Asiatica Film Mediale

Glee Star risolve il potenziale riavvio

Glee Star risolve il potenziale riavvio
Debora

Di Debora

26 Settembre 2022, 21:12


La star di Glee Kevin McHale valuta se la serie potrebbe essere riavviata. In un’era in cui gran parte di Hollywood, attraverso il cinema e la televisione, dipende dalla rivisitazione e dal rilancio di progetti familiari, Glee è spesso menzionato come uno dei principali candidati da aggiornare. Quando è stato lanciato su Fox nel 2009, il musical drammatico ha portato il suo giovane cast alla celebrità e ha guadagnato legioni di fan devoti. Anche se il finale è andato in onda più di sette anni fa, l’influenza e l’impatto dello spettacolo sono ancora chiaramente visibili sui social media e nei tipi di spettacoli e storie che ne sono seguiti.

Questo tipo di eredità è il motivo per cui il presidente della Fox Entertainment Michael Thron ha incluso Glee tra gli spettacoli che gli piacerebbe far rivivere quando l’argomento sarebbe uscito nel 2021. Nonostante il fatto che molti spettatori dello show siano felici di lasciare la storia così com’è, c’è una parte considerevole del pubblico che si chiede se una sorta di progetto di follow-up potrebbe essere possibile in futuro.

Kevin McHale, che ha interpretato Artie Abrams, ha detto a E! News che non pensa che sia probabile un revival di Glee. L’attore, recentemente apparso in American Horror Stories, un’antologia di due dei co-creatori di Glee, Ryan Murphy e Brad Falchuk, ha indicato che tutto sarebbe possibile se Murphy fosse interessato. La citazione di McHale è inclusa di seguito.

Non so se ciò accadrebbe mai come un programma TV o una cosa del tipo di riavvio. Non credo che accadrebbe mai. Beh, lo sai, finché non lo dice Ryan Murphy.

Perché un riavvio di Glee non dovrebbe accadere

In termini di se Murphy sarebbe interessato a riportare in vita Glee, il mega-produttore ha le mani occupate. Crea continuamente serie drammatiche per Netflix ed è coinvolto nel franchise in continua espansione di American Story. Ma a parte la questione della sua probabilità, c’è una forte argomentazione da sostenere che Glee non dovrebbe essere riavviato. Uno dei motivi, come spiegato da Jane Lynch, che interpretava Sue Sylvester, è il modo in cui lo spettacolo si è avvicinato all’offensiva per le battute finali, e quel tipo di umorismo è esaminato più da vicino oggi.

A parte questo aspetto, il dramma è celebrato oggi nonostante i suoi difetti. High School Musical: The Musical: The Series su Disney+ è chiaramente influenzato da Glee, anche se mira a essere più gentile e gentile. Altri spettacoli, come The Girl From Plainville, usano Glee come punto di partenza per importanti sviluppi della storia. È stata cementata come una serie seminale, verruche, controversie e tutto il resto. Troppo spesso con riavvii e revival, i dirigenti sperano che sia abbastanza per riportare in vita un vecchio successo senza apprezzare appieno le circostanze e i tempi che ne hanno aiutato il successo. Glee era, se non altro, un riflesso del suo tempo.

Fonte: E! Notizia


Potrebbe interessarti

Questo trailer di Last Of Us è esattamente quello che volevamo vedere
Questo trailer di Last Of Us è esattamente quello che volevamo vedere

Il primo trailer di The Last of Us su HBO è stato rilasciato e sicuramente allevierà qualsiasi potenziale preoccupazione lasciata dai fan sull’adattamento. The Last of Us è il terzo tentativo di adattamento del gioco di successo del 2013 dopo che un film live-action prodotto da Sam Raimi e un cortometraggio animato sono stati entrambi […]

Rick & Morty ammette quanto sia stupido il suo più grande tormentone
Rick & Morty ammette quanto sia stupido il suo più grande tormentone

Rick e Morty hanno appena ammesso quanto sia stupido lo slogan di Rick. Rick and Morty stagione 6, episodio 4, “Night Family”, ha messo la famiglia Smith contro i riflessi oscuri di se stessa. Dopo essere stato scoperto a fare scricchiolii nel sonno, Rick ha presentato alla sua famiglia una macchina chiamata Sonnambulator. Il dispositivo […]