Notizie FilmGuillermo del Toro rivela quale dei suoi film dovresti...

Guillermo del Toro rivela quale dei suoi film dovresti guardare per primo

-


Il regista premio Oscar, Guillermo del Toro, ha suggerito da dove dovrebbero iniziare i nuovi arrivati ​​nel suo lavoro durante l’uscita di Nightmare Alley. La carriera da regista di Del Toro è stata principalmente definita dal suo lavoro nei generi fantasy e horror, iniziando con film in lingua spagnola a basso budget come Cronos e The Devil’s Backbone prima di passare ai poli di Hollywood come Blade II e la serie Hellboy. Del Toro ha iniziato a lasciare il segno come autore con Il labirinto del fauno nel 2006, per il quale ha vinto come miglior regista agli Academy Awards. È poi passato a film come Pacific Rim e Crimson Peak che, nonostante siano stati distribuiti da grandi studi, hanno l’inconfondibile stile del regista.

Il nuovo film di Del Toro, Nightmare Alley, è uscito negli Stati Uniti all’inizio di dicembre, dove purtroppo è stato oscurato da uscite di alto profilo e da una campagna di marketing poco brillante. La storia, un adattamento del romanzo omonimo del 1946, vede un ambizioso giocherellone (Bradley Cooper) con un talento nel manipolare le persone con poche parole ben scelte fare amicizia con una psichiatra (Cate Blanchett) che è ancora più pericolosa di lui. Il film è stato recensito positivamente, con la critica che ha elogiato le performance del cast, Cooper in primis tra loro, pur riconoscendo il chiaro amore per il genere noir che Del Toro ha portato sullo schermo.

In un’intervista con Collider, del Toro consiglia quale dei suoi film guardare per primo per i nuovi membri del pubblico interessati al suo lavoro. Al regista è stato chiesto della sua intera filmografia e di come un nuovo spettatore dovrebbe avvicinarsi alla gamma di film che abbracciano ormai quattro decenni. In uno spettacolo ponderato, del Toro ha dato una risposta che idealmente dovrebbe dare a un potenziale fan un’idea completa del tipo di regista che è e di cosa è pienamente capace come autore.

“Direi che Shape of Water o Pan’s Labyrinth sarebbero ottimi spunti per quello che faccio. Ma ora, Nightmare, se potessero guardarne due direi, Pan’s e Devil’s Backbone o Shape of Water e Nightmare Alley. Quelli sono una specie di alfa e omega, di quello che faccio”.

La maggior parte dei fan di Del Toro farebbe fatica a non essere d’accordo con l’autovalutazione del regista sul proprio lavoro, poiché seleziona due astuti doppi lungometraggi. Devil’s Backbone e Pan’s Labyrinth sono una combinazione interessante, essendo entrambi una dimostrazione della sua sensibilità come autore, con la differenza fondamentale nella disparità di budget tra Backbone prodotto in modo indipendente e Pan’s Labyrinth finanziato dalla Warner Bros.. Il secondo duo, Shape of Water e Nightmare Alley è chiaramente pensato per essere più indicativo delle sue abilità attuali, essendo le sue due caratteristiche più recenti. La forma dell’acqua è anche chiaramente una prima impressione forte in quanto è stato il film a far vincere a Del Toro il suo secondo Oscar per la miglior regia e il premio per il miglior film agli Academy Awards 2018.

L’uscita dell’ultima fatica di un regista è sempre un buon momento per i nuovi spettatori per conoscere il loro lavoro e diventare loro stessi fan. Sebbene Nightmare Alley abbia faticato in termini di prestazioni al botteghino, questo non è un terreno sconosciuto per del Toro poiché la maggior parte della sua filmografia non è nota per il suo successo finanziario. Parla al suo talento di narratore il fatto che ciò non ha impedito al suo lavoro di essere trovato e abbracciato da sempre più persone in stato di culto, diventando più iconico col passare del tempo.

Fonte: Collider

.item-num::after { content: “http://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Latest news

Perché Taylor Lautner non è tornato come Sharkboy in We Can Be Heroes

Taylor Lautner spiega perché ha deciso di non tornare come Sharkboy per We Can Be Heroes di Robert...

La star di Eternals non vedeva Harry Styles come un supereroe prima del casting dell’MCU

La star di Eternals, Lia McHugh, rivela che inizialmente non poteva pensare all'idea di Harry Styles come supereroe...

Le star di The Office John Krasinski e Steve Carell si riuniscono in un nuovo film

Gli ex co-protagonisti di Office Steve Carell e John Krasinski si riuniranno nel nuovo film della Paramount If,...

La Disney risponde alle critiche al film Biancaneve di Peter Dinklage

La Disney ha risposto alle critiche dell'attore Peter Dinklage sul nuovo adattamento live-action di Biancaneve. Basato sul...

Le foto del set di Halloween Ends rivelano il ritorno di Jamie Lee Curtis nei panni di Laurie Strode

È stato rivelato il primo sguardo a Jamie Lee Curtis nei panni di Laurie Strode sul set di...

Knives Out 2 Poster Edit Immagina il cast del maglione a trecce di Chris Evans

Il poster di un fan immagina il cast di Knives Out 2 con il maglione a trecce di...

Must read

You might also likeRELATED
Recommended to you