Notizie Serie TVGeorge Clooney chiede ai tabloid di non pubblicare le...

George Clooney chiede ai tabloid di non pubblicare le foto dei bambini delle celebrità

-

- Advertisment -spot_img


George Clooney ha lanciato un appello affinché il tabloid britannico Daily Mail e altri giornali smettano di pubblicare le foto dei figli delle celebrità, definendola una questione di sicurezza.

Clooney ha rilasciato “una lettera aperta al Daily Mail e ad altre pubblicazioni” giovedì dopo aver affermato di aver visto le foto del figlio di 1 anno dell’attore Billie Lourd sul sito web del Daily Mail. Il figlio della Lourd, Kingston, è il nipote del defunto attore Carrie Fisher e dell’amministratore delegato della CAA Bryan Lourd. È il pronipote della leggenda del cinema Debbie Reynolds e del cantante-attore Eddie Fisher.

Clooney ha dichiarato apertamente che i suoi figli sono minacciati dalle foto invadenti dei fotografi a caccia di celebrità perché sua moglie, Amal Clooney, lavora come avvocato per i diritti umani e a causa del suo alto profilo come attore premio Oscar.

“Non possiamo proteggere i nostri figli se qualsiasi pubblicazione mette le loro facce sulla loro copertina”, ha scritto.

Un rappresentante del Daily Mail non ha potuto essere raggiunto immediatamente per un commento giovedì tardi. La lettera di Clooney afferma anche che le foto della Lourd che hanno scatenato la sua lettera sono state infine rimosse da una piattaforma online.

Una lettera aperta al Daily Mail da George Clooney:

Avendo appena visto le foto del bambino di 1 anno di Billie Lourd nella vostra pubblicazione, e il fatto che successivamente avete tolto quelle foto, vorremmo chiedervi di astenervi dal mettere i volti dei nostri figli nella vostra pubblicazione. Sono un personaggio pubblico e accetto le foto spesso invadenti come parte del prezzo da pagare per fare il mio lavoro. I nostri figli non hanno preso questo impegno. La natura del lavoro di mia moglie la porta ad affrontare e mettere sotto processo gruppi terroristici e prendiamo tutte le precauzioni possibili per mantenere la nostra famiglia al sicuro. Non possiamo proteggere i nostri figli se una qualsiasi pubblicazione mette le loro facce in copertina. Non abbiamo mai venduto una foto dei nostri figli, non siamo sui social media e non pubblichiamo mai foto perché farlo metterebbe in pericolo le loro vite. Non un pericolo paranoico, ma problemi del mondo reale, con conseguenze del mondo reale.

Speriamo che siate d’accordo che la necessità di vendere pubblicità non è più grande della necessità di evitare che bambini innocenti siano presi di mira.

Grazie,
George Clooney



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest news

Benedict Cumberbatch e Jane Campion parlano di “The Power of the Dog”.

Non solo Benedict Cumberbatch si è sottoposto all'analisi dei sogni per prepararsi al suo ruolo in "Il potere...

Deckert raccoglie il titolo della competizione IDFA “Eat Your Catfish

L'agente di vendita internazionale Deckert Distribution ha acquisito i diritti mondiali di "Eat Your Catfish", diretto da Adam...

‘Essere i Ricardos’: Nicole Kidman nel ruolo di Lucille Ball

Being the Ricardos" di Aaron Sorkin ha conquistato il Westwood Village sabato sera, quando sia la stampa che...

Recensione di ‘Sing 2’: Un bis ingraziante per il toon degli animali canterini

Buster Moon ha un sogno: essere il koala di maggior successo nello showbiz. In "Sing", è riuscito a...
- Advertisement -spot_imgspot_img

Frances McDormand potrebbe fare la storia degli Oscar per la ‘Tragedia di Macbeth

A24 e Apple Original Films fanno il doppio lavoro sull'adattamento di William Shakespeare de "La tragedia di Macbeth"...

Il vincitore ungherese del premio MTV sulla vita sotto la legge LGBTQ del paese

Viktória Radványi, la vincitrice ungherese degli MTV EMAs Generation Change Award, ha rivelato un quadro straordinario della vita...

Must read

- Advertisement -spot_imgspot_img

You might also likeRELATED
Recommended to you