del 2007 nonostante più di un decennio senza alcuna indicazione che l’adattamento del romanzo di Richard Matheson avrebbe ricevuto un seguito. Invece, la maggior parte si aspettava un remake o un programma televisivo di I Am Legend. Nonostante il successo di I Am Legend, che ha incassato 585 milioni di dollari al botteghino mondiale, il film ha avuto un’accoglienza mista e non sembrava adatto al sequel poiché il personaggio principale, Robert Neville, è morto alla fine.

La principale critica mossa al film di France Lawrence è stata il fatto che il finale era così diverso da quello dei libri al punto da perdere completamente il senso della storia di Richard Matheson. Nel libro, Robert Neville si rende conto, pochi istanti prima di essere giustiziato per i suoi crimini contro i Cercatori dell’Oscurità, di essere il mostro di quella nuova specie. La leggenda nel titolo, quindi, si riferiva al suo ruolo di uomo nero piuttosto che di sopravvissuto. I Am Legend, a sua volta, ha evitato che il personaggio di Will Smith venisse percepito come un cattivo e ha optato per un finale più hollywoodiano in cui Neville si sacrifica per distruggere i mostri e salvare Anna ed Ethan. C’era, tuttavia, un finale alternativo per I Am Legend molto più vicino alla fine del romanzo.

Nel finale alternativo, Neville si rende conto di aver rapito qualcuno di importante per una delle creature e che il suo tentativo di curare i Cercatori dell’Oscurità stava solo causando loro dolore. Neville lascia andare quel Darkseeker e se ne va senza alcun tipo di confronto con le creature. Oltre a funzionare molto meglio come finale considerando la storia del romanzo, il finale alternativo di I Am Legend è anche l’unico che consentirebbe a un sequel con il ritorno di Will Smith di realizzarsi correttamente poiché mantiene in vita Neville. Il finale originale di I Am Legend vede il personaggio di Will Smith saltare in aria e diventare una leggenda per altri sopravvissuti, mentre il finale alternativo indica che Neville dovrà affrontare le conseguenze delle sue azioni e le implicazioni delle sue scoperte sulla vera natura dei Darkseekers .

Se il ruolo di Will Smith in I am Legend 2 era previsto solo come cameo in una sorta di flashback, tuttavia, il finale ufficiale di I Am Legend potrebbe funzionare perfettamente. Ma non sembra essere il caso, poiché secondo quanto riferito l’attore è co-protagonista nel sequel insieme a Jordan. Se il finale alternativo è veramente considerato un canone rispetto al finale rilasciato I Am Legend, allora significa che coloro che sono coinvolti nel sequel si saranno resi conto che non era solo il miglior finale, punto, ma anche l’unico che fa il ritorno di Will Smith possibile.

I Am Legend 2 che finalmente accadrà con il ritorno di Will Smith è fantastico, ma è impossibile essere tirati fuori senza che il finale alternativo del film originale, non quello teatrale, sia il punto di partenza per il sequel. Rendere quella versione canonica al film originale più di 15 anni dopo sarebbe una decisione storica in termini di franchise di Hollywood e tagli alternativi. Maggiori informazioni sul ritorno di Smith nei panni di Robert Neville e su come Jordan influirà nella nuova storia saranno rivelati una volta che la produzione di I Am Legend 2 riprenderà.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Il viaggio nel tempo di Indiana Jones 5 potrebbe capovolgere il tropo finale del franchise
Il viaggio nel tempo di Indiana Jones 5 potrebbe capovolgere il tropo finale del franchise

Includendo il viaggio nel tempo, Indiana Jones 5 potrebbe cambiare uno dei tropi finali comuni del franchise. A partire da I predatori dell’arca perduta nel 1981, il franchise di Indiana Jones si è rapidamente affermato come uno dei più amati e iconici di tutto il cinema. Lo stesso archeologo avventuriero titolare è considerato uno dei […]

Zoë Kravitz approfondisce il problematico Dark Knight Rises Casting Rejection
Zoë Kravitz approfondisce il problematico Dark Knight Rises Casting Rejection

Zoë Kravitz si apre di più sul modo problematico in cui è stata rifiutata da The Dark Knight Rises di Christopher Nolan. In questo momento, il pubblico è tutto in fermento su The Batman, l’ultima versione per il grande schermo dell’iconico personaggio DC con Robert Pattinson e Kravitz. A condizione che Batman v Superman: Dawn […]