Asiatica Film Mediale

Hustle evita 1 cammeo imbarazzante dei Philadelphia 76ers

Hustle evita 1 cammeo imbarazzante dei Philadelphia 76ers
Erica

Di Erica

09 Giugno 2022, 14:58


Attenzione: spoiler per Hustle di Netflix!

Il film sul basket Netflix di Adam Sandler evita un imbarazzante cameo dei Philadelphia 76ers poiché Hustle esclude Ben Simmons. Al di là del fascino di vedere Sandler recitare in un altro film che gli conferisce un ruolo un po’ più serio, il trailer di Hustle si è subito distinto per la sua capacità di raccontare una storia all’interno di un mondo di basket molto reale. Il film include una varietà di star e personalità della NBA della vita reale in tutto il mondo, incluso il casting di Juancho Hernangómez per il ruolo di Bo Cruz, la talentuosa prospettiva internazionale che Sandler’s Stanley Sugerman scopre.

Per la maggior parte della durata di Hustle, la storia del film è ambientata a Filadelfia, in Pennsylvania, poiché Stanley è uno scout che lavora per i Philadelphia 76ers. Ciò consente al film Netflix del 2022 di includere un numero elevato di giocatori, allenatori e personale coinvolto nella vera squadra dei 76ers. Giocatori come Tobias Harris, Tyrese Maxey e Matisse Thybulle hanno ruoli significativi nel film, mentre anche Seth Curry appare da quando era nella squadra quando è stato creato Hustle. I cameo continuano a includere il capo allenatore dei Philadelphia 76ers Doc Rivers e vari membri del suo staff tecnico e il front office della squadra, oltre a ex leggende come Julius “Dr. J” Erving e Allen Iverson.

L’elenco dei giocatori dei Philadelphia 76ers cresce nel finale di Hustle quando iniziano a scorrere i titoli di coda, mostrando altri come parte di una vera partita NBA filmata per simulare la partita di Bo Cruz con i Boston Celtics. Ciò consente a Hustle di coinvolgere una vasta gamma di giocatori, come la star di 76ers Joel Embiid, ma c’è una persona notevolmente assente durante l’intero film: Ben Simmons. Nonostante facesse parte della squadra all’epoca e fosse uno dei fuoriclasse dell’organizzazione, miracolosamente non viene menzionato o visto. Questo è chiaramente per il meglio, poiché un cameo di Ben Simmons in Hustle sarebbe stato incredibilmente imbarazzante in base al suo litigio con la squadra.

Perché Hustle aveva ragione a tralasciare un cameo di Ben Simmons

Ben Simmons, membro del cast non Hustle, è stato arruolato con la prima scelta assoluta nel Draft NBA 2016 dai Philadelphia 76ers, dove è diventato un poster per il loro “processo” di tank che ha dato i suoi frutti. È diventato un grande difensore e passante in attacco, ma il suo tempo a Philadelphia è terminato nel 2022 quando è stato ceduto ai Brooklyn Nets. Ciò è avvenuto dopo un’offseason molto imbarazzante che ha portato alla stagione NBA 2021-2022 iniziata quando Ben Simmons ha ricevuto molte critiche in tutto il mondo NBA per il suo gioco contro gli Atlanta Hawks nei playoff NBA del 2021, in particolare la sconfitta in Gara 7 nel Semifinali di Conferenza. Ciò lo ha portato a chiedere uno scambio, alle prese con la sua salute mentale e fisica e a saltare l’intera stagione 2021-2022 per un infortunio, anche dopo il suo scambio.

Sarebbe stato molto facile per il film Hustle di Adam Sandler includere Ben Simmons o fare riferimento a lui in qualche modo. Tuttavia, non c’è dubbio che il film fosse meglio lasciarlo fuori. I fan dei Philadelphia 76ers che hanno visto il film si sarebbero ricordati ancora una volta del dramma che è seguito intorno alla loro ex star, mentre qualsiasi potenziale battuta sulla valutazione di Ben Simmons da parte di Stanley Sugerman per la bozza avrebbe potuto essere di cattivo gusto. Alla fine, Hustle ha fatto la scelta giusta non includendo un cameo o un riferimento di Ben Simmons e lasciando che questo mondo immaginario evitasse il dramma.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Samuel L. Jackson ricorda la sua reazione al primo contratto con Nick Fury MCU
Samuel L. Jackson ricorda la sua reazione al primo contratto con Nick Fury MCU

Samuel L. Jackson racconta la sua reazione iniziale al suo primo contratto MCU Nick Fury, che lo ha visto firmare un contratto di nove film con lo studio. Il ruolo di Jackson in Nick Fury è nato nel 2008 in Iron Man con il primo cameo della scena dei titoli di coda del MCU, e […]

Lightyear First Reactions elogia all’unanimità lo spinoff Toy Story della Pixar
Lightyear First Reactions elogia all’unanimità lo spinoff Toy Story della Pixar

Le prime reazioni per Lightyear elogiano con entusiasmo lo spin-off Toy Story della Pixar. Presentato come un film campione d’incassi uscito nell’universo di Toy Story, Lightyear racconta la storia del “vero” Buzz Lightyear mentre parte per un’audace missione intergalattica. I trailer di Lightyear mettono in evidenza la trama del viaggio nel tempo del film, poiché […]