Asiatica Film Mediale

Henry Cavill è un eroe d’azione della Seconda Guerra Mondiale nel nuovo video dietro le quinte del film di Guy Ritchie

Henry Cavill è un eroe d’azione della Seconda Guerra Mondiale nel nuovo video dietro le quinte del film di Guy Ritchie
Erica

Di Erica

25 Aprile 2023, 17:17



Henry Cavill diventa un eroe d’azione black ops della Seconda Guerra Mondiale nel primo dietro le quinte di The Ministry of Ungentlemanly Warfare, la sua prossima collaborazione con il regista Guy Ritchie. Dopo aver già lavorato insieme nel thriller spionistico ambientato negli anni ’60 The Man From U.N.C.L.E., The Ministry of Ungentlemanly Warfare vedrà Cavill e Ritchie raccontare la vera storia della nascita delle moderne forze di operazioni speciali. Il film in arrivo è un’adattamento di un libro dell’autore Damien Lewis, le cui riprese sono iniziate quest’anno.

Ora, Cavill ha condiviso un nuovo sguardo su The Ministry of Ungentlemanly Warfare su Instagram, celebrando la fine delle riprese con un video dietro le quinte che mostra alcune delle azioni della pellicola.

Il nuovo video, in primo piano sopra, evidenzia lo stile di regia di Ritchie e mostra la collaborazione tra lui e Cavill in piena fioritura. Nella didascalia, Cavill celebra Ritchie e i suoi compagni di cast, tra cui Alan Ritchson, Alex Pettyfer, Henry Golding e Hero Fiennes Tiffin.

Il libro su cui si basa il film, The Ministry of Ungentlemanly Warfare: How Churchill’s Secret Warriors Set Europe Ablaze and Gave Birth To Modern Black Ops, fornisce già una forte indicazione di ciò che verrà nell’adattamento di Ritchie, ossia Winston Churchill e Ian Fleming che istituiscono una nuova organizzazione combattiva segreta per sconfiggere i nazisti. Tuttavia, le immagini di Cavill forniscono un assaggio del tipo di azione che verrà.

Dal video, è evidente che il marchio di fabbrica di Ritchie in fatto di cinema d’azione sarà presente in The Ministry of Ungentlemanly Warfare. Come già visto nei suoi film come Snatch, The Man From U.N.C.L.E., e The Gentlemen, Ritchie preferisce un tipo specifico di azione cinetica e talvolta ironica. Le immagini suggeriscono inoltre che il prossimo film sulla Seconda Guerra Mondiale potrebbe attingere il tono stilistico da film come Bastardi senza gloria, mescolando elementi di eroismo d’azione, spionaggio, umorismo e seri eventi della Seconda Guerra Mondiale.

Il video fornisce anche un assaggio di come la squadra black ops di soldati di Cavill in The Ministry of Ungentlemanly Warfare opererà, con lo stesso Cavill che indossa elementi dell’uniforme di un ufficiale nazista. Sebbene ci saranno chiaramente molte sequenze d’azione, sembra che l’uso di travestimenti e l’integrazione con le forze militari tedesche saranno almeno uno dei componenti di come la squadra raggiungerà la sua missione. Purtroppo, The Ministry of Ungentlemanly Warfare non è previsto per l’uscita fino al 2024, il che significa che potrebbe ancora passare un po’ di tempo prima che sia rilasciato il trailer ufficiale di lunghezza completa.

Fonte: Henry Cavill


Potrebbe interessarti

“Un livello completamente nuovo”: il regista di Transformers 7 anticipa la battaglia finale di “Rise of the Beasts”
“Un livello completamente nuovo”: il regista di Transformers 7 anticipa la battaglia finale di “Rise of the Beasts”

Il regista di Transformers: Rise of the Beasts, Steven Caple Jr., ha annunciato che ci sarà un momento importante che coinvolgerà gli Autobot durante la battaglia finale del film. Ambientato dopo gli eventi di Bumblebee, Transformers: Rise of the Beasts vedrà l’introduzione dei maximals e dei predacons, che ricordano animali, nella serie di film live-action. […]

“Clock Clip vede Dianna Agron lentamente perdere la presa sulla realtà [ESCLUSIVA]”
“Clock Clip vede Dianna Agron lentamente perdere la presa sulla realtà [ESCLUSIVA]”

Screen Rant è entusiasta di presentare una clip in esclusiva del nuovo film horror di Hulu, Clock. Il film segue Ella mentre prende parte a uno studio sperimentale per “aggiustare” il suo orologio biologico dopo aver sentito la pressione dei suoi cari e della società di avere figli. Nonostante Ella non abbia mai voluto figli, […]