Asiatica Film Mediale

HBO risponde ufficialmente ai rapporti sulla controversia sul set della seconda stagione di Euphoria

HBO risponde ufficialmente ai rapporti sulla controversia sul set della seconda stagione di Euphoria
Debora

Di Debora

04 Marzo 2022, 22:23


In una dichiarazione ufficiale che affronta le recenti voci sulle condizioni di lavoro nella stagione 2 di Euphoria, la HBO afferma che durante la produzione non sono stati presentati “reclami formali” e che la sicurezza dei membri del cast e della troupe era della massima importanza. Una sensazione globale, Euphoria è ora la seconda serie più seguita della HBO, solo dietro a Game of Thrones. Vantando un cast corale di giovani star, tra cui Zendaya (Spider-Man: No Way Home), Hunter Schafer, Alexa Demie (Mid90s) e Jacob Elordi (The Kissing Booth), la serie è diventata popolare per la prima volta nel 2019, guadagnandosi la reputazione di l’estetica visiva unica e i drammatici scandali adolescenziali. Il regista Sam Levinson ha creato una storia accattivante che i fan sembrano amare, ma sta anche affrontando controversie su come è stato gestito il suo set.

Dopo che la produzione di Euphoria è stata sospesa a causa del COVID-19, la stagione 2 è stata finalmente presentata per la prima volta alla fine del 2021 con immenso successo, oltre a nuove controversie. Le accuse più recenti affermano che il set era un ambiente di lavoro tossico e che gli attori in background sono stati maltrattati. La mancanza di preparazione di Levinson sul set e la presunta incuria riguardo alle linee guida sulla sicurezza del COVID-19 durante la produzione dell’anno scorso sono state specificamente denunciate dagli accusatori.

Variety riporta la dichiarazione ufficiale di HBO in risposta alle affermazioni sulle linee guida sulla sicurezza gestite in modo improprio e sulla condotta di Levinson. Pur riconoscendo che la produzione di uno spettacolo come Euphoria può essere “complessa”, la HBO nega che siano stati presentati reclami formali a SAG-AFTRA. Ciò arriva dopo diversi rapporti di attori in background che hanno affermato che l’ambiente di lavoro era tossico, citando le lunghe ore di riprese del regista di Euphoria e la mancanza di preparazione. Gli extra hanno anche affermato che la HBO non ha fornito pasti e ha rifiutato alle persone le pause per il bagno. Leggi la dichiarazione completa di HBO qui:

“Il benessere del cast e della troupe nelle nostre produzioni è sempre una priorità assoluta. La produzione è stata nel pieno rispetto di tutte le linee guida sulla sicurezza e dei protocolli di gilda. Non è raro che le serie drammatiche abbiano riprese complesse e i protocolli COVID aggiungono un ulteriore livello . Manteniamo una linea di comunicazione aperta con tutte le gilde, compreso il SAG-AFTRA. Non sono mai state sollevate richieste formali.”

Le discrepanze su ciò che è realmente accaduto sul set di Euphoria portano a domande su ciò che sta accadendo sotto la direzione di Levinson. Sebbene la HBO neghi qualsiasi conflitto con SAG-AFTRA, non affronta le voci sulla presentazione di Levinson senza una lista di riprese e su come ciò abbia portato a ambienti di lavoro malsani per alcuni attori. Sebbene la serie possa gestire il COVID-19 in modo responsabile, non è chiaro se la HBO stia difendendo o meno lo stile di regia di Levinson, che ha i fan preoccupati per ciò che accade dietro le quinte.

La seconda stagione di Euhporia della HBO approfondisce le trame drammatiche, aggressive e persino violente degli adolescenti di East Highland. Non solo Levinson è responsabile delle scene più viscerali, ma anche delle varie scene intime e di nudo che mettono gli attori in una posizione vulnerabile. Se lo spettacolo continua a intensificarsi, la HBO dovrà affrontare le critiche che circondano Levinson per alleviare le preoccupazioni degli spettatori sulla sicurezza degli attori. Gestire il set in conformità con SAG-AFTRA è una cosa, mantenere un ambiente di lavoro sano è un’altra. Se la rete vuole mantenere Euphoria sulla buona strada per diventare la sua serie più trasmessa in streaming di tutti i tempi, dovrà comunicare chiaramente su ciò che accade sul set e affrontare le speculazioni sul comportamento di Levinson.

Fonte: varietà

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

I creatori di Winning Time Hope Magic Johnson guardano il Lakers Show della HBO
I creatori di Winning Time Hope Magic Johnson guardano il Lakers Show della HBO

Il co-creatore di Winning Time: The Rise of the Lakers Dynasty Jim Hecht spera che Magic Johnson dia una possibilità alla loro nuova serie HBO dopo il suo debutto ufficiale. Lo spettacolo segue la storia sensazionale dei Los Angeles Lakers e di come il franchise abbia costruito la sua famosa dinastia negli anni ’80. John […]

Le idee per lo spinoff di Boys vengono sempre discusse dai produttori
Le idee per lo spinoff di Boys vengono sempre discusse dai produttori

I produttori esecutivi e i partner di scrittura di lunga data, Seth Rogen ed Evan Goldberg discutono sempre di idee spin-off di The Boys. The Boys è basato sull’omonimo fumetto di Garth Ennis e Darick Robertson, che segue un gruppo di vigilantes disfunzionali che si alleano per rendere giustizia ai supereroi avidi e violenti Aka […]