Asiatica Film Mediale

Gli scrittori di Spider-Man dicono che non c’è modo di eliminare altri GRANDI personaggi Marvel

Gli scrittori di Spider-Man dicono che non c’è modo di eliminare altri GRANDI personaggi Marvel
Erica

Di Erica

12 Gennaio 2022, 14:43


ATTENZIONE: questo articolo contiene SPOILER per Spider-Man: No Way Home

Gli scrittori di Spider-Man: No Way Home affermano che il sequel di Spider-Man ha eliminato alcuni grandi personaggi Marvel. Spider-Man: No Way Home è l’ultima aggiunta alla Fase 4 del MCU ed è stato considerato uno dei film più attesi del 2021. Il film è stato ripreso subito dopo gli eventi del suo predecessore, Spider-Man: Far From Home, e anche ha concluso la trilogia “Ritorno a casa” di Jon Watts.

L’attesa sembrava valere la pena per la maggior parte dei fan della Marvel, poiché Spider-Man: No Way Home ha ottenuto recensioni entusiastiche. Il film ha rapidamente iniziato a battere i record al botteghino ed è diventato il film statunitense con il maggior incasso del 2021 in soli sei giorni. Parte del clamore che circonda il film è stato il ritorno degli iconici cattivi di Spider-Man da universi alternativi. Introducendo Green Goblin, Doc Ock e Sandman dalla trilogia di Sam Raimi ed Electro e Lizard dai film di Marc Webb, Spider-Man: No Way Home ha effettivamente unito tre generazioni di film di Spider-Man. Numerosi rapporti che hanno portato all’uscita del film hanno affermato che Tobey Maguire e Spider-Man (s) di Andrew Garfield stavano per apparire, cosa che alla fine si è rivelata vera.

Mentre c’erano molti personaggi su cui ricordare, Spider-Man: No Way Home ha tagliato altri grandi personaggi. In un’intervista con Yahoo!, gli sceneggiatori Chris McKenna ed Erik Sommers hanno parlato del loro lavoro sull’ultima uscita di Spidey. Alla domanda sui personaggi che sono caduti dal tavolo, McKenna ha rivelato che alcuni personaggi sono stati esclusi perché dovevano già bilanciare le storie dei cattivi del passato con l’arco narrativo di Tom Holland nei panni di Peter Parker. Gli sceneggiatori non potevano dire chi fossero i personaggi, ma che erano “grandi”. La citazione completa di McKenna può essere letta di seguito:

Non so se ci è permesso onestamente, ma c’erano grandi personaggi. Ma quasi troppo grande, perché è sempre diventato un equilibrio su come raccontare non solo una storia con tutti questi fantastici cattivi che sappiamo di voler portare in questo film, quelli classici, ma anche come renderlo ancora un Tom Holland/Peter Parker in modo da non essere completamente oscurato? Perché alla fine della giornata, non sarà un grande film di Spider-Man se non racconterai una storia emozionante di Peter Parker. Avevamo queste ricchezze che dovevamo… Questa idea gigante [with] tutti questi grandi attori, ma dovevamo anche raccontare una storia che sembrava di raccontare una storia personale per il nostro personaggio principale.

Mettere troppi personaggi in un unico film è qualcosa di cui la Sony ha sofferto in passato. Spider-Man 3 di Raimi è stato criticato per aver incluso Venom, Sandman e New Goblin in un film di due ore e The Amazing Spider-Man 2 ha avuto lo stesso problema nel 2014 con Electro, Green Goblin e Rhino. Spider-Man: No Way Home includeva cinque cattivi, tre versioni di Spider-Man, Daredevil e Doctor Strange, ma fortunatamente il film è stato in grado di trovare un modo per bilanciare la storia di tutti. Detto questo, se Spider-Man: No Way Home avesse incluso ancora più cattivi come Venom di Tom Hardy o Morbius di Jared Leto, il film MCU avrebbe potuto ricevere le stesse critiche.

Dal momento che McKenna non ha potuto commentare quali personaggi sono stati tagliati, è possibile che possano apparire in un film futuro. Il personaggio più probabile che avrebbe potuto essere tagliato è Venom poiché Sony e Marvel hanno già preso in giro un confronto Spidey/Venom. Kraven the Hunter doveva essere originariamente un cattivo in Spider-Man: No Way Home prima che intraprendessero la strada del Multiverso, quindi potrebbe anche essere un personaggio a cui si riferisce McKenna. La concept art di Spider-Man: No Way Home ha recentemente rivelato che anche America Chavez avrebbe dovuto debuttare nel sequel. Data la connessione del film con i precedenti film di Spider-Man, l’MCU e i fumetti Marvel, le possibilità sono davvero infinite. Tuttavia, sarà emozionante vedere se qualcuno di questi personaggi finirà per apparire in un futuro film di Spider-Man.

Fonte: Yahoo!

Date di uscita chiave Doctor Strange in the Multiverse of Madness (2022)Data di uscita: 06 maggio 2022 Thor: Love and Thunder (2022)Data di uscita: 08 luglio 2022 Black Panther: Wakanda Forever/Black Panther 2 (2022)Data di uscita: 11 novembre 2022 The Marvels/Captain Marvel 2 (2023) Data di uscita: 17 febbraio 2023 Guardiani della Galassia Vol. 3 (2023) Data di uscita: 05 maggio 2023 Ant-Man and the Wasp: Quantumania (2023) Data di uscita: 28 luglio 2023


Potrebbe interessarti

James Gunn rivela che lo speciale per le vacanze di Guardians deve ancora iniziare le riprese
James Gunn rivela che lo speciale per le vacanze di Guardians deve ancora iniziare le riprese

Lo sceneggiatore/regista James Gunn rivela che The Guardians of the Galaxy Holiday Special deve ancora iniziare le riprese a causa di un’ondata di casi di Omicron. I dettagli della trama per il primo speciale per il piccolo schermo collegato al Marvel Cinematic Universe sono attualmente sconosciuti, anche se è stato precedentemente riferito che sarà incentrato […]

No Way Home: Tom Holland ammette il più grande problema di Spider-Man del MCU
No Way Home: Tom Holland ammette il più grande problema di Spider-Man del MCU

Tom Holland ha appena ammesso il problema più grande di Spider-Man del MCU, che è qualcosa che Spider-Man: No Way Home risolve. L’ultimo progetto di collaborazione tra Marvel Studios e Sony ha visto Peter Parker affrontare la sua più grande missione personale. Oltre ad affrontare le ramificazioni della sua identità segreta che si rivelano al […]